Fortissimamente Jazz

febbraio 18, 2001 in il Traspiratore da Claris & Momy

Newport Jazz Festival

Il 21 giugno comincia l’estate e dopo pochi giorni, puntuale come ogni anno, torna anche il Jazz in Piemonte. Quest’anno tre rassegne, con artisti di altissimo livello, ci terranno compagnia dal 29 giugno sino al 30 luglio. A Torino, dal 4 al 17 luglio, si svolge il Newport Jazz Festival che per il sesto anno consecutivo propone alcuni dei nomi più prestigiosi del jazz a livello mondiale. La manifestazione, organizzata dall’AICS, con il patrocinio della Regione Piemonte e del Comune di Torino, è la testimonianza dell’autorevolezza che riveste questo genere musicale a Torino, dove proprio più di 50 anni fa ha conosciuto i primi splendori nazionali. Sull’onda dei grandi jazzmen americani, si muovevano nel capoluogo sabaudo personaggi che avrebbero segnato la storia jazzistica italiana e decretato il successo di un genere all’epoca sconosciuto.

Novità di questa stagione sono sicuramente i luoghi: non più i Giardini Reali, sede storica del Festival, bensì i giardini della Palazzina di Caccia di Stupinigi, abbelliti per l’occasione. Unica eccezione Al Jarreu, che il 13 luglio canterà sul palco allestito nell’area della Certosa Reale di Collegno. Apre la rassegna, il 4 luglio, il musicista Tyner McCoy, accompagnato dalla sua band. L’artista è considerato uno dei più grandi pianisti del jazz contemporaneo e la sua fama ha profonde radici nella lunga collaborazione avuta con John Coltrane. Spicca nella serata del 6 luglio il nome di Richard Galliano, a detta di molti erede diretto di Astor Piazzolla. Accompagnato dalla sua band americana propone una musica che mescola reminiscenze swing, echi di tango e valzer musette.

Il 13 luglio appuntamento con Al Jarreau (in foto), ad oggi uno dei più famosi cantanti jazz. Con la sua voce ha esplorato universi musicali in cui l’arte dello “scat” e delle percussioni vocali ricordano la poliritmia africana.

Concerti alla Palazzina di Caccia di Stupingi – ore 21.00

4 luglio McCoy Tyner Trio e Europlane

5 luglio Galliano New York Quintet e Yellow Jackets

6 luglio The Glenn Miller Orchestra e Jazz Saxophone Ensemble

17 luglio John Hicks Trio e Gianni Basso Quartet

Prezzo unico: L.20.000

Abbonamenti 4 sere: L.60.000

riduzioni: associati AICS/AIACE:

prevendite abituali nel circuito di Torino

prenotazioni per chi arriva da fuori Torino ai numeri 011/561.39.25 011/561.70.45

 

Certosa Reale di Collegno

13 luglio Al Jarreau

Prezzi da 20 a 30.000 L.

Lagomaggiore Jazz Festival

Anche quest’anno le città della costa occidentale del più bel lago italiano ospiteranno, dal 20 al 30 luglio, quella che sta diventando, con la direzione artistica di Adriano Mazzoletti, una delle più prestigiose manifestazioni jazzistiche del nostro Paese.

La 4a edizione annovera una serie di artisti di primissimo piano, leader indiscussi del genere con alle spalle una carriera leggendaria, come i Trumpet Summit (20/7), la Count Basie’s Band diretta da Grever Mitchell (21/7), Ray Charles (in foto) e l’Heat Brothers Quartet (22/7), B.B. King (23/7), Jorge Ben (27/7), Alfredo de La Fe (28/7), il Michel Camilo Trio (29/7) ed infine Jan Garbarek (30/7).

I concerti, programmati in diversi comuni del lago, da Arona a Cannobio, rappresentano una splendida occasione per ammirare le località più rinomate del territorio e scoprire nuovi incantevoli centri. Musiche di profondo contenuto artistico e culturale si fondono in un perfetto connubio con strutture turistiche d’assoluto livello.

La splendida natura del luogo, dall’Isola Bella a Stresa, da Baveno a Belgirate, che nei secoli ha stregato poeti, pittori e cantanti, offre un ambiente dalle straordinarie suggestioni per ascoltare musica di classe.

Da ricordare che la rassegna è tra le rare, se non addirittura l’unica, ad offrire i suoi spettacoli gratuitamente, e visto il cartellone c’è di che stupirsi!

Per informazioni:

APTL Lago Maggiore e Lago di Mergozzo

tel. 0323/30416 – fax 0323/934335

http://www.lagomaggiore.it

New Orleans Jazz 2000

Il Comune di Pino Torinese organizza il New Orleans Jazz 2000. L’iniziativa, patrocinata della Regione Piemonte, si presenta come una delle manifestazioni più insolite nel suo genere perché, a differenza dei numerosi Festival Jazz previsti in Italia nel periodo estivo, propone un insieme musicale ancorato alle tradizioni del ritmo ragtime proveniente dalla cultura dei neri d’America del XIX secolo. Il secondo Classic Jazz Festival è in programma dal 29 giugno al 1° luglio. La tre giorni è interamente dedicata alle orchestrazioni scritte da Scott Joplin e dai suoi eredi. Numerosi musicisti jazz provenienti da diverse nazioni si esibiranno per ore sia sul palco, sia in via Garibaldi a Torino e nelle vie dei centri storici di Chieri e Pino. Le tre serate del Festival sono ad ingresso gratuito.

Informazioni e prenotazioni: 011/811.99.39

Assessorati Tempo Libero e Cultura Comune di Pino Torinese

Il Traspiratore – Numero 25-26

di Claris e Momy