Festival Internazionale Teatro di Strada

luglio 3, 2002 in Spettacoli da Sandra Origliasso

31428(1)La parola teatro di strada evoca le vie intraprese in epoca medioevale dai trovatori, che girando di corte in corte, accompagnavano con la musica i loro componimenti spesso dedicati all’amata. Con il declino del mondo provenzale, tuttavia, l’anima vagabonda è rimasta per lungo tempo legata alle figure di cantastorie, giullari e buffoni che si esibivano liberamente nelle piazze e nei mercati. Ed è proprio lo spirito giocoso dell’arte, a costituire il fulcro intorno a cui ruotano le iniziative teatrali e d’arte della terza edizione del “Festival Internazionale Teatro di Strada” che si svolgerà a Chieri dal 4 al 7 luglio.

Infatti nel cuore della città verrà allestita il 3 luglio la mostra intitolata “Colourspace” a cura di Skene seguita, il 6 luglio dalla “Collettiva d’Arte Contemporanea” alle 19; inoltre nella stessa giornata, ma alle 19.30, Claudio Chiaverotti presenzierà all’inaugurazione di una mostra dedicata ai fumetti dal titolo “Il fumetto a teatro”. Per quanto concerne, invece, il programma teatrale meritano particolare attenzione, per la loro singolarità, il circo acrobatico belga Dirk Van Boxelaere (ore 23,4/7), lo spettacolo di marionette gonfiabili del gruppo francese Inko’Nito (ore 17.30, 6/7) e la compagnia l’Iroquois, con i suoi spettacoli da teatro dell’assurdo. Le manifestazioni si svolgono tutti i giorni dalle 15 alle 24, mentre l’ingresso è gratuito. Per informazioni è possibile consultare il sito www.festivalinstrada.org

di Sandra Origliasso