Inaugurata la restaurata “PORTA REALE”

settembre 26, 2006 in Attualità da Stefania Martini

Fenestrelle - Porta RealeE’ stata inaugurata venerdì scorso, alla presenza del Presidente della Provincia di Torino Antonio Saitta, la Porta Reale che, con la via di accesso e alcune aree esterne del Forte di Fenestrelle, è stata restaurata, grazie ai lavori previsti da un Accordo di programma tra la Provincia, la Regione Piemonte, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Compagnia di San Paolo, il Comune di Fenestrelle, la Comunità Montana Valli Chisone e Germanasca e l’associazione “Progetto San Carlo-Forte di Fenestrelle” Onlus, che ha ottenuto in concessione la struttura dal demanio statale, per tutelerne la gestione e la valorizzazione.

Oltre a curare la progettazione esecutiva degli interventi sulla strada di acceso e sulle aree esterne al Forte, la Provincia ha svolto la funzione di stazione appaltante dei lavori, per il cui finanziamento ha stanziato 338.939 Euro.

La strada è stata ri-pavimentata e protetta da nuovi muretti di contenimento in pietra. Sono inoltre stati realizzati un marciapiede ed alcuni punti di sosta panoramici per i pedoni. All’esterno del Forte sono

stati risistemati alcuni muri e piazzali. Tali lavori facevano parte integrante del “Progetto Paesaggio”, promosso dalla Provincia in vista dei Giochi Olimpici Invernali del 2006 e riconosciuto dalla Regione Piemonte e dal Governo quale “opera connessa” all’evento olimpico.

La tappa successiva del recupero è costituita dalla messa in sicurezza e dal ripristino dei Quartieri, tre lunghi edifici a tre piani, larghi 11 metri e disposti parallelamente uno dietro l’altro sul ripido pendio, contraddistinti in facciata da un ballatoio in pietra grigia.

Avendo assunto il Forte di Fenestrelle come proprio monumento simbolo, la Provincia si è impegnata a collaborare con l’associazione “Progetto San Carlo” per la progettazione delle opere di recupero ed il loro finanziamento. spiega il Presidente Saitta.

Le opere inaugurate in questa fase sono un passo importante in un lungo e impegnativo percorso, al termine del quale sarà restituito alla comunità nazionale un bene architettonico e storico preziosissimo, che già ora costituisce un’attrattiva turistica importante.

La Porta Reale fu pensata dai progettisti nel XVIII secolo del complesso di Fenestrelle come ingresso destinato a personaggi delle corti reali, agli ambasciatori e alle persone importanti in visita alla fortezza.

E’ un fabbricato a tre piani, dotato al piano terreno di un ampio androne con imponenti corpi di guardia e locali per il ricovero di cavalli e carrozze.

Le stanze dei piani superiori erano un tempo adibite ad alloggiamenti per gli ospiti e a depositi. La facciata esterna è impreziosita da portali finemente scolpiti, ampie finestre e lesene in pietra elegantemente rifinite. La copertura, a lastre di pietra e travature lignee, era completamente crollata ed è stata restaurata.

Vi si giunge percorrendo una strada carrozzabile a più tornanti, che si diparte dalla Strada Regionale 23 del Sestriere.

di Stefania Martini