Evoluzione

febbraio 10, 2003 in il Traspiratore da Tiziana Fissore

In pochi anni com’è cambiata la vita!

Mi ricordo di poche auto per la strada

e di molte biciclette arrugginite

da riporre come tesori preziosi

dietro colorate tende di cretonne

in povere cucine con stufe accese

palpitanti di miseria e povertà.

Catini di zinco e sedie impagliate

pane di forno fresco e profumato

case di ringhiera, umide ed oscure.

Solo un desiderio: avere un lavoro

una famiglia ed un po’ di salute.

Poi il boom!

Pane per tutti e lavoro per tutti

la voglia esagerata di aver tutto

sempre più in fretta, sempre più veloci

senza dare nulla in cambio al prossimo

per divenire quello che non siamo

per sprofondare nella depressione

lontani da tutti, sempre più soli.

Il Traspiratore – Numero 41

di T. Fissore