Dolls Performance

ottobre 24, 2001 in Arte da Momy

24993I´m a barbie girl, in a barbie world

Life in plastic, it´s fantastic.

you can brush my hair, undress me everywhere.

Imagination, that is your creation.

I´m a blond little girl, in a fantasy world,

Dress me up, make it tight, I´m your dolly.

You´re my doll, rock´n´roll, feel the glamouring thing,

kiss me here, touch me there, hanky panky.

You can touch, you can play, if you say: “I´m always yours”

La mitica Barbie nasce nel 1957 dalla mente di Ruth Handler, una dei fondatori di Mattel, che ebbe l’idea di creare una bambola che fosse il simbolo della purezza e dell’innocenza. Da allora sono passati quasi cinquantanni, e il mito della biondissima e perfettissima Barbie continua a crescere, tanto che le mostre a lei dedicate cominciano a diventare dei veri e propri eventi.

Insomma, alla fine questa miss comincia a diventare quasi antipatica, e allora perché non divertirsi un po’ a prenderla in giro? Ci hanno pensato gli Aqua con ‘Barbie Girl’, ci hanno pensato le due simpaticissime Barbara Cucchiarati e Loretta Usai, giovani artiste che vivono e lavorano a Torino.

24994La scena del delitto? Sul fondo di una stanza, due scatole con dentro le protagoniste, davanti, su un finto prato verde, da un lato una panchetta rosa con sopra una bacinella piena di biancheria maschile, di fianco alcuni flaconi di detersivo (in realtà contenenti vernice rosa), a terra un altro catino con un po’ di acqua, un filo tirato tra i 2 muri e un cestino pieno di mollette per bucato.

24995Dopodiché, con una performance veramente al di fuori dell’ordinario, le due hanno pensato bene di uscire dalle scatole, prendere il finto detersivo, versarlo nel catino e… fare il bucato!

Barbara, inginocchiata per terra prende gli indumenti dalla bacinella e uno alla volta inizia a lavarli…come la bella lavanderina.. ne lava uno e lo passa a Lori che lo prende e lo stende…(naturalmente l’indumento invece di esser lavato, è diventato di un bel rosa brillante…), il tutto fino a quando non sono terminati gli indumenti. I loro movimenti? Rigidi e schematici, proprio come quelli della bella bambola americana…

Potete ammirare il loro capolavoro terminato presso lo studio Cornici&Design di Chieri, insieme al video della performance, che viene riproposto in continua sul luogo del delitto, e ad alcune fotografie scattate durante l’esibizione. Non mancano le bolle di sapone, per far giocare e tornare bambini sia i grandi sia i piccini!

Dolls Performance

dal 6 al 31 ottobre 2001

c/o Cornici&Design

Vicolo Romano 1, Chieri – TO

di Monica Mautino