Gli Harlem Globetrotters a Torino

maggio 28, 2007 in Sport da Claris

harlem globetrotterTutto è pronto per lo spettacolare show del 28 maggio, ore 20,30, al Palasport Olimpico. Dopo le tappe di Capo d’Orlando (22) e Palermo (23), Roma (24) e Livorno (25), Jesolo (26) e Reggio Emilia (27) e prima di quella conclusiva di Milano, infatti, la squadra più incredibile del mondo di basket si esibirà a Torino, nella cornice del palasport olimpico.

Inutile ricordare agli appassionati che gli Harlem Globetrotters sono la squadra di pallacanestro più famosa del mondo, conosciuta da tutti gli appassionati di basket, ma non solo, per i numeri eccezionali che ogni match i suoi giocatori propongono: schiacciate spettacolari, palleggi fantastici, azioni di gioco al limite dell’incredibile e varie acrobazie con e senza palla.

Lo show degli Harlem non si limita però alla sola pallacanestro. I giocatori vestiti con la classica divisa a stelle e strisce coinvolgono gli spettatori, specialmente i bambini, in scherzi e giochi spassosi. Gli Harlem hanno girato il mondo 54 volte e sono stati insigniti dall’UNESCO del titolo di ambasciatori di pace.

Nella nostra città gli Harlem sbarcano grazie alla fondazione TOP (Torino Olympic Park), l’organizzazione che si occupa di gestire gli impianti olimpici nel post-olimpico. E quale posto più adatto per lo show del basket a stelle e strisce del Palasport Olimpico, con i suoi 13.000 posti? Ed allora, dopo l’hockey olimpico, i concerti dei Pearl Jam, Bruce Springsteen, Bob Dylan, gli spettacoli di Fiorello, ecco il meglio della tecnica e della voglia di divertire della pallacanestro mondiale.

Inoltre, grazie ad una collaborazione tra TOP e la Fondazione Ospedale Infantile Regina Margherita, i giocatori visiteranno nel primo pomeriggio alcuni reparti dell’ospedale pediatrico e incontreranno i bambini ricoverati.

I biglietti per lo spettacolo sono in vendita attraverso la rete Vivaticket e l’acquisto può essere effettuato online (www.vivaticket.it) o direttamente nei punti vendita che si trovano elencati sullo stesso sito. Per chi volesse avere informazioni telefoniche sui punti vendita è disponibile il numero di Metropolis, via XX Settembre 68/H, 011- 543534.

Gli Harlem sono una parte importante della storia del basket mondiale, una squadra che ha contribuito a cambiare usi e costumi di una società; quando essere neri, o semplicemente diversi, era considerata una terribile “colpa” e non una ricchezza. Si tratta dunque di un team particolare, composto soltanto da giocatori neri, nato nel 1926 da un’intuizione di Abe Saperstein che li “inventò” per animare l’intervallo di una famosa sala da ballo, il “Savoy” di Chicago, e li chiamò “Savoy Five”. Vinsero nel 1930 il Campionato Mondiale professionistico organizzato dal Chicago Tribune, precursore dell’attuale NBA, contro i “Lakers”, che al tempo giocavano a Minneapolis, prima di trasferirsi a Los Angeles. Ma nonostante l’alto tasso tecnico, Abe Saperstein si rese presto conto che al pubblico piaceva soprattutto la parte “illusionistica” dello spettacolo, con i tanti risvolti comici. Per questo si decise a organizzare il grande spettacolo pirotecnico che vedremo anche nell’Italian Tour 2007.

Le varie esibizioni, negli anni, portarono agli Harlem i migliori giocatori di colore. Ricordiamo il mitico Wilt Chamberlain, la leggenda del basket americano, che giocò per tre anni con i Globetrotters, ma anche il grande Earvin Magic Jhonson o, per arrivare ai giorni nostri, il grande campione dell’ Armani Jeans Milano Joseph Blair. La squadra del 2007 è piena di stelle e forma una delle squadre migliori di tutti i tempi.

Il nome proviene dal celebre quartiere di New York e si identifica con un certo stile U.S.A. Sono un team stellare, pieno di talenti del basket professionistico ed universitario americano, tutti rigorosamente di colore, come la loro tradizione impone: nel tempo, hanno vestito la maglia del team grandi campioni, come il mitico Wilt Chamberlain, stella dell’NBA tra gli anni ’60 e ’70, e Earvin “Magic” Johnson. Dopo la seconda guerra mondiale gli Harlem, che fino ad allora avevano giocato solo negli USA e in Canada, iniziarono il primo viaggio intorno al mondo. La prima volta che sbarcarono in Europa, riescono a giocare davanti a 75.000 spettatori nello Stadio Olimpico di Berlino. Da allora gli Harlem Globetrotters hanno girato il mondo cinquantaquattro volte. I loro spettacoli sono arricchiti dalla presenza della simpatica mascotte Globie, una vera e propria attrazione nell’attrazione. In questo spirito lo sport si fonde con il gioco dando vita ad una autentica festa in cui il pubblico si sente parte attiva dello show.

Gli Harlem Globetrotters a Torino

28 maggio 2007 – h. 20.30

Palasport Olimpico – corso Sebastopoli, 111

Prezzi:

parterre € 40 + 4 prevendita (ridotto: € 30 + 2 prevendita)

tribuna € 30 + 3 prevendita (ridotto: € 20 + 2 prevendita)

gradinata € 24 + 3 prevendita (ridotto: € 18 + 2 prevendita)

Hanno diritto al biglietto ridotto i minori di 16 anni e i maggiori di 65. I disabili in carrozzina hanno diritto al biglietto gratuito per un accompagnatore.

I volontari olimpici e paralimpici di Torino 2006 che presenteranno l’accredito dei Giochi presso il punto vendita Metropolis, via XX Settembre 68/H, potranno acquistare 2 biglietti cadauno senza costo di prevendita.

di Claris