Dov’e’ Oesterheld?

febbraio 24, 2002 in Arte da Redazione

25492Il celebre sceneggiatore di fumetti Hector German Oesterheld è desaparecido il 3 giugno 1977 all’età di 58 anni, vittima del regime dittatoriale argentino. A venticinque anni dalla scomparsa Torino ospita, presso il Museo dell’Automobile, la mostra “Donde està Oesterheld? Il fumetto argentino desaparecido”.

Si tratta della prima grande mostra dedicata al maestro riconosciuto del fumetto moderno internazionale. Nato nel 1919 a Buenos Aires da una famiglia di origini tedesche, Hector Oesterheld entra nel mondo dei fumetti grazie all’Editorial Abril dell’italiano Cesare Civita per cui sceneggia le storie del ciclo Bull Rockett.

Nel ’53 Oesterheld crea la striscia “Sargento Kirk”, disegnata da Hugo Pratt, preludio della saga dell’Eternauta, inquietante storia di fantascienza che lo renderà famoso.

25491(1)La dittatura argentina, che come tutti i regimi teme il potere sovversivo della creatività, uccide le sue quattro figlie ed i suoi generi prima di far scomparire lui stesso. A nulla valgono gli appelli e la mobilitazione di intellettuali ed artisti di tutto il mondo.

La mostra torinese propone centinaia di tavole originali tratte dalle avventure a fumetti ideate da Oesterheld facendo risaltare il modo completo ed articolato sia il lavoro dello sceneggiatore di fumetti, sia l’opera degli autori che ne hanno disegnato le storie. Il visitatore è accompagnato lungo il percorso espositivo da un contrappunto musicale che evoca la cinematografia fantascientifica.

Tre sono gli eventi che verranno presentati nell’ambito della mostra: il 21 febbraio è prevista un’esibizione delle scuole di tango argentino, il 6 marzo il gruppo Assemblea Teatro presenta “Più di mille giovedì”, lavoro dedicato al dramma delle madri dei desaparecido e, infine, il 28 marzo una seconda esibizione di tango. Hugo Pratt ha detto a proposito dell’amico e maestro Hector Oesterheld: “Quanto gli è successo fa vergogna al genere umano. Distruggere una famiglia, ammazzargli le quattro figlie e ammazzare lui in quella maniera è stato orribile. Io da lui ho imparato veramente molto. Dal punto di vista della tecnica narrativa direi che ho imparato più con lui che con qualsiasi altro”.

Donde està Oesterheld? Il fumetto argentino desaparecido

Museo dell’Automobile

corso Unità d’Italia 40

Fino al 7 aprile

Orario 10-18.30 dal martedì alla domenica. Lunedì chiuso

Ingresso 5 euro

di Luca Stra