Giorni d’amore e inganno

aprile 30, 2008 in Libri da Gabriella Grea

Titolo: Giorni d’amore e inganno
Autore: Alicia Giménez -Bartlett
Casa editrice: Sellerio
Prezzo: € 16,00
Pagine: 445

Storie dAmori, disamori, passioni non corrisposte, solitudine. Uno schifo. Niente che la interessasse o riuscisse ad emozionarla. Davvero non c’è più nulla che riesca a risvegliare dal torpore la crema della società occidentale? Solo alcool, piste di cocaina e sesso a pagamento? Un’oasi di modernità, un palcoscenico per benestanti che si trasforma in una farsa drammatica che i messicani osservano con sardonico disincanto. Così appare il villaggio in cui vivono le mogli degli ingegneri stranieri impegnati in un cantiere messicano. Un’alcolizzata fuori di testa, un’americana mezza scema, un’altra che tradiva il marito, tutte annoiate al punto da dover organizzare di continuo feste di ogni genere […] Era forse quella la vera Civiltà?.

Una tempesta si abbatte dissacrante sull’ipocrita mondo che con tanta fatica importiamo in ogni continente che colonizziamo: l’Amore, quello fondamentale, superiore, che soffocare prima di avergli dato la possibilità di svilupparsi sarebbe come perdere la propria vita, come perdere tutto. Inarrestabile entità che gode di moto perpetuo. […] Vivere senza un amore così è come mancare tutti gli appuntamenti importanti dell’esistenza.

E’ dunque questa esclusione “lo schifo”, quello vero, lo sanno bene gli esclusi dalla cerchia degli eletti che ballano un sabba infernale e autodistruttivo attorno al fiamma del rimpianto; tuttavia al fine si interrompe la musica: l’eco di uno sparo rimbombò fra le rocce, e poi ci fu pace.

Alicia Gimenez Bartlett abbandona a Barcellona l’ispettrice Petra Delicado, per spostarsi in Messico. I suoi personaggi, in realtà galleggiano in un limbo ageografico, chiusi in un lussuoso isolamento, minimamente contaminato dal mondo indigeno.

Con questo romanzo l’autrice conferma il suo talento letterario, libero dall’etichetta di giallista che l’accompagna dalla pubblicazione della serie di romanzi polizieschi ambientati a Barcellona. Considerata una Camilleri spagnola per il brio stilistico e la vena ironica che scorre tra le pagine, Alicia ora si fa indagatrice impietosa, cronista cruda –non misogina, ma realista- della psicologia femminile; emerge la triste condizione delle donne borghesi, indifese e fragili al di fuori dal recinto delle regole, ordite dalla società occidentale per proteggere loro, ma anche tutti noi, dall’imprevisto ed imprevedibile destino. Troppo occupate a rimuginare sul passato, solleticate da un narcisimo intellettuale fittizio o impegnate nella pianificazione del futuro per sfuggire al presente, le protagoniste dovrebbero prendere esempio da una giovane prostituta messicana che ammicca sorridente: lasciamolo stare il futuro. Il presente da già abbastanza da fare.

Alicia Gimenez Bartlett è nata ad Al mansa nel 1951, ma vive a Barcellona dal 1975. si è laureata in Letteratura e Filologia Moderna, ha insegnato per 13 anni letteratura spagnola ed ora dedica il suo tempo alla scrittura. Giorni d’amore e inganno, si aggiunge ad altri successi come Ritos de muerte e Dias de Perros, oltrechè alla serie di gialli romanzi polizieschi che vedono protagonista Petra Delicado, un’ispettrice della polizia di Barcellona, che, insieme al suo più stretto collaboratore, il viceispettore Fermin Garzón, deve di volta in volta affrontare difficili casi di omicidio.

di Gabriella Grea