I paesaggi dell’anima

luglio 14, 2002 in Arte da Sonia Gallesio

31555(1)E’ proprio nei locali e nei café che, per un attimo, il mondo si ferma: con la scusa di un aperitivo o di un frugale spuntino, ci si siede per riposare e riflettere – fuggendo, in sordina, dal brulicante caos cittadino. Tra un sorso, una masticatina ed una chiacchiera, magari possiamo trovare un momento anche per osservare, da profani, un buon dipinto o un’opera significativa. La nuova mostra organizzata al Roll Play Café, curata da Adelinda Allegretti, offre ai frequentatori del noto locale i lavori di Giuliana Francesetti – frizzante pittrice piemontese. Delicata ed acuta, dagli occhi vispi e vivaci, comincia a dipingere nel 1988 – partecipando, negli anni, a numerosi concorsi e tenendo svariate personali. Nativa di Ceres, espone nel delizioso centro piuttosto spesso; grazie ad innumerevoli collettive, inoltre, presenta i suoi lavori a Torino, Saluzzo, Ciriè, Siena, Milano, Roma. I dipinti della Francesetti, realizzati in acrilico, raccontano i più disparati paesaggi interiori: l’artista raffigura luoghi ed istanti, ma anche composizioni floreali, senza mai copiare dal vero, da una fotografia o da un ricordo visivo: partendo da pulsioni ed ispirazioni giunte dal profondo, traduce in pennellate stati d’animo, sensazioni, idee. Il suo modo di dipingere è genuino, spontaneo ed immediato ma – nello stesso tempo – frutto di un attento ascolto. Le spatolate energiche ed incisive danno vita a cieli accesi, acque increspate, fiori vibranti. Il colore denso e carico, vivo ed impaziente – talvolta carezzevole ed altre aggressivo e veloce – traduce sogni e racconta le emozioni più intense. Le opere della Francesetti sono fresche e leggere, sentiti messaggi che giungono dall’anima.

Il vento caldo dell’estate – Giuliana Francesetti

Roll Play Café, Piazza Castello 117, Torino

Dal 27 giugno al 4 settembre 2002

Orari: dalle 07.00 alle 02.00, chiuso il mercoledì

Per informazioni: 011538853

di Sonia Gallesio