Festival della Lumaca a Cherasco

settembre 21, 2006 in Enogastronomia da Cinzia Modena

LumacaDal 23 al 25 settembre Cherasco raduna tutti gli specialisti ed appasionati di elicicoltura. Sarà una grande festa dedicata alla lumaca, con gli allevatori, i tecnici, gli operatori commerciali, gli appassionati di cucina e i turisti alla ricerca di gusti e conoscenze nuove.

  • Il 23 – 24 – 25 Settembre 2006 a Cherasco (Cuneo), si terrà l’annuale INCONTRO INTERNAZIONALE di ELICICOLTURA: saranno tre giorni di raduni, convegni, riunioni, mostre e gastronomia legate a questo straordinario alimento naturale.

    Novità di quest’anno è l’introduzione del “FESTIVAL della LUMACA in CUCINA”: nei ristoranti della città e nel padiglione della Fiera si potranno gustare piatti cucinati con il mullosco (è previsto un’accoglienza di oltre 2000 coperti al giorno).

  • Perchè Cherasco?

    Cherasco, in provincia di Cuneo, è chiamata da anni la “capitale italiana della lumaca” per tre 3 motivi:

    – vi risiede la sede nazionale dell’Associazione Nazionale Elicicoltori e dell’Istituto Internazionale di Elicicoltura

    – da 30 anni a Cherasco si lavora nella ricerca, nella divulgazione e della promozione del settore produttivo del mollusco

    – la città è diventata un importante centro di cultura e divulgazione gastronomica della lumaca di terra.

    Il raduno di Cherasco risulta essere in Italia la più importante manifestazione internazionale per l’elicicoltura, per la lumaca d’allevamento e per i prodotti ad essa collegati. La rassegna infatti raccoglie da ogni parte d’Italia e dall’estero migliaia di operatori di questo settore specifico.

  • In questa tre giorni verranno presentate le situazioni tecniche di produzione e del mercato internazionale di questo prodotto.

    Saranno infatti presenti a Cherasco folte delegazioni di aziende dei paesi dell’Europa e di tutti i paesi balcanici, dell’Asia minore e dell’America latina, territori in cui si stanno mettendo le basi tecnico – organizzative per uno grande sviluppo dell’elicicoltura, attuata con il sistema italiano, all’aperto. Praticamente sono attesi elicicoltori un po’ da tutte le parti del mondo in quanto il “sistema all’aperto” diffuso e portato avanti dall’Istituto Internazionale di Elicicoltura di Cherasco è praticato ormai ovunque nei vari continenti, in pieno ambiente naturale, senza uso di concimi, prodotti chimici e mangimi industriali.

    Il programma prevede conferenze e relazioni tecnico – economiche con particolare riferimento alle comunicazioni di aggiornamento sui risultati ottenuti nell’ultimo anno di lavoro. Vi saranno poi visite guidate ad aziende elicicole della zona e incontri organizzativi delle varie delegazioni regionali italiane.

    Saranno assegnate, come ogni anno, i premi nazionali “Lumaca d’oro”: nel 2006, destinati a 5 personaggi del mondo dell’elicicoltura internazionale. I premiati sono:

    Settore internazionale – promozione

    1) Dott. EUSTATIU CORNEL LAURENTIU di Oradea (Romania), “Per l’attività di divulgazione e promozione istituzionale dell’elicicoltura in Romania”.

    2) Dott. RADOMIR MANDIC di Belgrado, “Per lo sviluppo dell’allevamento elicicolo di Helix Aspersa nei Paesi Balcanici”.

    Settore gastronomia

    1)DOTTA LAURA, chef della tipica trattoria “La Rosa Rossa” di Cherasco, “Per le grandi doti di fantasia e genio nella cucina di tutte le specie di Helix”

    Settore produzione, commercializzazione e promozione

    1)POLACCHINI FABIO – Casumaro (Ferrara) in rappresentanza dell’Istituzione “Antica Fiera di San Lorenzo”, “Per il grande lavoro svolto per la diffusione della qualità nella cucina elicicola nazionale e casumarese”

    2)VALEZANO GUIDO (Torino), “Per 40 anni di lavoro nella commercializzazione sui mercati europei della lumaca Helix”.

    Un posto importante, come sempre, sarà concesso alla gastronomia tipica e specifica delle lumache, con le varie rassegne culinarie programmate e con la presentazione dei piatti tipici delle “13 Città delle lumache italiane”, presenti a Cherasco.

    Contemporaneamente si svolgeranno le classiche manifestazioni collaterali:

  • Mostra delle attrezzature e delle attività elicicole con la rassegna espositiva della lumaca viva e conservata.

  • La rassegna “La lumaca in cucina”, presentata dai numerosi e qualificati ristoranti del centro storico, con interi menù dedicati alle lumache.

  • Mostra d’arte in Palazzo Salmatoris “Roberto Andreoli – Il ritmo della memoria”; Chiesa di San Gregorio “Marco Castagno – Dogma”; Chiesa di San Iffredo: “Sonia Guarino – L’anima dipinta”.

  • Informazioni

    1° Festival della Lumaca in Cucina

    35° ed. INCONTRO INTERNAZIONALE di ELICICOLTURA

    23 – 24 – 25 Settembre 2006

    CHERASCO (Cuneo), Capitale Italiana delle Lumache

    Informazioni generali: Tel 0172 489382

    e – mail: [email protected] ; [email protected]

    di Cinzia Modena