Free-style a Sauze d’Oulx

dicembre 5, 2002 in Sport da Momy

32769(1)Gli specialisti del “free style” hanno cominciato ieri mattina a saggiare la pista del “Canalino Sportinia” a Sauze d’Oulx. La prova è la prima gara di Coppa del Mondo assegnata all’Italia, ovviamente in chiave pre-olimpica! A Sauze d’Oulx sono, infatti, state assegnate tutte le prove della specialità per i giochi di TORINO 2006.

Le iscrizioni per la gara di “moguls” (gobbe) di sabato comprendono un totale di 95 atleti (58 uomini, 37 donne) in rappresentanza di 21 nazioni, e offrono la possibilità di un’immediata rivincita agli sconfitti della prova di Tignes di domenica scorsa. La prima gara di stagione non ha fornito particolari sorprese con la vittoria del funambolico statunitense Trevis Cabral, sul rivale canadese Scott Bellavance e sul più classico finnico Janne Lathela. Assai vicini sono terminati peraltro anche Toby Dawson, Pierre-Alexandre Rousseau e David Babic.

La novità di stagione è rappresentata più che dalla rapidità di discesa già esasperata al limite, dai nuovi salti sui due trampolini che fanno parte obbligatoriamente di ogni discesa. Salti mortali completi e fuori asse danno un brivido particolare e dovranno essere presto adottati da tutti, dato il coefficiente di difficoltà che innalza di parecchio il punteggio.

Per la rinata squadra azzurra hanno gareggiato Simone Galli, entrato per la prima volta nei punteggi di Coppa con il 25° posto, e Michel Grange, 31°, che è rimasto fuori dai trenta premiati, ma ha comunque ottenuto il miglior risultato personale.

In campo femminile sono venute le sorprese mancate in quello maschile. Ha vinto Margherita Marbler-Olejnikowa, russa di nascita e austriaca di tesseramento dopo il matrimonio, davanti alla vice-campionessa olimpica Shannon Bahrke e a Michelle Roark. L’azzurra quindicenne Deborah Scanzio (doppia nazionalità svizzera/italiana) ha affrontato con qualche timore la sua prima gara di Coppa del Mondo ed è caduta dopo il secondo trampolino. Superato l’impasse dell’esordio potrà esprimersi sui propri livelli nella gara di Sauze d’Oulx.

Oggi sono previste altre due giornate di allenamento che dovrebbero essere favorite da un bel sole.

di Monica Mautino