Generazione Clima 2009

gennaio 28, 2009 in Attualità da Stefania Martini

WWFSabato 31 gennaio, a Pinerolo, presso la Sala Concerti “Italo Tajo” (ex Chiesa di San Giuseppe), lAssociazione WWF-Pinerolese consegnerà ufficialmente il Calendario Internazionale del Clima al Sindaco di Pinerolo Paolo Covato e all’Amministratore Delegato dell’ACEA Industriale S.p.A. Francesco Carcioffo.

Il WWF INTERNAZIONALE si è mobilitato per sensibilizzare l’opinione pubblica e ha creato un calendario apposito, distribuito a tutti i Sindaci e Responsabili di Istituzioni pubbliche in 192 Paesi, al fine di ricordare, in collaborazione con l’ONU, che entro il 2012 dovranno essere portate a termine le azioni condivise a livello mondiale dal PROTOCOLLO DI KYOTO.

La consegna si inserisce in un programma più ampio di manifestazioni atte a divulgare, anche nel Pinerolese, la dichiarazione relativa all’ anno in corso, che in tutto il mondo è stato nominato ”Anno del Clima”.

Durante l’evento di sabato verranno evidenziati gli impegni concreti che il Comune di Pinerolo e il Consorzio ACEA intendono attuare in modo prioritario e tali azioni saranno riportate sul sito del WWF.

E sempre in questo ambito, verrà ricordato che il 28 marzo 2009, dalle ore 20,30 alle ore 21,30, CONTEMPORANEAMENTE in tutto il mondo, si SPEGNERANNO LE LUCI che illuminano monumenti o punti simbolici delle città per un’ azione comune di risparmio energetico a favore del clima.

La cerimonia vedrà la partecipazione del gruppo musicale “UNIT FOUR SWING QUARTET” che proporrà il programma musicale “C’era una volta il Crooner”, spaziando da brani di Nat King Cole ai successi di Frank Sinatra.

L’appuntamento è curato da ACEA, Comune di Pinerolo, WWF Pinerolese.

L’ingresso è gratuito.

Consegna del Calendario Internazionale del Clima

Sabato 31 gennaio 2009, ore 17.

Sala Concerti “ITALO TAJO” (ex Chiesa di San Giuseppe), Via San Giuseppe – Pinerolo.

Per informazioni: WWF associazione pinerolese tel/fax: 011-90.70.862

email: [email protected]

http://www.wwfpinerolese.it

di Stefania Martini