Giuria | Sudate Carte Regolamento I edizione

settembre 23, 2002 in Sudate Carte da Redazione

32040



Giuria di selezione

La giuria di selezione, formata da collaboratori delle riviste Il Traspiratore e Traspi.net, selezionerà 10 opere per ogni sezione. Le 30 opere scelte verranno pubblicate in un volume a distribuzione gratuita.

Giuria di qualità

Il vincitore di ciascuna sezione verrà scelto, tra le dieci opere ritenute meritevoli dalla giuria di selezione, da una giuria di qualità composta da esperti dei tre settori, giornalisti e sportivi.

La giuria di qualità

31938(1)
Presidente di giuria
Dada Rosso
[Torino Sette]

Giornalista free lance. Ha scritto, per le principali testate italiane, di costume, tendenze, stili di vita. Ha pubblicato alcuni libri, tra cui “A tavola con gli zar” (ETM). Ultimamente dalle pagine di Torino Sette, nella due colonne della rubrica “Vicini e lontani”, si occupa dei torinesi, scoprendone ogni settimana di bravi, intelligenti, creativi, coraggiosi, originali, generosi, geniali, stravaganti, raffinati, colti, capaci, ottimisti, buoni. Eccezionali nella loro normalità: una realtà che è orgogliosa di poter raccontare!

Sportivi

31940

Stefania Belmondo [campionessa olimpica]

Miglior fondista italiana di sempre, paladina senza ipocrisie dello sport pulito, “Trapulin” ha costruito la sua carriera inimitabile con le armi del talento, del sacrificio e della professionalità. Nata in provincia di Cuneo il 13 gennaio 1969, entrata in Nazionale nell’85, è stata la prima italiana a vincere una gara di Coppa del mondo, a conquistare una medaglia d’oro alle Olimpiadi e a vincere un Mondiale. Dopo 9 medaglie olimpiche (di cui 2 d’oro, 1992 e 2002), 13 ai Mondiali ed il primato dei titoli nazionali assoluti, al culmine di una carriera irripetibile e nel momento di massima popolarità, ha appeso gli sci al chiodo ed ora è testimonial di Torino 2006 per il progetto Educational, che prevede la promozione nelle scuole dei valori olimpici, delle discipline sportive invernali e dell’ambiente.

31939

Maurizio Damilano [campione olimpico]

Nato il 6 Aprile del 1957 in provincia di Cuneo, è stato uno dei più grandi marciatori italiani: campione olimpico sui 20 km di marcia alle Olimpiadi di Mosca 1980, due titoli mondiali (conquistati a Roma nel 1987 e a Tokio nel 1991), decine di titoli italiani su tutte le distanze e ancora decine di record del mondo su pista. Quelli delle 2 ore e quelli della 30 km resistono tutt’oggi. Nel suo eccezionale palmares figurano anche le medaglie di bronzo nel 1984 a Los Angeles e nel 1988 a Seul. In totale ha preso parte ad 8 edizioni consecutive della Coppa del Mondo di Marcia e quattro volte ha seguito la manifestazione nelle vesti di dirigente. Ora ricopre l’incarico di Presidente della Commissione IAAF per la Marcia.

31942

Alfredo Trentalange [arbitro Serie A]

Nel settore giovanile dal 1973, arbitra da 15 anni nella Serie A di calcio ed è Internazionale da 10 anni. Più di 180 partite dirette in serie A e due finali di Coppa Italia rappresentano il primato per gli arbitri italiani attualmente in organico federale. Vanta esperienze, oltre che nelle gare delle Coppe europee, in Africa, Asia, USA e Giappone, anche in veste di formatore. Giornalista pubblicista ed educatore professionale, è attualmente coordinatore delle attività psicoriabilitative in una casa di cura neuropsichiatrica. E’ inoltre fondatore dell’Organizzazione di volontariato A.G.A.P.E., che si occupa della promozione di attività sportive e ricreative nel disagio originato da cause psicosociali.

Giornalisti

32039

Carlo Grande [La Stampa]

Direttore responsabile di “Italia Nostra”, mensile della prima associazione ambientalista nata in Italia, e giornalista de “la Stampa” . Ha pubblicato i racconti “I cattivi elementi” (Fernandel, 2000) e “La via dei lupi” (Ponte alle Grazie, 2002), il suo primo romanzo, con cui ha vinto il Premio Grinzane Civiltà della Montagna ed è finalista al Premio Via Po. Per il sito www.holdenlab.it ha selezionato i testi per il concorso letterario “Verdeblu”

32038

Marino Periotto [Giornalista collaboratore agenzia ANSA]

Collaboratore ANSA da circa 15 anni, è autore di numerose pubblicazioni soprattutto a carattere storico. Esperto alpinista ed abile sciatore, spesso esegue le sue ricerche andando proprio a scoprire gli ultimi segni lasciati dal passato nel mondo alpino. I suoi due ultimi libri ripercorrono le vicende della Seconda Guerra Mondiale e la vita delle famiglie ebree, prima e dopo la promulgazione delle leggi razziali, nelle Valli di Lanzo, valli che furono la culla dell’alpinismo torinese.

32038

Giuseppe Smorto [La Repubblica]

Nato a Reggio Calabria, l’attuale caporedattore dell’edizione piemontese de la Repubblica, ha un curriculum di tutto rispetto: è stato condirettore di Tuttosport, ha curato l’edizione del Lunedì di Repubblica e poi è stato responsabile del Venerdì de la ‘Repubblica”.

Esperti

< td>32038

Emilio Gay [Poesia attiva]

Poeta. Nasce a Mondovì il 2 febbraio 1933. Compie studi di Economia e Commercio a Torino. In quegli anni, rifonda e dirige Vent’anni. In seguito, si trasferisce a Parigi, dove frequenta gli ambienti letterari internazionali, la Sorbona e il Collège de France. Ha fondato in Calabria il villaggio Torre Ruffa, ispirato a una visione post-industriale e non imprenditoriale, in cui sono stati ospiti, tra gli altri, Giuseppe Berto e Alfredo Cattabiani. Nel 1994 fonda a Torino, con altri poeti, il movimento “Poesia Attiva”. Tra le sue opere, il saggio “Il realismo fantastico” (1960) e le raccolte “Rivoluzione artificiale” (1973) e “L’unicorno” (1998).

32052

Vera Comoli [preside architettura]

Dal 1997 è Preside della Facoltà di Architettura. Membro eletto nel Consiglio della Regione Piemonte per la Commissione Beni Culturali. Insegna Storia dell’urbanistica, Storia della città e del territorio, Laboratorio di Sintesi Finale Tutela dei valori storico ambientali. Coordina il Dottorato di ricerca in storia e critica dei beni architettonici e ambientali. È Direttore della Scuola di specializzazione in Storia, analisi e valutazione dei beni architettonici e ambientali. Dal 1988 al 1997 è stata Prorettore del Politecnico di Torino. Ha svolto azione di coordinamento nella gestione del restauro e rifunzionalizzazione del Castello del Valentino, sede della Facoltà di Architettura.

32038

Luca Ragagnin [poeta e paroliere Subsonica]

Poeta e scrittore. Nato a Torino nel 1965. Ha pubblicato le raccolte di poesia “L’angelo impara a cadere” (1996), “Piccoli crolli sinfonici” (1996), “Passio” (1998), “Fabbriche Lumière” (1998), “Biopsie” (2000) e “Luce dei ricercari” (2000), le prose narrative “Pulci” (1999) e “Il piccolo libro degli addii” (2000), “Lìnkati Stockhausen” (2001), il romanzo breve “Adone fatto a pezzi” (1997) e il libro di racconti “Anime pixel” (1998). Nel 1992, il suo testo teatrale “Eclisse del corpo” è stato rappresentato a Torino e a Bologna presso il Teatro di Leo De Berardinis. Dal 1994 collabora come paroliere con musicisti di varia estrazione. Vincitore del “Montale” nel 1996, è stato tradotto e pubblicato in Montenegro e Romania. Collabora con diversi quotidiani e riviste e tiene una rubrica fissa su “Duel”.

La giuria di selezione

Stefano Mola – Presidente di giuria

Nato a Torino l’8 giugno 1966. Laureato in Ingegneria Nucleare, lavora come ricercatore per un’azienda automobilistica che ha sede a Torino. Hobby e passione fondamentale: la lettura. Cura per Traspi.net la rubrica di recensioni letterarie “Non-yogurt”. Per quanto riguarda il sudore extralavoro, un po’ di anni fa giocava a pallacanestro; adesso, ogni tanto va in bici.

Opere di Grafica

Francesco Longo

Nato a Chieri (To), dove vive e lavora, il 6 ottobre 1968. Geniale artista e grafico, opera nell’ambito del concettuale. Esegue opere polimateriche, utilizzando l’illuminazione, giochi di parole e, talvolta, gli scarti dei prodotti di largo consumo, con cui crea installazioni ambientali. E’ tra gli organizzatori del festival di teatro di strada di Chieri “In strada”, per il quale suda nove mesi l’anno. Ha ideato e realizzato la locandina del concorso “Sudate Carte”.

Nicoletta Paladini

Nata a Torino nel 1974. Laureata con lode all’Accademia di Belle Arti di Torino, ha inoltre conseguito l’attestato di “Tecnico di produzione grafica per internet”. Iscritta all’ATIF (Associazione Torinese Immagine e Fumetto) ed aspirante Web designer e grafica pc con l’hobby dei libri e delle mostre d’arte. Ha collaborato, con vignette ed illustrazioni, con “La Tampa” e “Traspi.net”. Coautrice (assieme a “Sharpen” D. Vitta) dei sudati: il manifesto, la Intro iniziale del sito e il banner animato in Flash, il logo di “Sudate Carte”.

Daniele Vitta “Sharpen”

Nato a Bologna nel 1974, “torinese” dal ’76. Laureato in Ingegneria Informatica, web engineer di Loquendo s.p.a., servizi e tecnologia vocali del gruppo Telecom Italia. Vignettista, premiato e segnalato in concorsi nazionali, e scrittore satirico, per “La Tampa”, “Cuore” (per tutto il 2000) e nientepopodimenoche per “Traspi.net” (!), per cui, tra le altre cose, ha partorito il manifesto, la Intro iniziale del sito e il banner animato in Flash e il logo di “Sudate Carte” (con l’indispensabile apporto di Nicoletta Paladini), sudando le proverbiali sette camicie. Webmaster di www.Sharpen.it e Umorismo.NET

Poesie

Barbara Cantoia

Nata a Borgomanero il 24 luglio 1972. Laureata in Lettere Classiche, lavora per il Museo Accorsi di Torino, di cui è responsabile Comunicazione e Promozione, e per la Seiway s.p.a., società che gestisce il portale della Fiera Internazionale del Libro di Torino. Hobby: moto, sci e bike. Per Traspi.net è ideatrice e curatrice della rubrica Art Poetry. Al di fuori dell’orario di lavoro “suda” alla ricerca di ciò che colpisce la sua fantasia: può essere uno spettacolo teatrale ultracontemporaneo, anche se apprezza la classicità (greca soprattutto), può trattarsi di un locale ove alla musica elettronica o heavy metal o jazz si associano esperimenti di bevande o esposizioni artistiche (per lo più videoart o installazioni)…

Stefania Martini

Nata a Torino il 20 Marzo 1969. Laureata in Ingegneria Elettronica, lavora come ricercatrice presso il CRF. Collabora con la rivista “Il Traspiratore” fin dal primo numero (ottobre 1994). Dal 2001 per Traspi.net si occupa di teatro. Per combattere gli effetti della sudorazione ha due metodi: the alla menta come i tuareg oppure Gatorade come Franco Baresi.

Enzo Specchio

Nato a Torino il 22 dicembre 1975. Studia Farmacia presso l’Università di Urbino. E’ corrispondente per il quotidiano “Il resto del Carlino”; scrive inoltre per il settimanale “La Nuova” di Settimo Torinese, per il mensile d’arte “Iride”, per la rivista del Comune di Torino “Informagiovani” e, naturalmente, per il periodico universitario “Il Traspiratore”. Sul “Traspi” pubblica soprattutto racconti e poesie e, ogni tanto, recensioni di libri. La lettura occupa buona parte del suo tempo libero, come le lunghe passeggiate. Con alcuni amici ha pubblicato un libretto illustrato di poesie dal titolo “Magia della notte”. Per quanto riguarda il sudore… be’, solitamente lo trova piuttosto piacevole e “liberatorio”, a parte i classici “sudori freddi”, ovviamente. Talvolta suda andando in bici o correndo, non si sa nuotando.


Racconti

Simona Margarino

Nata ad Asti parecchi giorni e qualche ora fa, quando l’uomo era già atterrato sulla luna e la donna ancora lottava per accaparrarsi la Terra, si è trovata prematuramente a fare i conti con una laurea in Lingue Straniere di difficile smercio (giacché, a parte l’utile Esperanto, l’Inglese e il Russo ben poco le servivano!). Approdata nel diffidente mondo del commercio, così poco letterariamente poetico, ha deciso in seguito di dargli le spalle e mettere le ali, volando per qualche tempo di qui e di là, infagottata in una divisa da colonialista Britannica errante. Paracadutata dopo un tragico settembre nuovamente al suolo, ha dovuto dapprima fronteggiare una mandria di alunni indisciplinati e ora, tra svariati Traspi-racconti, un libro pubblicato e molti altri in testa ancora da stampare, suda tutte le sue camicie per trovare la sua vera strada. Sempre in attesa della telefonata che ti cambia la vita…

Luca Stra

Nato a Bra (Cn) il 18 dicembre 1973. Laureato in Giurisprudenza, ha svolto il praticantato giornalistico presso una testata della provincia di Torino ed ora aspira a diventare giornalista professionista. Oltre al lavoro, le sue grand
i passioni sono la letteratura e la musica leggera che non entra (quasi) mai in classifica. Collabora a Traspi.net per la sezione attualità e, in modo saltuario, per spettacoli, arte e Music Gazette. Essendo emotivo di natura, suda copiosamente per tutto quel che lo coinvolge e lo interessa. Per fortuna si lava molto spesso.

Gianluca Ventura

Nato a Torino il 3 giugno 1974. Ha bazzicato per le facoltà d’Ingegneria ed Economia e Commercio fino a recuperare l’attestato di frequenza e profitto presso una scuola di giornalismo. Lavora per una società finanziaria; ama leggere, viaggiare e scrivere. Cura per Traspi.net la rubrica di racconti “Storie senza fine”. Suda parecchio giocando a calcetto, quando il capo lo becca a navigare su Internet anziché lavorare ed in svariate altre occasioni.

di ott 2002