Exilles in festa col FolkClub

settembre 6, 2005 in Spettacoli da Simona Margarino

exillesRiapre a Settembre l’attività del FolkClub, luogo di culto torinese fondato nel 1988 e solito proporre una stagione invernale di una sessantina circa di concerti al chiuso e il doppio di spettacoli all’aperto, avvalendosi della collaborazione dell’associazione Maison Musique di Rivoli e del supporto offerto dall’etichetta discografica FolkClub EthnoSuoni.

Il primo grande appuntamento, Piazza Profana V, è previsto in una sede di notevole impatto scenografico, il cortile del Forte di Exilles. Si tratta di una grande festa voluta, oltre che dal FolkClub, dalla Regione Piemonte, il Centro Regionale Etnografico Linguistico, il Museo Nazionale della Montagna e il CAI Duca degli Abruzzi di Torino.

Una sorta di grosso gioco di gruppo in cui gli spettatori si fanno protagonisti insieme a cantanti e musici di tutto il mondo in un’allegria da Carnevale, tra processioni di santi (Rocco e Eldrado), messe in scena da attori, grandi mangiate, musica catalana e klezmer (il termine, coniato versi gli anni ’60, indica genericamente la musica popolare degli ebrei dell’Europa orientale e trae origine dalle parole “kley” e “zemer”, vocaboli Yiddish che stanno a significare più o meno “strumento musicale”), vibrazioni inglesi e slovene, suoni di Sardegna e Sicilia, jazz, folk, cornamuse, ghironde e organetti, il tanzo di Piazzolla e le melodie delle mondine di Novi.

Un insieme così lontano per geografia e tradizione da non poter evocare incanti e suggestioni.

Aspettiamo allora impazienti che si apra il ponte levatoio della fortezza…

PIAZZA PROFANA V

Sabato 10 Settembre, Ingresso gratuito

ARTISTI E MUSICISTI

ADDO’VA & TRIO MISURACA Tarantelle, pizziche e tammorre del Sud

ANDHIRA Tra folk sardo e nuova canzone d’autore

BANDAMENANO La nuova Sicilia tra folk e tendenza

CITY OF ROME PIPE BAND Band inglese di cornamuse

CORO POLIFONICO di TIRANA con NICO ZELA Tra le più arcaiche polifonie d’Europa

HOSCO & TRANSMONGOLIA Le suggestioni del popolo nomade asiatico

JOAN ISAAC La migliore canzone d’autore catalana

MAGNIFICO & TURBOLENTZA Il nuovo e scatenato pop balcanico dalla Slovenia

LE MONDINE DI NOVI I tradizionali canti delle vere mondariso

PIEDMONT INSTABLE FOLK ORCHESTRA L’armata di ghironde, organetti e pive

QUILAPAYUN Il ritorno di un mitico oppositore di Pinochet

RABIH ABOU KHALIL Suk di etnie, virtuoso di oud, tra jazz e folk libanese

TAMTAMDO La percussione come colonna sonora di vita

THE WORLD QUINTET La musica klezmer ai massimi livelli

TRIO CONTEMPO Il tango di Piazzolla da un trio al femminile

PROGRAMMA ARTISTICO

SFILATA ore 19,00 (Percorso: Piazzale parcheggio / paese / Forte)

CITY OF ROME PIPE BAND

TAMTAMDO

ADDO’VA & TRIO MISURACA

PIEDMONT INSTABLE FOLK ORCHESTRA

COMUNE DI EXILLES, ore 19,00

Piazza Municipio: CORO POLIFONICO di TIRANA

Piazza della Chiesa: LE MONDINE DI NOVI

FORTE DI EXILLES, dalle 20,00 alle 21,00

Sala stemmi A: THE WORLD QUINTET

Galleria C: BANDAMENANO

Cappella D: ANDHIRA

Porta F: HOSCO & TRANSMONGOLIA

Sala pozzo G: JOAN ISAAC

Porta H: CITY OF ROME PIPE BAND

Terrazza fondo cortile B: TRIO CONTEMPO

FORTE DI EXILLES – PALCO CENTRALE (dalle 21,00 alle 2,00)

JOAN ISAAC (Catalogna)

CORO DI TIRANA con NICO ZELA (Albania)

LE MONDINE DI NOVI

CITY ROME PIPE BAND (Gran Bretagna)

TRIO CONTEMPO (Argentina-Francia-Italia)

QUILAPAYUN (Cile)

RABIH ABOU KHALIL (Libano)

THE WORLD QUINTET (Svizzera)

ANDHIRA

HOSCO & TRANSMONGOLIA (Mongolia)

MAGNIFICO & TURBOLENTZA (Slovenia)

Ideazione e regia: Franco Lucà

Dipinti scenografici: Maria Giulia Alemanno e Dovilio Brero

Per Informazioni:

FolkClub, Via Perrone 3/bis – 10122 Torino.

Piazza Solferino 3 – 10121 Torino. Tel 011/537636 – Fax.011/532468

www.folkclub.it

di Simona Margarino