IL SACRO ATTRAVERSO L’ORDINARIO

settembre 25, 2008 in Spettacoli da Redazione

Nessuno è in grado di parlare di ciò che è spirituale se non attraverso ciò che è ordinario. La conquista di una dimensione spirituale procede a partire dall’ordinarietà. Se consideriamo lo spirituale come straordinario, esso rimarrà sempre sconosciuto e impenetrabile, estraneo al nostro vissuto: un’immaginazione, un mito non attivo. Non portiamo il divino al livello l’ordinarietà, ma rendiamo divine le nostre vite momento dopo momento.

Anonimo

Abbazia di MontmajourDal 25 settembre al 3 ottobre 2008, la XV edizione del Festival Il Sacro attraverso l’Ordinario, una manifestazione che propone, attraverso spettacoli, concerti, laboratori e testimonianze attive, un’indagine della dimensione spirituale dell’essere, alla ricerca del sacro a partire dall’esperienza quotidiana dell’esistenza, in un percorso di scoperta di quanto di straordinario esiste, ogni giorno, nella realtà che ci circonda e in ognuno di noi.

Ideato da IL MUTAMENTO ZONA CASTALIA Associazione di Cultura Globale, Residenza Multidisciplinare STORIE DI ALTRI MONDI – con la direzione artistica di Giordano V. Amato ed un Comitato artistico composto da Marco Caltagirone, Eliana Amato Cantone, Nino Falleti – il progetto è patrocinato da Regione Piemonte, Città di Torino, Compagnia di San Paolo, Circoscrizione 7, ed è realizzato in collaborazione con Torino Spiritualità, Museo Nazionale del Cinema, Il Circolo dei Lettori, Scuola Holden, Centre Culturel Français, Sistema Teatro Torino, Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani, DAMS Università di Torino, CRUT (Centro Regionale Universitario per il Teatro), Gruppo del Cerchio, Centro Culturale Italo Arabo Dar Al Hikma, Compagnia SantiBriganti Teatro.

Evento centrale della quindicesima edizione sarà l’omaggio a Jean-Claude Carrière, sceneggiatore, regista, romanziere e drammaturgo francese, per 19 anni stretto collaboratore di Luis Buñuel. Da 24 anni Carrière lavora con Peter Brook, uno dei maggiori interpreti di Shakespeare, per il quale ha tradotto lo stesso Shakespeare e ha adattato la Carmen e il Mahâbhârata. E’ inoltre lo sceneggiatore prediletto da Forman, Wajda e Ferreri e da qualche anno collabora anche con Costa-Gavras. In Italia ha pubblicato tra gli altri, il testo teatrale Il catalogo (Gremese) e il saggio La compassione e la purezza (Rizzoli), conversazioni con il Dalai Lama e Il circolo dei contastorie (Garzanti), raccolta di racconti e leggende filosofiche del mondo intero.

Nei tre giorni di permanenza a Torino, giovedì 25, venerdì 26 e sabato 27 settembre, Carrière condurrà un atelier di scrittura cinematografica rivolto a sceneggiatori e registi che si svolgerà presso il Circolo dei Lettori e, in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema, da giovedì 25 a domenica 28 settembre, sarà proposta al Cinema Massimo una selezione delle più note pellicole da lui sceneggiate. Alla serata inaugurale, giovedì 25 settembre, interverrà l’autore.

L’articolato progetto de Il Sacro attraverso l’Ordinario propone la presentazione di uno spettacolo teatrale in prima piemontese, un laboratorio di scrittura cinematografica per attori e registi e una rassegna di film in collaborazione con Il Museo Nazionale del Cinema di Torino. Saranno inoltre appositamente prodotti uno spettacolo teatrale e un cortometraggio che sviluppano lo stesso racconto proposto da Carrière nel suo libro “Il circolo dei contastorie”.

Il programma prevede inoltre il ritorno di Raffaella Giordano, danzatrice e coreografa, con il suo Quore, per un lavoro in divenire, spettacolo vincitore del Premio Ubu nel 2000

PROGRAMMA

PROGRAMMA

IL SACRO ATTRAVERSO L’ORDINARIO

25 settembre – 3 ottobre 2008

Giovedì 25 settembre

  • dalle 10 alle 15:30 – Circolo dei Lettori – Via Bogino 9 – Torino – Sala Verde

    Atelier di scrittura cinematografica diretto da Jean-Claude Carrière rivolto a sceneggiatori e registi

  • Ore 16:30 – Università degli Studi di Torino

    Jean-Claude Carrière incontra gli studenti del DAMS. In collaborazione con il CRUCA (Centro Regionale Universitario per il Cinema e l’Audiovisivo)

  • Ore 20:30 – Cinema Massimo, via Verdi 18 – Torino – Sala 1

    Inaugurazione della rassegna cinematografica dedicata a Jean-Claude Carrière dal Museo Nazionale del Cinema.

    Incontro con il pubblico.

    A seguire: Proiezione del film ULZHAN di Volker Schlöndorff, (2007, 105′)

    Sceneggiatura di Jean-Claude Carrière e Volker Schlöndorff

  • Ore 21:00 – Teatro Vittoria, via Gramsci 4 – Torino

    La speranza è un sogno fatto da svegli

    spettacolo di danza e musica indiana

    con Lilavati Kamala Devi

    (in collaborazione con Torino Spiritualità)

    Venerdì 26 settembre

  • dalle 10 alle 15:30 – Circolo dei Lettori – Via Bogino 9 – Torino – Sala Verde

    Atelier di scrittura cinematografica diretto da Jean-Claude Carrière.

  • Ore 16:00 – King Kong Microplex – Via Po 21

    proiezione in anteprima del cortometraggio NEL VENTRE DEL BAMBINO

    produzione: Il Mutamento Zona Castalia

    prodotto nell’ambito del progetto IL MONDO NEL VENTRE DEL BAMBINO dedicato all’Anno del dialogo interculturale

    Interverrà Sotigui Kouyaté, protagonista del cortometraggio

  • ore 21 – Teatro Gobetti – Via Rossini 8 – Torino

    CHANTS D’AMOUR DE RUMI (prima italiana)

    Reading poetico dedicato alla figura del mistico JALÂL ÂLDIN RÛMÎ

    con Nahal Tajadod, Jean-Claude Carrière

    musica persiana dal vivo con: Arash Yari percussioni, Eliza Yari santur, Ruzbeh Fayal voce

    (in collaborazione con Torino Spiritualità)

    Sabato 27 settembre

  • dalle 10 alle 15:30 – Circolo dei Lettori – Via Bogino 9 – Torino – Sala Verde

    Atelier di scrittura cinematografica diretto da Jean-Claude Carrière.

  • ore 21.30 – Casa del Teatro Ragazzi e Giovani – c.so Galileo Ferraris 266/C – Torino

    Incontro con Nahal Tajadod e presentazione del suo ultimo libro Passaporto all’iraniana (Einaudi)

    Letture di Francesca Saraullo

    A seguire

  • proiezione in prima assoluta del cortometraggio NEL VENTRE DEL BAMBINO

    produzione: Il Mutamento Zona Castalia

    Sarà presente Sotigui Kouyaté, protagonista del cortometraggio

    A seguire

    NEL VENTRE DEL BAMBINO (prima assoluta)

    Spettacolo teatrale

    Drammaturgia e regia di Giordano V. Amato

    Con Franco Acquaviva, Sara Dho, Costanza Frola, Silvia Lorenzo, Antonella Usai

    Coproduzione Il Mutamento Zona Castalia – Teatro delle Selve

    Domenica 28 settembre

  • ore 15.30 – Casa del Teatro Ragazzi e Giovani – c.so Galileo Ferraris 266/C – Torino

    NWOLC: clown allo specchio – NANIROSSI (Italia/Francia)

    Con Matteo Mazzei, Elena Fresch, Jean François Gerardin

    scritto e diretto da Paolo Stratta

    Produzione Scuola di Cirko Vertigo

    A seguire

  • LE FAVOLE DEL PAÑCATANTRA

    Drammaturgia e regia di Giordano V. Amato

    Con Eliana Amato Cantone, Sara Dho, Costanza Frola

    Musiche dal vivo di Giulio Berutto

    Con la partecipazione straordinaria di Antonella Usai (danza Bharatanatyam) e dei musicisti Nihar Metha (tabla) e Alain Pantelimonoff (sitar)

    Produzione Il Mutamento Zona Castalia/ R.M. Storie Di Altri Mondi

    spettacolo in collaborazione con il progetto IL MONDO NEL VENTRE DEL BAMBINO dedicato all’Anno del dialogo interculturale

    L’incasso della giornata sarà devoluto all’Associazione ASSEFA Torino, organizzazione non governativa che promuove lo sviluppo economico, sociale e spirituale di piccole comunità di contadini poveri e si occupa di adozione a distanza nel territorio dell’India del Sud.

    Lunedì 29, martedì 30 settembre, mercoledì 1 ottobre

  • ore 10.30 – Dar Al Hikma, via Fiocchetto 15

    NEL VEN
    TRE DEL BAMBINO spettacolo e omonimo cortometraggio (repliche)

    giornate in collaborazione con il progetto IL MONDO NEL VENTRE DEL BAMBINO dedicato all’Anno del dialogo interculturale

    Lunedì 29 settembre

  • ore 21 – Dar Al Hikma, via Fiocchetto 15

    SOTTO IL SEGNO DEL CANCRO

    Performance multimodale dedicata a pazienti, passatori e appassionati

    A cura di Alessandra Rossi Ghiglione e Teatro Popolare Europeo

    con Antonella Enrietto, Alberto Pagliarino, Luciano Gallo e con la partecipazione di Maria Rosaria Donadio, Maurizio Rodegoso Kharitian e Rossana Becarelli

    Allestimento scenico Maurizio Agostinetto

    Serata in collaborazione con il progetto IL MONDO NEL VENTRE DEL BAMBINO dedicato all’Anno del dialogo interculturale

    Mercoledì 1, giovedì 2 ottobre

  • Ore 21 – Teatro Garybaldi – Via Garibaldi 4 – Settimo T.se (TO)

    Raffaella Giordano

    QUORE per un lavoro in divenire (1999)

    Spettacolo di teatro fisico

    con Raffaella Giordano, Doriana Crema, Piera Principe e Aldo Rendina

    musiche di A. Britti, Madonna, P.J. Harvey, Manu Chau, R. Wagner, L. Dalla, L. Anderson

    Associazione Sosta Palmizi in collaborazione con il Progetto Regionale ToscanaDanza e il C.N.D.C. di Angers – L’Esquisse

    PREMIO SPECIALE UBU 2000 “A Raffaella Giordano di Sosta Palmizi per aver gettato col suo Quore. Per un lavoro in divenire uno sguardo critico sulla realtà e più in generale per il coraggio e l’intensità delle scelte coreografiche da lei operate nel suo teatrodanza al di là della danza.”

    Giovedì 2 ottobre

  • Ore 10 – Circolo dei Lettori – Via Bogino 9 – Torino

    VIA PAOLO FABBRI 43

    Spettacolo teatrale di e con Toni Mazzara e Stefano Dell’Accio

    collaborazione ai testi Monica Bonetto

    collaborazione alla regia Nino D’Introna

    Musiche di Francesco Guccini

    Produzione SantiBriganti Teatro

    Venerdì 3 ottobre

  • ore 21 – Dar Al Hikma, via Fiocchetto 15

    LA STANZA SACRA DEL DESIDERIO

    Spettacolo teatrale

    Drammaturgia e regia di Carola Benedetto

    Con Susanna Paisio

    Produzione Gruppo del Cerchio

    Serata in collaborazione con il progetto IL MONDO NEL VENTRE DEL BAMBINO dedicato all’Anno del dialogo interculturale

    A seguire cena multietnica conclusiva – solo su prenotazione

    Photos courtesy of montgolfier

    di Redazione curiosa