Formaggi leggeri, light o…

marzo 9, 2005 in Medley da Redazione

Il formaggio è tra i prodotti alimentari più antichi nella storia del cibo.

A livello legislativo per formaggio si intende: “il prodotto ottenuto dal latte intero, parzialmente scremato o scremato, oppure dalla crema, dopo coagulazione acida o presamica eventualmente utilizzando fermenti e cloruro di sodio”.

Il latte, materia originaria, viene dunque trasformato dall’azione enzimatica derivante dal caglio e dai microrganismi lattici.

Per ciò che concerne la classificazione dei formaggi essi si suddividono in base a:

  • latte impiegato = vacca, pecora, capra, bufala ecc.

  • tipologia di pasta = dura, semidura, ecc.

  • tempo di maturazione = freschi, stagionati ecc.

    Dal punto di vista nutrizionale il formaggio è particolarmente ricco di proteine nobili, e grassi, rappresenta una ricca fonte di calcio, fosforo, vitamina A e B.

    Ma guardiamo cosa accade al formaggio quando l’industria alimentare per seguire le nuove richieste dietetiche e modaiole, lo trasforma in light.

    Il formaggio viene essenzialmente privato di una quota di grassi (da 1/3 a massimo 2/3), mentre il resto dei nutrienti resta invariato.

    Risultato? Diminuzione delle calorie totali, sicuramente un po’ meno gusto avvertito indubbiamente dalle nostre papille gustative, leggerezza psicologica, con conseguente allontanamento di senso di colpa grazie alla “leggera” scelta alimentare compiuta.

    Volete un consiglio molto semplice ma pratico? Se proprio non si riesce a fare a meno del prodotto dietetico, consumarlo per lo meno periodicamente, ricordando che qualsiasi alimento ricco dal punto di vista calorico può trasformarsi “magicamente” in light. Come? Dimezzando matematicamente la quantità.

    Le nostre papille saranno “salve” e felicissime poiché almeno parzialmente sentiranno il vero sapore di una toma piemontese, o di un ottima mozzarella di bufala!

    La pubblicazione di questo articolo rientra negli accordi di partnership tra il nostro magazine e Cidimu.it, sito specializzato nella diagnostica e medicina on line.

    di Alessandra Mallarino