Grande festa della Ghironda a Pragelato

agosto 3, 2009 in Spettacoli da Cinzia Modena

logo festa della ghirondaAd agosto, da giovedì 6 fino a sabato 8, Pragelato ospita la XXVII edizione della Festa della Ghironda. La Ghironda e’ uno strumento musicale a corde di origini antichissime usato ancora oggi in molti paesi europei per l’esecuzione di musiche delle tradizioni popolari.

Il programma si prospetta molto ricco con presenze non solo nazionali ma anche francesi e olandesi: si va dai Nous Memes della Val Pellice ai Losky Bosky di Pinerolo, e si oltrepassano i confini con il duo Bidaia, lui olandese e lei californiana di origini greche, e con una delle più quotate neo trad band francesi, i Djal. Queste presenze sottolineano l’importanza della ghironda nella musica da ballo occitana.

E’ offerto un assaggio della musica nuova per ghironda con la presenza di un gruppo basco, per la prima volta al festival: i Bidaia.

DjalLa Festa della ghironda non sarà solo concerti. Durante le giornate dell’8 e 9 agosto, in in Frazione Rivet, sono aperti dei punti musica, stand della mostra di liuteria e si svolgerà un concorso musicale al quale è indispensabile partecipare suonando la ghironda.

La festa della Ghironda è organizzata dall’Associazione Lou Magnaut di Pragelato con il contributo fondamentale del Comune di Pragelato, della Regione Piemonte – Assessorato alla Cultura e della Provincia di Torino.

PROGRAMMA

  • Giovedì 6 agosto

    ore 21.30: “Gran ballo d’apertura”

    A casa Pragelato una serata inaugurale dedicata al ballo occitano che sempre di più sta prendendo piede anche tra i giovani. Ad animare la serata due gruppi: i Nous Memes, provenienti dalla Val Pellice, montanari fino al midollo che della montagna, della sua storia, delle sue genti hanno fatto una ragione di vita; un organico variegato (violino, percussioni, organetto assieme alla ghironda) per una musica da ballo molto radicata nel territorio, con composizioni nate tra i sentieri di montagna.

    Poi i Fratelli Montgolfier, alla loro prima assoluta in occasione della Festa: accanto alla ghironda le percussioni, la fisarmonica, la chitarra e il mandolino per un sound leggero e innovativo con un repertorio ricco ed intrigante.

  • Venerdì 7 agosto

    alle ore 21.30 a Casa Pragelato: Bidaia

    cd_bidaiaUn duo d’eccezione alla Festa della Ghironda proveniente dai Paesi Baschi. Il suono dei Bidaia trova le sue origini nei suoi componenti: Mixel Ducau, poli strumentista, cantante e compositore basco e Caroline Philips, cantante e ghirondista californiana di origini greche e persiane. Assieme hanno creato una musica che è basca e universale allo stesso tempo, ispirata dalla musica tradizionale e arricchita con arrangiamenti e sonorità derivate dalla world music. Gli strumenti tipici della tradizione basca (alboka e ttun.ttun) sono combinati con strumenti provenienti da altre tradizioni musicali quali la ghironda, la chitarra elettro acustica e il clarinetto di bambolo.

    Al termine del concerto il ballo occitano animato da La Peiro Douço, un giovane gruppo delle Valli con il giusto tiro per il ballo che ha saputo armonizzare bene i suoni degli strumenti tradizionali con quelli più moderni tipici della banda creando un suono originale e innovativo.

  • Sabato 8 agosto

    alle ore 21.30 a Casa Pragelato: Djal

    Tra i più quotati esponenti del neo trad francese, la band di Grenoble sbarca alla Festa della Ghironda con la sua carica di tecnica e passione. Djal è l’incontro di sei musicisti entusiasti che condividono i suoni del Centro Francia e i colori della musica bretone e irlandese. Una solida conoscenza della musica tdizionale, un po’ di jazz e una presenza collettiva che sconfina in un gradevole esibizionismo e nel virtuosismo.

    A seguire ancora bal folk con i musicista della Festa.

  • Domenica 9 agosto

    alle ore 21.30 a Casa Pragelato: Losky Bosky

    Storica band pinerolese, si è ricostituita ed ha ricominciato a proporre i suoi adattamenti di brani celebri a testi in piemontese, attuali nel loro dipingere situazioni comuni a tanti e appartenenti alla vita quotidiana. Assieme a loro, per l’occasione, una ghironda farà incursione sul palco e si inserirà nell’atmosfera ska del concerto.

    Inoltre..

    … nelle giornate di sabato 8 agosto e domenica 9 agosto saranno infatti attivi, in Frazione Rivet dalle 10.00 alle 19.00 i “punti musica”, palchi aperti a tutti quanti hanno voglia di suonare, e gli stand della mostra di liuteria (saranno presenti costruttori di ghironde, di cornamuse e di semitoun/organetti).

    Nel pomeriggio di sabato 8 agosto, alle ore 15.00 in Frazione Rivet, è previsto il Concorso per ghironda abbinata ad altro strumento: la ghironda è necessaria ma ad accompagnarla può essere qualsiasi strumento, dai cucchiai ai sintetizzatori, pr fare un esempio. Una giuria di esperti valuterà i due brani da eseguire tenendo in considerazione la tecnica esecutiva del ghirondista, l’intonazione, l’arrangiamento, il risultato d’insieme. Al primo classificato saranno destinati 500 Euro, 300 al secondo e 200 al terzo.

    di Cinzia Modena