I paesi ospiti alla Fiera

maggio 15, 2002 in Attualità da Sandra Origliasso

29648(1)Torino- La Svizzera è famosa per la neutralità politica e per gli orologi dei quali è uno dei più prestigiosi fabbricatori. La Catalogna, regione spagnola confinante con l’area d’influenza provenzale è una terra ricca di influssi culturali nel campo della letteratura e dell’arte. Che collegamento esiste tra due paesi così diversi? Sono entrambi ospiti d’onore alla Fiera del libro con i loro esponenti più importanti. Per celebrare l’avvenimento sono previsti nei rispettivi stand degli incontri di lettura di poesie e un appuntamento apposito previsto per venerdì 17 maggio.

Tra gli autori catalani che parteciperanno alla kermesse saranno presenti Carme Riera, per la quale si prevede il 15 maggio alle ore 16 in sala azzurra un incontro con Rosetta Loy Miquel de Palol, Balthasar Porcel e Quim Monzò. Nel corso del programma il pubblico avrà occasione di conoscere la storia della lingue Catalana, formatasi dall’incontro fra la lingua provenzale e quella popolare, usata dall’originaria borghesia locale. Inoltre, in contemporanea con la Fiera del libro, a Dronero (Cuneo) verrà presentato alle ore 17.30 presso il museo della lingua occitana, L’Espaci Occitan e il sito internet “via occitana catalana”.

Per quanto riguarda invece il programma dedicato alla Svizzera, è prevista per il 16 maggio (ore 21 sala azzurra) una serata dedicata allo scrittore Herman Hesse, oltre che una mostra allestita presso lo stand. Tra gli elvetici presenti, che vantano personalità illustri come Friedrich Durremmatt e Max Frisch, ci sono Tomas Hurlimann e Fleur Jaeggy. Un programma interessante per chi vuole andare alla riscoperta delle vecchie culture europee, ma in continua evoluzione.

di Sandra Origliasso