I volontari Anpas aiutano il Gambia

dicembre 18, 2006 in Attualità da Redazione

gambiaTra i tanti gesti rituali che si possono fare nella vigilia delle feste, c’è quello che non passerà mai di moda di fare un regalo ad uno sconosciuto, secondo i più sani principi di solidarietà. Un esempio viene dai volontari Anpas che hanno quest’ano deciso di aiutare i bambini di uno dei paesi più poveri del mondo, quel Gambia stretto all’interno del Senegal e così povero di soldi, strade e quant’altro noi invece abbiamo quotidianamente a disposizione. Così, in questi giorni e fino alla vigilia di Natale, i volontari delle pubbliche assistenze Anpas, si destreggiano con scotch, nastri colorati e carta regali, anziché con cerotti e bende, per confezionare – a fronte di una libera offerta – i pacchi natalizi dei clienti del Centro Commerciale Panorama di San Mauro Torinese.

Alcuni volontari di Anpas Sociale Grugliasco; di Radio Soccorso Torino; della Croce Bianca di Orbassano; della Croce Verde di Torino; di Un sorriso per tutti di Volpiano; della Croce Verde di Asti e della Vapc di Cigliano, stanno prestando il loro tempo per l’attività di raccolta fondi organizzata da Anpas – Comitato Regionale Piemonte, finalizzata, quest’anno, al «Sostegno a distanza per i bambini del Gambia».

Il ricavato sarà interamente devoluto al progetto per assicurare istruzione scolastica, nutrizione adeguata e aiuto socio-sanitario, ad altri 10 bambini per la durata di tre anni consecutivi.

La carta e i nastri utilizzati per incartare i pacchi regalo è offerta gratuitamente dal Centro Commerciale Panorama.

Gli obiettivi che Anpas si propone per il progetto in Gambia sono: il sostegno per le necessità scolastiche dei bambini; la realizzazione di una fattoria sociale per coltivare ortaggi e frutta che garantiscano ai bambini e alle loro famiglie un’alimentazione più ricca di vitamine e sali minerali; la creazione di un centro socio-sanitario, per attuare i programmi di vaccinazione, di prevenzione e di assistenza alle famiglie vulnerabili.

Ad oggi, grazie alla solidarietà di un primo gruppo di sostenitori, si è già realizzato il primo obiettivo: la scolarizzazione di quaranta bambini del villaggio di Daru Fodayba.

Ai bimbi sono state date le uniformi, le cartelle, le scarpe, la cancelleria, i materiali didattici e l’accesso al servizio di mensa scolastica. Inoltre, è stato possibile fornire alla scuola materna del villaggio, materiale didattico e altre dotazioni da mettere a disposizione di tutti.

Le fotografie del progetto «Sostegno a distanza per i bambini del Gambia», sono scaricabili in alta definizione dal sito dell’Anpas Piemonte, sezione ufficio stampa.

http://www.anpas.piemonte.it/uffstampa/Com_11_12_06.htm

L’ANPAS, Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, fondata nel 1904 a Spoleto, è fra le più grandi associazioni nazionali di volontariato in Italia: attualmente vi aderiscono 853 Pubbliche Assistenze con 220 sezioni, presenti in 18 regioni italiane che operano nell’emergenza sanitaria, nelle attività sociosanitarie, di protezione civile e di solidarietà internazionale. Si avvale di 2700 ambulanze e 500 mezzi di protezione civile, ma soprattutto della partecipazione di 100.000 volontari attivi e di 700.000 soci sostenitori. È ente accreditato di prima classe con 700 sedi e 2000 volontari in servizio civile nazionale. Ha sviluppato grandi progetti di solidarietà internazionale ed è autorizzata per le Adozioni Internazionali in Bulgaria, Costa Rica, Venezuela, Gambia, Sri Lanka, Isole Mauritius, Nepal, Taiwan e Armenia.

Per informazioni:

Ufficio Cooperazione e Adozioni Internazionali dell’Anpas

tel. 055 303821, fax 055 375002

e-mail [email protected] – www.anpas.org

di redazione