Gods of Metal a Colonia Sonora!

giugno 24, 2010 in Spettacoli da Cinzia Modena

Colonia Sonora suona duro. Dopo l’incredibile concerto dei californiani Deftones, superlativi e acclamati da un gran pubblico, suonano immaginari tamburi per la tre giorni del GODS OF METAL , evento che per la prima volta fa capolino a Torino. Dal 25 al 27 giugno band italiani e di fama internazionale si alterneranno su due palcoscenici per tutta la durata dell’evento. Musica no stop da mattino a sera fino all’incredibile concerto dei Motorhead di domenica alle 22 circa.

GODS of metal

Alcuni ospiti che renderanno elettrica l’aria di Collegno, alle porte di Torino: KILLSWITCH ENGAGE, FEAR FACTORY, ATREYU, LORDI, EXODUS, AMON AMARTH, MOTROHEAD, CANNIBAL CORPSE, DEVIN TOWNSEND

venerdì 25 giugno, dalle ore 10.30

Killswitch Engage ore 21.30-23.30

I Killswitch Engage (talvolta abbreviati in KSE) sono un gruppo metalcore formatosi nel 1998 a Westfield, Massachusetts, negli Stati Uniti. Nel 2003 i concerti all’Ozzfest e all’Headbangers Ball tour di MTV2 consacrano il successo della band. Il singolo “When Darkness Falls” appare nella colonna sonora del film Freddy vs. Jason. Nel 2004 viene pubblicato l’album “The End of Heartache” e per il resto dell’anno i Killswitch Engage battono i palchi americani suonando con Anthrax, Slayer, From Autumn to Ashes, Eighteen Visions e 36 Crazyfists. La title-track “The End of Heartache”, inserita nel film “Resident Evil: Apocalypse”, si guadagna una nomination ai Grammy Awards. Nel 2005 il combo ricompare all’Ozzfest e pochi mesi dopo pubblica il DVD live “(Set This) World Ablaze”, registrato al Worcester Palladium. Nel 2006 pubblicano il loro quarto album studio, “As Daylight Dies”. Il quinto album, “Killswitch Engage” è uscito il 30 giugno 2009, con la Roadrunner Records.

DevilDriver ore 19.45-21.00

Gruppo metal di Los Angeles, Stati Uniti, creato nel 2003 da Dez Fafara dopo aver abbandonato i Coal Chamber. Nel 2004 furono convocati per creare la colonna sonora del film “Resident Evil: Apocalypse”.

Un nuovo album “The Fury of Our Maker’s Hand” fu pubblicato nel 2005 e fu ben accettato dai fan e dai critici. Così la band partì per un tour di supporto all’album che prevedeva tappe negli Stati Uniti, in Europa e in Australia. Il 16 giugno 2007 viene commercializzato in Australia e poi in Europa il loro terzo album “The Last Kind Words”. Durante l’esibizione al Download Festival 2007 la band tentò di entrare nel guinness dei primati realizzando il circle pit più grande del mondo, record rifiutato dall’associazione sostenendo l’impossibilità di determinare l’inizio o la fine fisica di un pit. Il 13 luglio 2009 la band pubblica il quarto album di studio dal titolo “Pray for Villains” con l’etichetta Roadrunner Records.

Fear Factory ore 18.15-19.15

I Fear Factory sono un gruppo heavy metal statunitense, formatosi a Los Angeles nel 1989.

Generalmente vengono etichettati come band industrial metal, data la presenza di suoni elettronici e campionati nella loro musica. Tuttavia, la loro musica, visto le preferenze per le sonorità hardcore punk provenienti dal thrash metal, e industrial metal, il genere è etichettabile anche come cybergrind. Ad ogni modo presentano un’originalità stilistica che consiste nel miscelare l’industrial con thrash e death metal e, negli ultimi anni, groove ed alternative metal. Peculiarità della loro musica sono riff di chitarra violenti e privi di assoli, giri di basso semplici e distorti, voce growl alternata ad un cantato pulito e batteria caratterizzata da intricate parti di doppia cassa, il tutto condito da suoni campionati e sintetizzatori. Questo stile musicale adottato dalla band ha contribuito a caratterizzare il sound di molti gruppi più moderni. I testi delle loro canzoni trattano principalmente la tecnologia (in particolare il rapporto tra l’uomo e la macchina), l’astio verso la religione e i problemi della società odierna.

I Fear Factory si formarono con il nome di Ulceration nel 1989 a Los Angeles, California. Nel 1990 venne adottato il monicker “Fear Factory”. Il sound della band fu un’idea molto originale per quegli anni. Unirono i suoni elettronici dell’industrial metal con il sound seminale del thrash metal e del death metal, dando così vita al loro debutto musicale con Soul of a New Machine (1992). Solamente Soul of a New Machine proponeva stilemi propri del death metal perché, dalle produzioni successive, il gruppo fece una radicale e generale diversificazione del suo sound. L’anno successivo ingaggiarono Rhys Fulber per remixare i brani, dando vita a Fear Is the Mindkiller (1993). Nel 1994 il bassista Andrew Shives fu costretto ad abbandonare il gruppo e, nello stesso anno, il belga Christian Olde Wolbers, anche lui bassista, incontrò la band durante un viaggio a Los Angeles; Wolbers accettò di aiutare i Fear Factory nella realizzazione del loro successivo lavoro Demanufacture (1995), destinato a diventare il loro maggior successo, nonché uno dei dischi più innovativi e caratteristici della storia dell’heavy metal.

I Fear Factory passarono gli anni successivi in tour con band del calibro di Black Sabbath, Megadeth, Iron Maiden e parteciparono alle edizioni ’96 e ’97 dell’Ozzfest. Demanufacture entrò nella top ten della “Billboard Heatseekers charts” e Remanufacture entrò nell classifica dei 200 album più venduti. Obsolete riusci ad entrare nella charts dei 100 album più venduti e, nel 2001, Digimortal entrò addirittura: nella top 40 statunitense, nella top 20 canadese e nella top 50 australiana. i Fear Factory, conservano ancora una forte vena extreme metal che non permette di classificarli totalmente all’interno della scena industrial.

As I Lay Dying ore 16.45-17.45

Gli As I Lay Dying sono una band metalcore, formata nel 2001 a San Diego, California. Attualmente la band è sotto contratto con la Metal Blade Records.

Il quarto album del gruppo è uscito in tutto il mondo ad Agosto 2007 con il titolo “An Ocean Between Us”, per questo album la band ha usato come ispirazione il romanzo di Nathaniel Hawthorne “La lettera scarlatta”.

Atreyu ore 15.15-16.15

Gli Atreyu sono un gruppo metalcore formatosi nel 1998 a Orange County, California. La band è formata dal cantante Alex Varkatzas, dai chitarristi Travis Miguel e Dan Jacobs, dal bassista Marc McKnight e dal batterista e cantante Brandon Saller.

Il nome originale del gruppo, Retribution, venne mutato nel nome attuale, che è quello di uno dei protagonisti di “La storia infinita” di Michael Ende: Atreiu (in inglese appunto Atreyu). Gli Atreyu hanno pubblicato il 27 ottobre 2009 il loro quinto album, “Congregation of the Damned”. Questo nuovo lavoro, prodotto da Bob Marlette (Ozzy Osbourne, Airbourne) e mixato da Rich Costey (System of a Down, Rage Against the Machine), dalle atmosfere molto Dark. Secondo il cantante del gruppo Alex Varkatzas, l’album è “un mix di tutto quello che abbiamo fatto sin ora”.

Job for a Cowboy ore 14.00-14.45

I Job for a Cowboy sono una band deathcore/death metal proveniente da Glendale, Arizona. Il loro sound iniziale si è evoluto poi in un sound prevalentemente death metal.

Formazione: Johnny Davy – voce ; Brent Riggs – basso; Bobby Thompson – chitarra; Jon “The Charn” Rice – batteria

Unhearth ore 13.00-13.30

Gli Unearth sono un gruppo metalcore statunitense, formatosi nel 1998 a Boston. Il loro sound è un misto di Thrash metal ehardcore, caratterizzato da complessi e armonici riff di chitarra, scream, testi politici, chitarre a 7 corde e bassi a 5 corde.

36 Crazyfist ore 12.00-12.30

Sono un gruppo metalcore statunitense formatosi nel 1994 a Anchorage, Alaska. Il nome della band deriva dal film di Jackie Chan: “The 36 Crazy Fists”. Hanno registrato 5 album: “In the Skin” (1997), “Bitterness the Star” (2002), “A Snow Capped Romance” (2004), “Rest Inside The Flames” (2006), e il loro quinto “T
he Tide and Its Takers” (2008). Attualmente sono sotto contratto con la Ferret Music.

Fondato nel dicembre del 1994 a Anchorage, Alaska, il gruppo iniziò con lavori di stampo nu metal, passando ad un più moderno metalcore solo sul secondo album.

SABATO 26 GIUGNO

Lordi ore 21.30-23.30

Gruppo hard & heavy finlandese, noto per la teatralità ispirata al cinema horror che costituisce il tema principale dell’immagine del gruppo e dei testi delle canzoni. Il nome del gruppo deriva dal soprannome del cantante, Mr. Lordi. Ogni membro è mascherato da mostro e ha un proprio soprannome; per questa ragione i Lordi non vengono solitamente fotografati senza i costumi di scena. Musicalmente e visivamente, il gruppo è particolarmente ispirato ad un antemico heavy metal anni ’80 di gruppi come KISS, Alice Cooper, W.A.S.P. e Twisted Sister, trovando similitudini anche con i GWAR dal punto di vista scenico.

A dispetto di ciò i Lordi sono riusciti a vincere con un ampio scarto la finale del 20 maggio 2006 con la canzone Hard Rock Hallelujah. Sempre nello stesso anno si sono esibiti come artisti di chiusura agli MTV Europe Music Award.

Amon Amarth ore 19.45-21.00

Gli Amon Amarth sono un gruppo musicale viking-melodic death metal svedese formatosi nel 1992 a Tumba, un sobborgo di Stoccolma e capitanati dal frontman Johan Hegg. I testi del gruppo sono ispirati alla mitologia norrena, e mostrano una spiccata avversione per il cristianesimo, visto come distruttore della religione odalista e la causa del declino dei regni pagani scandinavi.

Il 19 settembre 2008 è stato pubblicato il loro settimo album, “Twilight of the Thunder God”, opera completa e varia. E’ anche il primo album in cui gli Amon Amarth accettano special guests (benché anche in “Versus the World” abbiano suonato altre persone, citate all’interno). Nell’apertura, “Twilight of the Thunder God”, Roope Latvala dei Children of Bodom suona l’assolo di chitarra; in “Guardians of Asgaard”, alla voce di Johan Hegg si alterna quella di Lars Goran Petrov, il cantante degli Entombed. Infine, in “Live for the Kill”, i tre violoncellisti componenti degli Apocalyptica fanno la loro parte durante l’ultimo minuto. Riguardo a ospiti meno illustri, in “Free Will Sacrifice” è presente un coro (maschile, tutti quanti in growl) che intona il ritornello assieme a Hegg, e in “Tannered Banneres” and Bloody Flags si possono chiaramente udire corni di battaglia.

Nel 2009, la rivista Metal Hammer Germania li ha eletti “Miglior Band Live” al concorso Golden Gods.

Exodus ore 16.45-17.45

Gli Exodus sono un gruppo thrash metal formato nel 1980 a San Francisco (California) e sono ritenuti come uno dei più significativi del genere. L’unico membro presente in tutte le produzioni è il chitarrista Gary Holt il quale, entrato poco dopo la formazione della band, ha sempre cercato di mantenere in vita il gruppo californiano.

Behemoth ore 15.15-16.15

I Behemoth sono una band polacca, che fonde il black metal con un death molto tecnico e brutale. Hanno all’attivo 9 album in studio.Fondati nel 1991 dal quattordicenne Nergal come band puramente black metal, i Behemoth hanno col tempo acquisito peculiarità stilistiche che li ha portati a fondere black e death metal.

I Behemoth hanno svolto un ruolo molto importante nell’affermarsi del metal estremo polacco, insieme a band come Vader, Graveland e Sacrilegium. Fino alle soglie del nuovo millennio, in cui pubblicano gli album “Sventevith (Storming Near the Baltic)” (1995), “Grom” (1996) e “Pandemonic Incantations” (1998), lo stile della band era fondamentalmente improntato sul black metal classico, con il paganesimo come tema dominante; i primi rilasci ufficiali, tra cui spiccano “…From the Pagan Vastlands” e “And the Forests Dream Eternally”, sono inoltre molto essenziali per quanto riguarda le produzioni e gli arrangiamenti, il tutto con una qualità audio modesta.

Orphaned Land ore 14.00-14.45

Gli Orphaned Land sono una Doom/Oriental metal band israeliana di Petah Tikva. Il gruppo fonde le tipiche sonorità doom metal con i suoni e le tradizioni popolari medio orientali, generando un oriental metal dai tratti tecnici e decisi ma, allo stesso tempo, dalle linee morbide e suadenti.

Sadist ore 13.00-13.30

I Sadist sono un gruppo Technical Death Metal genovese attivo dal 1991.

Ex Deo ore 12.00-12.30

Subhuman ore 14.50-15.10 PALCO B

I SUBHUMAN sono considerati una delle migliori bands provenienti dal fiorente panorama Thrash-Death Metal italiano. Nati nel 2001, i Subhuman si ispirano alle leggende del Thrash della Bay Area, ma allo stesso tempo arricchiscono la propria musica incorporando influenze dal Death Metal pi� brutale e da alcune correnti pi� moderne di Metal estremo. Il tutto viene poi impreziosito da un cantato in italiano che, se non rivoluzionario, contribuisce a farli distinguere dalla massa di bands dello stesso genere.

DOMENICA 27 GIUGNO

Motorhead ore 22.00-23.30

I Motörhead sono un gruppo hard & heavy britannico, formatosi a Londra nel 1975 per iniziativa del cantante, bassista e leader storico Lemmy Kilmister. Sono ritenuti tra gli ispiratori principali di speed e thrash metal, anche se Lemmy e i suoi compagni di band si definiscono autori di brani di puro e semplice rock & roll. I temi più spesso ricorrenti nelle loro canzoni sono la guerra (intesa principalmente come lotta contro la malvagità), le sostanze stupefacenti, il sesso, il rock, l’abuso infantile e la vita “on the road”. A livello mondiale hanno venduto quasi 50 milioni di dischi, di cui 18 milioni nei soli Stati Uniti. La band fu fondata nel lontano 1975, quando Ian Fraser Kilmister detto Lemmy, allora bassista del gruppo space rock Hawkwind, venne licenziato dalla band durante una tournée in Canada per possesso di sostanze stupefacenti (anfetamine), e rinchiuso in prigione per cinque giorni. Lemmy (attivo nella scena underground inglese già dagli anni ’60 con i Rockin’ Vickers e il gruppo del suonatore di tabla indiano Sam Gopal) decise di formare una propria band assieme al chitarrista Larry Wallis (già nei Pink Fairies) e al batterista Lucas Fox.

Formazione attuale: Lemmy Kilmister – basso, voce (1975 – oggi); Phil Campbell – chitarra (1984 – oggi); Mikkey Dee – batteria (1992 – oggi)

Bullet for my Valentine ore 20.15-21.30

I Bullet for My Valentine (talvolta abbreviati in BFMV o B4MV o Bullet) sono un gruppo musicale britannico metalcore formatosi a Bridgend, in Galles nel 1998. I Bullet for My Valentine hanno citato di ispirarsi ai Metallica, Annihilator, Pantera, Machine Head, Iron Maiden, Testament, Slayer, Judas Priest e Megadeth. La band nell’album di esordio, The Poison, era caratterizzata da un suono che miscelava metalcore ed emocore definibile in maniera più semplice come “emotional metalcore”, mentre con il secondo album, Scream, Aim, Fire, si è spostata su un più convenzionale metalcore con pronunciate influenze thrash metal in alcune canzoni, eliminando le influenze emo.

Cannibal Corpse ore 18.00-19.00

I Cannibal Corpse sono un gruppo brutal death metal statunitense fondato nel 1988. La band ha finora pubblicato 11 album studio, un boxed set ed un album live. Benché i Cannibal Corpse non siano mai apparsi in televisione o in radio, possono vantare una fitta schiera di fan dovuta ad album di enorme diffusione quali Butchered At Birth del 1991, Tomb of the Mutilated del 1992, Vile del 1996 e Live Cannibalism del 2000.

I Cannibal Corpse traggono ispirazione principalmente dal thrash metal degli Slayer e dei Kreator, oltre che dal death metal dei Death. Il gruppo viene spesso identificato per i testi horror.

U.D.O ore 16.00-16.45

Gli U.D.O. sono una band heavy metal tedesca fondata dal cantante e frontman Udo Dirkschneider, ex-Accept, nel 1987.

Van Canto ore 14.45-15.30

Devin Townsend Project ore 13.00-13.45

Devin Garrett Townsend, soprannominato Hevy Devy (Vancouver, 5 maggio 1972), è un cantante, chitarrista, tastierista e produttore discografico canadese.E’ una persona dalle ampie vedute musicali, essendo appassionato di heavy metal, jazz, blues, progressive rock e, soprattutto, musica elettronica, genere avvertibile nei suoi innumerevoli progetti. La sua band più famosa è quella degli Strapping Young Lad, dedita ad un industrial metalmiscelato con death e thrash metal, di grande successo a livello mondiale.

Labyrinth ore 12.00-12.30

I Labyrinth sono un gruppo progressive metal italiano formatosi in Toscana nel 1991.

Sabaton ore 11.00-11.30

Sono una band power metal svedese fondata nel 1999. Il tema principale affrontato dal gruppo nei suoi testi è la guerra.

INFORMAZIONI UTILI

GODS OF METAL

COLONIA SONORA 2010

Festival di musica resistente

www.coloniasonora.com

9 giugno – 26 luglio 2010

Parco della Certosa Reale – Collegno (To)

di Cinzia Modena