Il dottor Faust allo Juvarra

febbraio 15, 2001 in Spettacoli da Claris

Ancora rigurgitante di pubblico il piccolo Juvarra per le repliche de “Il dottore Faust. Il dottore accende le luci”. E’ un po’ la conclusione di un ciclo, questa sera, alle 20.45, per l’ultima rappresentazione. Lo spettacolo, infatti, ha visto la prima traduzione e rappresentazione assoluta in italiano a Torino, proprio allo Juvarra, il 20 aprile 2000.

La traduzione e regia di Francesco Gagliardi, la musica di Igor Sciavolino (sax e kalimba con live electronics) e Paolo Franciscone (batteria), i video di Anita Di Bianco e l’allestimento scenico di Bruno Carmignani ci rendono partecipi in maniera profondissima del famoso libretto per musica di Gertrude Stein.

Lei, nata nel 1874 in Pennsylvania, dottoressa, amica di Picasso e Braque, maestra di Hemingway, rimase impressionata, bambina, dal Faust di Gounod. Quando finì il libretto, nel 1938, non riuscì a musicarlo. Fu Richard Banks a scrivere la musica per l’esecuzione postuma dell’opera a New York nel 1951.

Francesco Gagliardi riesce in modo originale, ma non rivoluzionario, a far rivivere uno dei maggiori geni della letteratura americana

Il dottor Faust ha venduto l’anima al diavolo in cambio della capacità di accendere la luce elettrica. Senz’anima, è costretto a vivere in un ininterrotto presente di luce sempre accesa. Alla ricerca di un tempo e di una fine, andrà incontro ad un destino di crimine e di solitudine.

Dieci personaggi (tra i quali anche un cane parlante), balletti di luci elettriche e due cori costruiscono un vorticoso paesaggio teatrale in cui il dialogo e l’esposizione narrativa si alternano senza soluzione di continuità, dando vita ad una straordinaria costruzione verbale dominata con miracoloso equilibrio dall’egocentrica e inconfondibile voce dell’autrice. Lo spettacolo esplode in una partitura musicale che lascia ampio spazio all’improvvisazione degli interpreti, fondendosi con la voce narrante in un tessuto sonoro ricco e imprevedibile.

La musica di Scavolino, a metà strada tra la tradizione popolare e quella ricercata, crea un’atmosfera di particolare suspense. Del resto, a fine spettacolo, le domande restano senza risposte certe, come sempre succede per i quesiti fondamentali sui massimi sistemi dell’uomo e sulle sue origini e finalità evolutive. Splendidamente coinvolgente!

Il dottore Faust. Il dottore accende le luci

Luogo: Teatro Juvarra – via Juvarra, 15 – Torino

Ora inizio spettacoli: 20.45

Costo del biglietto: L. 20.000 – L. 15.000

Informazioni e prenotazioni: 011.540.675 

di Claris