Fatoumata Diawara a Maison Musique

marzo 25, 2012 in Net Journal, Spettacoli da Cinzia Modena

Si esibirà a Rivoli, sul palco di Maison Musique, giovedì 29 marzo la nuova protagonista della World Music internazionale: Fatouma Diawara, in arte Fatou. Originaria del Mali, è stata lanciata verso il successo dalla casa discografica inglese World Circuit. Il 2011 è stato l’anno dell’affermazione per la star della musica africana. Reinterpreta infatti la ricca tradizione musicale del Mali alla luce della modernità, creando una forma nuova, un mix gioioso, vivace e sobrio di canzoni d’amore e temi sociali, chitarre acoustiche e riff blues e rock. La musica di Fatou è intensa, tranquilla e seducente, gli stili tradizionali Wassoulou sono abilmente utilizzati per portare il sound africano nel XXI secolo.

Dopo l’uscita dell’EP Kanou, l’atteso album d’esordio (con importanti ospiti come la leggenda della kora Toumani Diabaté, il batterista jazz Seb Rochford, il pioniere dell’afrobeat Tony Allen e il leggendario bassista dei Led Zeppelin John Paul Jones), Fatou non ha tradito le attese. Fin dalla sua pubblicazione l’album è stato acclamato dalla critica, le riviste inglesi Mojo, Pitchfork e Uncut hanno quotato l’album con 4 e 5 stelle, concordando sul fatto che Fatou è un’artista la cui strada sarà lunga e piena di successi.
Da notare che grandi della musica internazionale come Flea (Red Hot Chili Peppers), Damon Albarn (Blur, Gorillaz) e Tony Allen (Fela Kuti) hanno voluto lei come voce solista del loro progetto Rocket Juice and the Moon, prima in tour, nell’autunno scorso, e poi nel cd di esordio che è uscito su scala mondiale pochi giorni fa: il 12 marzo.

Fatou
Nata in Costa d’Avorio da genitori maliani, da bambina entra nella compagnia di danza del padre, ballando danze Wassoulou tradizionali del Mali occidentale. Testarda e piena d’energia, all’eta di dodici anni rifiuta di andare a scuola, al punto da spingere i genitori a spedirla a vivere da una zia attrice a Bamako. Nel 2002 Jean-Louis Courcoult, regista della celebre compagnia teatrale francese Royal de Luxe, offre un ruolo a Fatou, che riesce a scappare da Bamako per trasferirsi in Francia, nonostante le segnalazioni di rapimento della polizia locale. Torna in Mali con il produttore maliano Cheikh Tidiane Seck, con il quale lavora come vocalist a due progetti discografici, con tournee in tutto il mondo: Seya con Oumou Sangare (nomination Grammy) e Red Earth con Dee Dee Bridgewater (Grammy Award). Tornata in Francia, interpreta il ruolo di Karaba nel musical Kirikou and Karaba. Negli stessi anni, comincia a suonare chitarra e percussioni, comporre le proprie canzoni, curare testi e arrangiamenti. Collabora con Africa Express di Damon Albarn e contribuisce come vocalist agli album di Cheikh Lo, AfroCubism, al progetto Imagine di Herbie Hancock (Grammy Award) e all’Orchestra Poly-Rythmo de Cotonou. La fama ottenuta partecipando a progetti altrui lancia la sua carriera solista, Fatoumata macina impegni internazionali presentando il suo show in voce e chitarra oppure con il suo gruppo, inanella tour in Gran Bretagna, Irlanda, Francia, Olanda, Svizzera e Germania, Australia e Nord Africa. E’ in concerto alla prestigiosa Royal Albert Hall di Londra con il gruppo.

GIOVEDÌ 29 MARZO
FATOUMATA DIAWARA (Mali)
La nuova star della musica africana
Maison Musique
Via Rosta 23– 10098 Rivoli
tel 0119561782
EURO 15,00