Emilie Autumn e Diaframma a Torino

febbraio 16, 2010 in Spettacoli da Cinzia Modena

Emily AutumnDue grandi protagonisti della scena musicale sono proposti sotto il cappello “Rockpot” di Metropolis. La giovane americana Emilie Autumn, prodigio del violino gotico sarà allo Spazio 211 di via Cigna giovedì 18 febbraio. Venerdì 19 febbraio, al Lapsus di Via Principe Amedeo, sarà invece la volta di un gruppo storico italiano: i Diaframma, band nata negli anni ’80 in pieno periodo post punk.

Due concerti impedibili. Stili differenti ma che hanno lasciato tracce importanti di rivoluzione musicale, in passato sopratutto nel caso dei Diaframma, e tutt’ora con Emilie le cui collaborazioni con Courtney Love (Hole) e con Billy Corgan (Smashing Pumpkins) sono state un’esperienza unica.

  • Emilie Corgan

    Considerata una eroina gotica, Emilie è considerata dagli addetti del settore molto di più che un fenomeno commerciale in stile revival-baroque. Semplice ragazza californiana che dall’età di 4 anni ha coltivato una profonda passione per il violino, e che poi si è innamorata prima della musica barocca, e poi del neo-classical e del medieval. E’ approdata da giovane a preziose collaborazioni con la frontwoman Courtney Love (Hole) e con Billy Corgan (Smashing Pumpkins). Queste prime esperienze l’hanno portata a mettersi in proprio e a Chicago si è dedicata all’elaborazione del disco della svolta, Opheliac, considerata la summa di un intero genere musicale che Emilie Autumn autodefinisce Victoriandustrial.

  • Diaframma

    DiaframmaNascono a Firenze agli inizi degli anni ’80 in piena ondata post punk sotto la guida del compositore, chitarrista e poeta Federico Fiumani ottenendo immediatamente un posto importante tra i principali esponenti della new wave italiana. Nel 1984 la allora neonata Ira Records (etichetta fiorentina destinata a diventare riferimento fondamentale della musica alternativa italiana) pubblica il loro debutto su 33 giri Siberia, un disco di notevole spessore che li proietta ai vertici del circuito indipendente. Escono poi Tre Volte Lacrime (1986) e Boxe (1988), dischi che denotano il desiderio di emanciparsi musicalmente vmeno oscura e perso un percorso eclettico e oscuro. Dal 1989 Fiumani inizia a presentarsi anche come vocalist ed i dischi successivi sono testimonianza della sua ispirazione, con un originale miscela fra rock e canzone d’autore.

    Con il trascorrere del tempo il nome del gruppo si trasfigura nello pseudonimo di Federico Fiumani, leader e mente della band fiorentina che continua a produrre dischi e ad esibirsi dal vivo in tutta Italia. Melodie atipiche ed asprezze vocali per cantare d’amore e di vita vissuta in modo sempre incisivo e personale sono il marchio di fabbrica del nuovo corso dei Diaframma.

    Camminando sul lato selvaggio pubblicato nel 2007, ha vinto il Premio italiano della musica indipendente quale miglior album autoprodotto, a conferma di una vena creativa che non ha perso ispirazione.

    Nel 2008 è uscito Il dono album tributo ai Diaframma che vede la partecipazione di esponenti di spicco della scena indipendente italiana (Marlene Kuntz, Tre allegri ragazzi morti) a fianco di alcune delle più interessanti nuove leve del rock italiano (Le luci della centrale elettrica, Il Genio, The Niro, Dente).

    Federico Fiumani dal 2006 ha pubblicato tre libri Dov’eri tu nel ’77?, Brindando coi demoni e Diaframma track by track, tutti pubblicati da Coniglio Editore.

    INFORMAZIONI UTILI

    GIOVEDI 18 FEBBARIO ORE 21.30

    EMILIE AUTUMN

    Spazio211 – V. Cigna 211 – Torino – www.spazio211.com

    Ingresso 13,00+2,00 €

    Apertura ore 21,30 – Inizio concerto ore 22,00

    VENERDI 19 FEBBARIO ORE 21.30

    DIAFRAMMA + La Pioggia

    Lapsus – Via Principe Amedeo 8/a Torino- www.lapsustorino.it

    Ingresso 10,00 €

    Apertura ore 21,30 – Inizio concerto ore 22,00

    di Cinzia Modena