Haiku famosi, antichi e moderni

settembre 23, 2001 in Giardinaggio da Redazione

Ecco alcuni dei più famosi haiku di antico stampo ed alcuni moderni, tra cui qualcuno di mia produzione.


Testo in lingua originale

Autore

Testo in italiano

Aki kaze ya

ganchu no mono

mina haiku.

Takahama Kyoshi

Vento d’autunno

allo sguardo

tutto è haiku.

Kane kiete

Hana no ka wa tsuku

Yube kana.

Matsuo Basho

Dilegua

l’eco della campana del tempio;

persiste La fragranza delicata dei fiori;

ed è sera.

Haru nare ya

Namo naki yama mo

Usu-gasumi.

Matsuo Basho

E’ primavera!

sottili veli di nebbia

celano anche la montagna senza nome.

Mono ieba

Kuchibiru samushi

Aki no kaze

Matsuo Basho

Una parola uscita di bocca

fredda le labbra,

qual vento d’autunno.

Inazuma ya

Yami no kata yuku

Goi no koe.

Matsuo Basho

In cielo

un lampo.

Nel buio della notte,

stridere degli aironi, in volo.

Kare ichigo

Ware ichigo

Aki fukami kamo.

Takahama Kyoshi

Lui – una parola

Io – una parola

e l’autunno incalza.

Kino i ni

Kyo i ni kari no

Naki yo kana.

Yosa Buson

Via ieri,

via oggi,

ormai non più un’oca selvatica,

stanotte.

Sakura chiru

Nawashiro-mizu ya

Hoshi-zuki-yo.

Yosa Buson

Cadono i fiori di ciliegio

sugli specchi d’acqua della risaia:

stelle,

al chiarore di una notte senza luna.

Harusame ya

Tashika ni mitaru

Ishi no sei.

Murakami Kijo

Nella pioggia primaverile

di certo, è uscito

lo spiritello della pietra.

L’eco del tempo

Di questo olivo stanco

In questo tronco.

Giliana Azzolini

 

…il mare nero

gli aironi neri

Il cielo nero….

Giliana Azzolini

 

Entro le mura

Del vecchio maniero

Voci di ieri.

Giliana Azzolini

 

Piano mi dici

in ampolla di sole

folli parole.

Giliana Azzolini

 

Ancora tu,Vita!

Nel volteggio del cuore

A stanar voci.

Giliana Azzolini

 

Vola la mente

negl’indistinti fili

dei ricordi.

Giliana Azzolini

 

Ora che sei

Dal sole assorbito

Quanto mi manchi!

Giliana Azzolini

 

Una goccia di rugiada scende,

una goccia di linfa sale,

saliscendi della vita.

Gaijin

 

In Temples’ valley

almonds-trees’ blooms revive

the silent stones.

Gaijin

 

Dragons and evils,

Fight between heaven to earth,

Only in our mind.

Gaijin

 

My life’s tree is bare,

for each shed tear, one lost leaf;

dry,loon, bitterness.

Gaijin

 

Thinnest golden needles

Fall softly on your feet,larch,

Carpet of lost dreams.

Gaijin

 

Alone a bird flies

around the silent forest,

last cry before snow.

Gaijin

 

Soft snow covers pines,

Breaking down some big thick branch,

Weakest are strongest.

Gaijin

 

di Gaijin Ronin