Grinzane Festival 2007

agosto 6, 2007 in Spettacoli da Stefano Mola

Grinzane Festival 2007Sapete che se cercate un festival di teatro, letteratura e musica, a cavallo tra la fine di agosto e l’inizio di settembre, non dovete andare nemmeno troppo lontano? È il Grinzane Festival 2007, ovvero Peccati di gola, peccati d’amore, sottotitolo stimolante secondo i canonici trecentosessanta gradi. Ormai dovreste averlo già segnato sul calendario, perché a contare le sue edizioni non bastano nemmeno le due mani (con questa, sono infatti già 12). Un tema, dicevamo, assolutamente si stagione: tutto d’estate ci chiama tranne il dovere, domina il corpo, in tutte le sue sfumature, comprese soprattutto quelle più elevate.

Il programma, presentato il 31 Luglio a Palazzo Bricherasio, con la direzione artistica di Guido Davico Bonino, d’intesa con l’Assessorato alla Cultura della Regione Piemonte, con la collaborazione delle Amministrazioni delle località sedi della manifestazione e di Assemblea Teatro ci offre come da tradizione un percorso tra le colline di Langa, Roero, Monferrato e sud Piemonte. Ecco l’elenco dei comuni coinvolti: Bene Vagienna (CN), Benevello (CN), Castino (CN), Cortanze (AT), Costigliole d’Asti (AT), Dogliani (CN), Moasca (AT), Magliano Alfieri (CN), San Benedetto Belbo (CN), Santo Stefano Belbo (CN). Un radicamento sul territorio che ha non solo un valore culturale, ma anche di promozione, un invito a dirigere i nostri passi verso paesaggi e borghi assolutamente incantevoli.

A incorniciare questo piccolo grande tour tra il paesaggio e le sue ricchezze, un momento di commemorazione per due colonne che di questa terra hanno saputo offrirci il canto più profondo e intenso: Cesare Pavese e Beppe Fenoglio. In apertura infatti, domenica 26 agosto a Santo Stefano Belbo, la Cerimonia di Premiazione dei vincitori della XXIV edizione del Premio Grinzane Cesare Pavese. In chiusura, domenica 2 settembre, a Benevello, la Cerimonia di Premiazione della II edizione del Premio Grinzane Beppe Fenoglio.

Il cartellone è ricco, di nomi noti e curiosità. La cosa migliore è che ci diate un’occhiata da soli, partendo proprio dal sito del Premio, in cui potrete trovare tutti gli appuntamenti e i dettagli.

Noi ci limitiamo qui a segnalare le cose che ci intrigano di più. Per esempio, Sabato 25 agosto, a Santo Stefano Belbo, nel cortile dell’azienda agricola Giacinto Gallina, alle 21,15 La casa in collina, una co-produzione della Casa degli Alfieri e del Teatro degli Acerbi. Un dramma tratto dal romanzo di Cesare Pavese, interpretato da Dario Cirelli e Federica Tripodi per la regia di Luciano Nattino.

Martedì 28 agosto, a Moasca, l’omaggio a Edith Piaf dal titolo Souvenir d’Edith, con la cantante francese Pascale Charreton e la pianista Patricia Perlès. (ore 21,15 nella piazza del Castello).

Giovedì 30 agosto, a Bene Vagienna, al Parco Giriodi di Monastero (ore 21:15), con la performance gran sinfonia di oggetti abbandonati dell’artista belga Max Vandervorst, capace di trasformare oggetti di scarto in strumenti musicali.

Imperdibile, venerdì 31 agosto, a Dogliani (ore 21,15 in piazza Carlo Alberto) il concerto di Gianmaria Testa che in Da questa parte del mare, offre una riflessione ampia e senza demagogia sul tema delle migrazioni moderne. Ad accompagnare la voce di Gianmaria Testa, Piero Ponzo (clarinetto, sax, fiati), Nicola Negrini (contrabbasso), Philippe Garcia (batteria, percussioni).

Impossibile poi non citare la chiusura, nel parco del Castello di Costigliole, con la Banda Osiris che alle 21 con Superbanda…superfesta celebrerà il venticinquesimo anniversario della Banda Osiris e il quarantesimo compleanno di Assemblea Teatro.

di Stefano Mola