Codice della cucina autentica di Asti

novembre 8, 2007 in Libri da Gustare da Momy

Titolo: Codice della cucina autentica di Asti
Autore: Autori Vari
Casa editrice: Sagittario Editore
Prezzo: 35.00
Pagine: 414

LDG2007_04_Codice della cucina autentica di AstiPartiamo da un presupposto fondamentale: l’Italia è la terra della gastronomia per eccellenza. Ogni singola regione, città, borgo, frazione, casa… ha le sue ricette tipiche.

Per questo motivo non dovremmo più stupirci di fronte alla moltitudine di libri di ricette che ci raccontano questa particolarità del nostro territorio. Nondimeno, cominciando a sfogliare “Codice della cucina autentica di Asti”, ho avuto un attimo di stupore. 700 ricette, pardon, specialità gastronomiche, create, come recita il sottotitolo, nelle cucine della provincia di Asti!

Un numero veramente impressionante, frutto di un lavoro d’equipe che ha visto gli autori (Elio Archimede, Lucia Barbarino, Gianluigi Bera, Chiara Castino, Piero Fassi e Paolo Monticone) impegnati in ricerche storiche e sociologiche sui locali, siano essi raffinati ristoranti o osterie fuori porta, di Asti e dintorni.

Un volume che racchiude in se’ non solo semplici ricette, ma raffinati percorsi storico-eno-gastronomici, per avvicinare il lettore non solo al gusto, ma anche alla tradizione. Nella prefazione il lettore nostalgico potrà fare un tour virtual-sensoriale tra le osterie del ‘700. Foto d’epoca e menù storici capeggiano nelle prime pagine del volume.

Gli autori delle ricette sono ben 125, suddivisi equamente tra “cuochi per mestiere” (quelli dei ristoranti) e “cuochi per passione” (che, a ben pensarci, siamo un po’ tutti noi, non vi pare?).

Vagando per le ricette, con l’acquolina in bocca, vi imbatterete in 126 antipasti, 121 primi, 20 tipi di agnolotti, 43 piatti unici, 181 secondi, 156 dolci, 11 prodotti della dispensa, 17 soluzioni per la merenda sinoira. Se volete provarle tutte, dovrete procurarvi ben 321 “materie prime”. Tutto a testimonianza del fatto che le ricette “scavano” nel passato, cercando anche di far rivivere sapori ormai scomparsi da una cucina sempre più frettolosa, preconfezionata e, troppo spesso, globalizzata.

Un altro pregio, da non sottovalutare, di questo libro è la semplicità di esecuzione delle ricette: piatti gustosissimi nella maggior parte dei casi facili da preparare… ma attenzione, non confondete mai la semplicità con la velocità di esecuzione: la cucina è una passione, e, come a tutte le passioni che si rispettino, occorre dedicare la giusta quantità di tempo, e una mole smisurata di affetto!

di Monica Mautino