Il Toro guarda all’Europa

febbraio 4, 2002 in Sport da Giovanni Rolle

Dopo l’ottimo punto conquistato sabato scorso contro l’Inter a San Siro, il Torino riprenderà la preparazione oggi pomeriggio. La formazione di Camolese è attesa domenica prossima da una partita che potrebbe rivelarsi fondamentale per il prosieguo del campionato, perché, se i granata dovessero battere il Piacenza, porterebbero il vantaggio sugli emiliani a sette lunghezze. “Domenica potrebbe essere la partita della svolta per il Toro, – dice il presidente Romero – perché vincendola davvero potremmo puntare ad un traguardo più ambizioso della semplice salvezza”.

In casa granata si comincia a pensare seriamente all’Europa, come ammette lo stesso presidente: “L’Europa è sempre stata l’obiettivo di Cimminelli, il quale non ha mai preso in considerazione l’eventualità di un premio salvezza, puntando evidentemente a un traguardo più importante. Per quanto mi riguarda, sono fiducioso, anche se bisogna sempre guardarsi alle spalle”.

La strada per l’Europa potrebbe passare per l’Intertoto, come rivela ancora Romero: “Questa settimana dovremo presentare in Lega l’adesione del Torino a partecipare alla prossima edizione dell’Intertoto, cosa che naturalmente faremo solo dopo averne discusso con Camolese”.

Il presidente ha poi elogiato la squadra per la partita di sabato scorso, con un cenno particolare per Bucci, rimasto stoicamente in campo con il capo fasciato da una vistosa benda: “A San Siro i ragazzi hanno disputato una gara magistrale. Mi ha colpito molto la dedizione di Bucci. A memoria, non mi ricordo nella storia granata un altro portiere bendato. Comunque Bucci si pone sicuramente nella linea dei grandi portieri torinisti del dopo Superga, come Rigamonti, Vieri e Castellini. Direi che è superiore perfino a Marchegiani, in quanto mi sembra più completo, con quel pizzico di follia che non guasta in un estremo difensore”.

Romero dichiara inoltre che questa settimana potrebbero esserci delle novità per quanto riguarda il prolungamento del contratto di Mazzola, mentre per Asta bisognerà probabilmente attendere la settimana successiva: “Non credo che ci saranno delle novità immediate per il contratto di Asta. Per quanto riguarda Mazzola, in settimana ci vedremo con Cimminelli per discutere il prolungamento”.

Romero esclude un maggior coinvolgimento della Ferrero nel Torino: “Per il momento credo che la nostra collaborazione si fermi alla sponsorizzazione del settore giovanile, di cui siamo molto soddisfatti, trattandosi di un marchio molto importante che finora non si era mai impegnato nel calcio”.

Contro il Piacenza saranno squalificati Comotto e Vergassola, mentre l’incidente subito da Bucci non dovrebbe pregiudicare la presenza del portiere contro gli emiliani.

di Giovanni Rolle