Expocasa al Lingotto

marzo 12, 2001 in Attualità da Claris

Cucine tecnologiche e soffici divani, tende dipinte e specchi da favola, grandi marche e prodotti d’eccellenza: ecco i protagonisti della rassegna torinese, entrata nel vivo dopo le folle di visitatori del week-end d’apertura.

La più importante vetrina italiana del comparto del mobile dedicata al pubblico dei consumatori si inquadra nel buon momento per il mercato nazionale del mobile e dell’arredo, che ha superato nel 2000 il traguardo dei 24 mila miliardi di lire.

Il prestigioso centro polivalente del Lingotto, progettato da Renzo Piano, diventa così, in questi giorni, una gigantesca bacheca dell’industria nazionale dell’arredamento, senza trascurare le importanti partecipazioni straniere, per un totale di oltre 500 case produttrici.

Gli allestimenti preparati sono di grande impatto suggestivo ed estremamente curati, per una superficie espositiva complessiva di oltre 50 mila metti quadrati che aumenteranno negli ultimi tre giorni (dal 16 al 18 marzo) grazie alla concomitanza con il Grande Mercato di Antiquariato e Brocantage nel padiglione 5, cui si potrà accedere, gradita sorpresa, con un biglietto d’ingresso unico.

Passeggiando per i padiglioni dei fornitori domestici, scopriamo la casa dei sogni e del futuro attraverso sezioni ben articolate, con percorsi guidati per suggerire al pubblico l’itinerario di visita più completo e razionale, secondo un lay-out espositivo curato anche quest’anno dall’arch. Pietro Occhetto.

“Design per l ‘abitare” è un settore di assoluto prestigio, che presenta soluzioni innovative per arredare ogni ambiente della casa con elementi di altissimo livello progettati da celebri architetti e stilisti italiani e stranieri e prodotti da aziende di chiara fama.

La galleria degli “Ambienti cucina” accoglie proposte e soluzioni completamente attrezzate, ospitando le migliori e più recenti espressioni del comparto. Gli elettrodomestici in dotazione, prodotti dai più grandi marchi del settore, sono tutti ad elevata tecnologia e con funzioni d’avanguardia. E’ sempre più vicino il tempo in cui potremo comandare a distanza i nostri elettrodomestici, il forno prima di arrivare a casa per scaldarci la cena, la lavastoviglie per trovare i piati puliti.

Dopo una spinta di assoluto livello verso il futuro, “L’arredo classico” propone una suggestiva serie di ambientazioni complete realizzate con mobili e complementi “in stile”, costruiti con materiali di grande pregio da aziende di antica tradizione che utilizzano le tecniche artigianali.

Le “Proposte d’arredo per tutti gli ambienti della casa” rappresentano la parte più consistente dell’esposizione. Sono un serbatoio inesauribile di idee e risposte alle esigenze del pubblico più vario, con soluzioni per ogni gusto e necessità, a misura di ogni budget. Merceologia “a 360 gradi”: mobili e salotti, tappeti e casalinghi, porcellane e argenteria, elettrodomestici e arredi da giardino…

“Tecnicasa”, infine, è l’area esclusivamente dedicata alla casa sotto il profilo tecnico e tecnologico, una sezione ad alto contenuto di praticità le cui voci principali riguardano il riscaldamento e il condizionamento, idrosanitari e arredo-bagno, infissi e serramenti, pavimentazioni e rivestimenti, scale e tende, alla luce delle più moderne idee e delle recenti norme legislative.

Tre sono le grandi novità dell’edizione 2001.

La retrospettiva “Cinquant’anni di design attraverso Zanotta” è uno “spazio culturale” che presenta 12 pezzi firmati da celebri designer e prodotti dalla casa lombarda, molti dei quali esposti nei più importanti Musei d’arte contemporanea di tutto il mondo.

All’insegna della salvaguardia della salute e dell’assoluto benessere all’interno dell’ambiente domestico, un nuovo argomento espositivo della rassegna torinese riguarda la “Casa bio-ecologica”, realizzata con materiali da costruzione e mobili completamente fabbricati solo con materiali assolutamente naturali.

Infine, come accennato, negli ultimi tre giorni di svolgimento, la manifestazione si arricchisce di un padiglione in più, interamente riservato al “Grande Mercato di antiquariato e brocantage”.

Idee ed opportunità, insomma, non mancano per rinnovare o semplicemente migliorare il nostro focolare domestico, messaggio rivolto soprattutto alle lettrici, poiché le statistiche affermano che nella famiglia è la donna il driver per ogni decisore finale nella scelta e acquisto di mobili.

Expocasa

Luogo: Lingotto Fiere – via Nizza, 280 – 10126 Torino

Periodo: dal 9 al 18 marzo 2001

Orario: feriali dalle 15,30 alle 23; sabato e festivi dalle 10 alle 23

Ingresso: intero L. 13.000; ridotto L. 10.000

Informazioni: tel. 011.653.50.11

Dal sito www.fieraexpocasa.it è possibile scaricare il coupon sconto per visitare il salone a tariffa ridotta.

di Claris