I 43 migliori atleti del mondo pronti a sfidarsi in Val Germanasca

febbraio 1, 2003 in Sport da Claris

Ci siamo: dopo alcune settimane di intenso lavoro organizzativo, tutto è pronto e domani, a Prali (To) prende il via la III tappa di Coppa del Mondo di Archery Biathlon; è un battesimo assoluto, quello del comune della Val Germanasca, in una competizione internazionale e tante sono le attese…

Ci sono: gli atleti, con i favoriti russi Igor Samoilov e Andrej Markov tra gli uomini, e l’atleta locale Nadia Peyrot tra le donne, che proprio non può sfigurare dopo la vittoria, nella celebre Marcialonga di domenica scorsa, della compaesana Lara Peyrot.

C’è: la pista, preparata a dovere, di neve trasformata, che piace agli atleti per il suo fondo e il suo percorso… e poi le previsioni meteorologiche sono ottime…o della federazione internazionale

Oggi si è svolta la riunione tecnica dei capitani, alla presenza di Gilbert Gonet, il delegato della Federazione internazionale di Biathlon, l’IBU, sotto cui l’egida l’Archery Biathlon vuole diventare uno sport più popolare ed essere accolto nel mondo olimpico.

Francesco Civarolo, presidente del Comitato Organizzatore dell’Archery Biathlon World Cup, nonché dell’Arco Club Praly, Alberto Peyrot e Franco Grande, responsabile tecnico, hanno illustrato la pista ed effettuato il sorteggio dei pettorali. Curiosamente, partiranno col pettorale 1 e 2, rispettivamente, i due fratelli tedeschi Edmund e Bernhard Martin: chissà che il loro gioco di squadra non li porti ad un piazzamento vincente…

Domani, sabato 1° febbraio, l’appuntamento è per le 9.30 con la cerimonia inaugurale. A seguire (9.40) la prova individuale maschile, su un circuito di 2,5 km da ripetere 5 volte con 4 soste per i tiri, da effettuarsi in piedi ed in ginocchio alternativamente (4 frecce ad ogni sosta).

Alle 10.40 la prova individuale femminile, su un circuito di 2 km da ripetere 5 volte con 4 soste per i tiri.

A seguire i numeri di gara.

La lista dei partenti

  • Individuale maschile – 1° Gruppo

    Martin Edmund (Germania)

    Martin Bernhard (Germania)

    Peracino Alberto (Italia)

    Menchikov Maxim (Russia)

    Maradin Ivan (Slovenia)

    Loewert Hugo (Francia)

    Krumpestar Matej (Slovenia)

    Giglio Alberto (Italia)

    Salvadori Fabrizio (Italia)

    Samoilov Igor (Russia)

    Markov Andrey (Russia)

    Motte Guilhem (Francia)

    Voncina Vid (Slovenia)

    Conte Daniele (Italia)

    Zupan Andrej (Slovenia)

    Pernusch Peter (Austria)

  • Individuale maschile – 2° Gruppo

    Rupil Gianni (Italia)

    Kuffer Michael (Germania)

    Thamm Ralf (Germania)

    Storti Julien (Francia)

    Rok Rant (Slovenia)

    Dvorije Robi (Slovenia)

    Pietra Andrea (Italia)

    Brunet Piero (Italia)

    Bourgeois Ludovic (Francia)

    Zavadlav Bostian (Slovenia)

    Strehl Siegi (Germania)

    Sedov Leonid (Russia)

    Chadrine Maxim (Russia)

    Calcaterra Andrea (Italia)

    Maslennikov Ivan (Russia)

  • Individuale femminile

    Kozlova Olga (Russia)

    Gjurasevic Claire (Francia)

    Piller Hoffer Licia (Italia)

    Leclerc Carole (Francia)

    Loukianets Natalia (Russia)

    Ollier Edmea (Italia)

    Cerne Miriam (Slovenia)

    Piller Hoffer Elda (Italia)

    Martlbauer Evi (Germania)

    Peyrot Nadia (Italia)

    D’Andrea Stefania (Italia)

    Maltseva Ksenia (Russia)

    di Claris