I tre tocchi

settembre 26, 2006 in Poesie da Redazione

he heard the snow falling…

like the descent of their last end,

upon all the living and the dead.

James Joyce – Dubliners

stagioni uva vino

Batterono tre tocchi. A sera.

il primo, degli anni giovanili

scia d’eterna primavera.

Due a notte. Il mondo

di calura, che circonda

l’estate nuda dell’anima.

Suonò appena, autunno,

il terzo tocco, e già nel buio

udìi la neve che cadeva.

All’alba la festa dei bambini,

mi colse, perso in un sogno,

ad occhi aperti, senza confini

di Effedì