Il Chieri saluta gli argentini

luglio 15, 2001 in Sport da Redazione

Dall’ultima partita di campionato all’ultima amichevole post-stagione: tanto è durato il soggiorno dei tre argentini Via, Torres ed Echevarria nel Chieri Rugby.

Patron Scamuzzi, infatti, considerate le richieste economiche dei tre sudamericani, ha deciso di lasciarli andare per la loro strada dopo appena un mese o poco più. Echevarria è in Spagna, Via è in Sicilia, mentre per Torres qualcosa, dopo le vacanze estive, potrebbe ancora concludersi. Il ritrovo del Chieri è fissato a Briançon per il 7 settembre, solo allora si conoscerà con certezza il parco-stranieri del club collinare che prepara la sua prima stagione in A1. Confermati i tre rumeni (i due gemelli Frangulea e Taut), Torres ha comunque il vantaggio di essere oriundo.

Intanto comunque, il Chieri ha stretto un accordo di collaborazione con il Rivoli di D’Avino: l’Under 18 giocherà a Rivoli, l’Under 16 a Chieri ed a livello di prima squadra, i quattro migliori biancorossi saranno in prestito in collina per farsi le ossa in C1 in attesa che crescano i ragazzi dell’under 18 per rilanciare anche la prima squadra in via Piave. Un progetto a lungo raggio, che consolida decisamente le radici della palla ovale alle porte di Torino. Un’ultima notazione in vista della prossima C1 riguarda infine il terreno di gioco del Chieri: il nuovo campo comunale è in dirittura d’arrivo, ma Scamuzzi prevede di disputare ancora tutta la prossima stagione sul terreno di San Silvestro.

di Luigi Schiffo