Economia e futuro

maggio 21, 2001 in Technology da Claris

Dopo l’interessante appuntamento di lunedì scorso con tema “Wireless Internet”, la terza edizione di Webonomics – l’economia incontra la rete prosegue, presso la facoltà di Economia di Torino, in questa seconda metà di maggio, con due incontri di estrema attualità: “Oggi non esco di casa: come superare i problemi di ogni giorno usando la Rete” e “B2B o $2$: servizi in rete e business to business.”

La terza edizione del ciclo di conferenze organizzate dal LIASES, Laboratorio di informatica applicata alle scienze economiche e sociali, e dalla Facoltà di Economia dell’Università di Torino sul tema l’Economia incontra la Rete, esperienze e problematiche del business digitale, sta incontrando un crescente successo di pubblico tra gli studenti, soprattutto degli ultimi anni.

Dopo il successo delle edizioni del 1999 e 2000, che hanno avuto un ottimo riscontro di partecipanti e hanno avuto come relatori alcuni fra i più importanti attori della new economy italiana, Webonomics 2001 focalizza la sua attenzione su tre argomenti emergenti della network economy. La prima giornata, come detto, è stata dedicata al Wireless Internet, alle grandi opportunità di sviluppo dell’utilizzo della rete senza fili, alla possibilità di comunicare in rete con device portatili e di piccole dimensioni ed al mobile commerce.

L’evento odierno, in programma alle 16.00, ha un titolo originale, “oggi non esco di casa”, e si incentra sui diversi servizi, accessibili e fruibili attraverso la rete, che possono permetterci di semplificarci la vita, evitando perdite di tempo o permettendoci di abbandonare molto meno di sovente ufficio o abitazione.

L’analisi dei diversi possibili servizi che la Rete ha permesso di realizzare per semplificare la nostra vita o per offrirci maggiori opportunità viene svolta in compagnia di illustri personaggi ospiti: Marcello Bramante, di prontospesa.it, uno dei siti da cui e’ possibile fare la spesa comodamente da casa, Dario Corradino, capo redattore di Stampa Web, uno dei maggiori portali italiani di informazione, Stefano Hesse, comunication manager di Ibazar, il maggior gruppo europeo di aste on line, e Alessandro Minelli, esperto di egovernment e servizi telematici per il cittadino. Moderatore della giornata è Sergio Margarita, docente della Facoltà di Economia e direttore del LIASES.

Da qualsiasi personal collegato ad Internet, con opportuni login e password, in alcuni casi è già adesso possibile regolare la temperatura del proprio frigo o far avviare il lavastoviglie. Ormai, tramontati i robot intelligenti, per costi di produzione e mantenimento, si mette sempre più al centro l’uomo con le sue capacità gestionali. Ed allora perché non ampliare le possibilità in mano agli esseri umani, dando loro degli opportuni strumenti di sicurezza affinché da remoto sia possibile compiere operazioni oggi quasi impensabili per la stragrande maggioranza di tutti noi? E poi la spesa, quali sono le condizioni per cui l’utenza media considererebbe affidabile acquistare on line prodotti di valore?

La giornata conclusiva del ciclo, lunedì prossimo, 28 maggio, sempre alle ore 16.00, sarà invece focalizzata sul tema “B2B o $2$, business to business il commercio in rete che crea profitti” e cercherà di far comprendere il fenomeno del commercio elettronico da azienda ad azienda, che sta rivoluzionando il modo di lavorare delle imprese.

Webonomics 2001 – programma

Lunedì 21 maggio: Oggi non esco di casa, come superare i problemi di ogni giorno usando la Rete

Lunedì 28 maggio: B2B o $2$, business to business il commercio in rete che crea profitti

Le conferenze iniziano alle ore 16.00 presso l’Aula Magna della Facoltà di Economia dell’Università di Torino, corso Unione Sovietica 218 bis.

La partecipazione alle conferenze è libera e gratuita.

Per informazioni: fax 011.670.62.82

e-mail: [email protected]

di Claris