“Correre il rischio… in adolescenza”

novembre 23, 2006 in Attualità da Redazione

L’Istituto di Psicoterapia Psicoanalitica (IPP) organizza per la stagione 2006-‘07 una serie di sette seminari che costituiscono un compendio fondamentale ai corsi di specializzazione in psicoterapia.

Il secondo di questi incontri-studio si terrà il prossimo sabato 25 novembre 2006 all’Hotel Diplomatic, in via Cernaia 42 a Torino, dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17.

Relatore sarà il noto professor Gustavo Pietropolli Charmet, presidente del comitato scientifico del’IPP, esperto di problematiche adolescenziali di fama internazionale, che punterà l’approfondimento sul “rischio”, implicito in ogni processo di crescita, valutando nell’incontro i comportamenti a rischio propri della fase adolescenziale e la percezione del rischio, altro aspetto di grande interesse nel processo di sviluppo dell’uomo. Il “rischio” è infatti uno degli aspetti dell’adolescenza che maggiormente sollecita le figure adulte con responsabilità educative (genitori, insegnanti) e che per contro presenta un fascino irresistibile per i ragazzi, chiamati a misurarsi con i propri limiti.

L’accesso al seminario è aperto a tutti, previa prenotazione tramite il contatto diretto con l’Istituto di Psicoterapia e Psicoanalitica, ai numeri sotto indicati, e il pagamento della quota di partecipazione di euro 35.

Le prenotazioni, fino ad esaurimento posti, si potranno anche effettuare in loco prima dell’inizio del seminario.

Correre il rischio – condotte a rischio in adolescenza

sabato 25 novembre 2006 – ore 10 – 17

Hotel Diplomatic, via Cernaia 42 – Torino

convegno a cura dell’Istituto di Psicoterapia Psicoanalitica I.P.P. – relatore: Gustavo Pietropolli Charmet

Ingresso su prenotazione anche in loco fino a esaurimento posti

Durante il seminario sarà anche possibile intervistare il professor Charmet sugli aspetti del rischio e della percezione di esso da parte degli adolescenti, un aspetto del percorso di crescita dei ragazzi che, tragicamente, trova purtroppo sempre più spesso spazio nelle pagine di cronaca dei nostri giorni.

Il Professor Gustavo Pietropolli Charmet è nato a Venezia e ha 67 anni. Si è laureato in Medicina e Chirurgia all’Università di Padova e poi si è specializzato in psichiatria all’Università di Milano (dove vive). Psicoterapeuta di formazione psicoanalitica è stato primario incaricato di servizi psichiatrici, docente di psicologia Dinamica alla Facoltà di Psicologia dell’Università Bicocca di Milano, direttore della Scuola di Specializzazione in psicologia del Ciclo di Vita dell’Università degli Studi di Milano, giudice onorario del Tribunale per i minorenni di Milano.

Attualmente è presidente dell’Istituto Minotauro, del Centro aiuto alla famiglia in crisi e al bambino maltrattato (CAF), del Comitato Scientifico dell’Associazione L’amico Charly, del Crisis Center di Milano e direttore scientifico della collana “Adolescenza, educazione, affetti” dell’editore Franco Angeli. E’ altresì presidente del comitato scientifico dell’Istituto di Psicoterapia Psicoanalitica di Torino

Tra i suoi libri:

– L’adolescente nella società senza padri (Unicopli, 1990)

– Adolescenti in crisi, genitori in difficoltà (Pietropolli Charmet G., Riva E.), (Franco Angeli, 1995)

– Un nuovo padre. Il rapporto padre-figlio nell’adolescenza (Mondadori, 1995)

– Amici, compagni, complici (Franco Angeli, 1997)

– Adolescente e psicologo. La consultazione durante la crisi (Franco Angeli, 1999)

– Segnali d’allarme. Disagio durante la crescita (Mondadori, 1999)

– Piercing e tatuaggio. Manipolazioni del corpo in adolescenza (Petropolli Cahrmet G., Marcazzan A.), (Franco Angeli, 2000)

– I nuovi adolescenti. Padri e madri di fronte a una sfida (Raffaello Cortina, 2000)

– Ragazzi sregolati. Regole e castighi in adolescenza (Franco Angeli, 2001)

– La cultura affettiva in un percorso terapeutico (Bollati Boringhieri)

L’Istituto di Psicoterapia Psicoanalitica (I.P.P.) nasce a Torino nel 1985. La Scuola di specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica, legalmente riconosciuta e di durata quadriennale, è nata nel 1988 con lo scopo di formare laureati in Psicologia o Medicina e Chirurgia alla psicoterapia psicoanalitica attraverso lo sviluppo di conoscenze teoriche e di competenze cliniche, fa riferimento alla tradizione scientifica della psicoanalisi, a partire dall’opera di Freud fino ai più recenti contributi teorici e clinici.

L’orientamento della Scuola dell’I.P.P. intende promuovere nelle allieve e negli allievi la consapevolezza che essere formati a un lavoro psicoterapeutico ad indirizzo psicoanalitico, significa accettare la perdita delle proprie certezze teoriche a fronte della costruzione di nuove e originali significazioni emotive e affettive nate dalla relazione paziente – psicoterapeuta. Le iscrizioni per l’anno 2006 – 2007 alla scuola sono aperte fino al 31 dicembre 2006.

Per informazioni sui corsi e prenotazioni contattare l’Istituto di Psicoterapia e Psicoanalitica

via Sacchi 46 – 10126 Torino

tel. 011.597605 – cell: 348/9143007 – email [email protected]

La sede dei corsi si trova in C.so Dante 80 a Torino, presso il Liceo Classico V. Alfieri

di Redazione