Il teatro della differenza

novembre 16, 2001 in Spettacoli da Stefania Martini

25077(1)L’associazione Tangram Teatro, in collaborazione con la Provincia di Torino e la Regione Piemonte, nell’ambito della rassegna “Il teatro della differenza”, presenta lo spettacolo Amore mio infinito, di Aldo Nove.

Sul palcoscenico, accompagnato al violoncello da Carlo Bertola, Michele di Mauro (che è anche il regista) veste i panni di Matteo, in una quasi lettura, quasi integrale del romanzo di Aldo Nove pubblicato da Einaudi/Stile Libero.

È lo stesso di Mauro che così introduce lo spettacolo:

Di che si tratta? Di che si parla?

Dell’amore.

Divorato dal tempo. Ritrovato nel tempo.

Circoscritto: Circumletto.

Del prima bacio.

Dell’ultimo.

Di tutti quelli che non abbiamo dato.

Della distanza tragica e ironica che si definisce prendendo posizione rispetto ai sentimenti

Della durata di un evento cardiaco chiamato palpito.

O sussulto.

Della verità assoluta dell’attimo presente e della lettura del ricordo.

4 capitolo / 4 movimenti / Un unico respiro.

Attenzione: lo spettacolo comincia mezz’ora prima dell’inizio dello spettacolo!

I primi 10 spettatori, ogni sera, (5 maschi e 5 femmine) saranno accolti singolarmente in teatro e contribuiranno alla creazione del finale.

Come? Perché? ……Non posso dirvi tutto!

Amore mio infinito

16-17-18 Novembre ore 21

18 Novembre ore 16.

Tangram Teatro – Via Don Orione 5 10141 Torino

Informazioni: tel. 011.338.698

e-mail:tangramteatrotorino@libero.it

di Stefania Martini