Cinque sensi svelati in poesia sulle tracce di Emilio Gay

luglio 18, 2007 in Poesie da Cinzia Modena

UnicornoL’Associazione Culturale Unicorno propone, per il terzo anno consecutivo, il concorso nazionale di poesie “Emilio Gay”. Se l’anno scorso la sfida con penna e calamaio ha affrontato le onde insidiose di un tema per niente facile ma molto intrigante quale quello dell’Unicorno, figura assai cara ad Emilio Gay, questa edizione sembra essere più accattivante: il tema prescelto dal comitato organizzativo è quello dei Cinque Sensi: gusto, olfatto, tatto, udito, vista.

… Le mie mani accarezzavano

i fiori della giovinezza

più belli e più soli…

(Emilio Gay)

Il concorso prevede l’invio in formato cartaceo di una silloge di 3 poesie, dattiloscritte e redatte in sette copie, composte in lingua italiana. Si raccomanda la pertinenza delle composizioni con il tema del concorso: come già avvenuto negli anni scorsi, qualora l’aderenza sia mancante nella poesia valutata, si crea l’impossibilità di farla giungere tra le finaliste, anche se il lavoro è eccellente.

La scadenza per l’invio delle poesie è il 30 ottobre del 2007. La premiazione sarà effettuata nel febbraio 2008.

I premi sono molto importanti: al primo premio verranno dati

1.200€ e una targa d’argento; al secondo premio, 500€ e una targa d’argento; al terzo premio, 300€ e una targa d’argento.

Abbiamo voluto rivolgere qualche domanda all’Associazione Culturale Unicorno:

  • Prima il ritorno, poi il tema dell’Unicorno, quest’anno i cinque sensi. Il tema prescelto per ogni edizione segue un filo conduttore?

    La scelta del tema segna il filo conduttore scelto dal libro “Le parole sono finite” di Emilio Gay.

  • Qual è stata la musa ispiratrice del tema “i cinque sensi”? E poi, è stata una scelta sofferta, di gruppo, o subito condivisa dall’associazione?

    La scelta è stata condivisa da tutto il gruppo di lavoro. Non è stato difficile scegliere il tema in quanto ci siamo riferiti al libro su Gay e al suo pensiero sull’Unicorno.

  • L’unicorno è stato un tema rivelatosi difficile, avendo dovuto escludere dalla selezione molte poesie. Con l’edizione di quest’anno quali raccomandazioni consigliate a coloro che vogliono cimentarsi con la sfida del concorso?

    E’ molto semplice: per tutti coloro che vorranno cimentarsi consultare il nostro sito www.poesiattiva.it e cercare Unicorno. Oppure comprare il libro “Le parole sono finite”, richiedendo a noi direttamente informazioni su dove trovarlo al numero 360/497240 di Rosy di Martino.

  • Qual era la “visione” che Emilio Gay aveva in merito ai 5 sensi? Ci sono dei versi rappresentativi?

    Sul bando si trovano quattro versi tratti dal Poema “L’unicorno incantesimo e ironia”.

  • Il concorso dell’Associazione Unicorno raccoglie adesioni da un pubblico eterogeneo. La giuria cosa apprezza di più nelle opere che vi giungono? Spontaneità o ricercatezza?

    Essendo un premio importante con un premio in denaro abbastanza elevato e data la qualità del tema si richiede ricerca e qualità.

  • Il momento della premiazione è un evento ricco, accompagnato da contributi esterni e partecipazioni di rilievo, tenendo la poesia sempre in primo piano. L’Associazione Unicorno offre altri momenti di aggregazione oltre al concorso stesso?

    Ogni incontro viene messo sul sito www.poesiattiva.it

    Per chi fosse stato istigato a raccogliere la sfida con la musa, e per coloro che hanno piacere a partecipare al concorso di poesia, riportiamo qui di seguito tutte le informazioni utili.

    BANDO DI CONCORSO

    In ricordo del poeta Emilio Gay l’Associazione Culturale Unicorno, con il patrocinio della Regione Piemonte e della Città di Torino, bandisce il 3° concorso nazionale di poesia ‘Emilio Gay’ e approva il seguente regolamento.

    ART. 1 Il Concorso è aperto ad autori italiani e stranieri residenti in Italia, che abbiano compiuto i 18 anni di età, e si articola in un’unica sezione: POESIA INEDITA IN LINGUA ITALIANA.

    ART. 2 Si partecipa con una silloge di tre poesie in lingua italiana sul tema: ‘I CINQUE SENSI’, dattiloscritte e redatte in 7 copie. Ciascuna poesia dovrà essere composta da un massimo di 50 versi.

    ART. 3 La partecipazione al Concorso è gratuita.

    ART. 4 Le opere dovranno essere recapitate a mezzo posta entro e non oltre il 31 ottobre 2007, al seguente indirizzo: Associazione Culturale Unicorno, Via Barbaroux 25 – 10121 Torino, specificando sulla busta la dicitura ‘3° Concorso di Poesia Emilio Gay’. Il plico dovrà contenere, oltre a quanto previsto all’art. 2, una ulteriore busta chiusa, all’interno della quale saranno scritti: nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico, indirizzo di posta elettronica, brevi note biografiche: curriculum vitae, titolo di studio, pubblicazioni effettuate (volumi, poesie, narrativa, saggi critici, articoli ecc..), del candidato.

    ART. 5 Saranno assegnati i seguenti premi

    Primo premio: € 1.200,00 + targa d’argento

    Secondo premio: € 500,00 + targa d’argento

    Terzo premio: € 300,00 + targa d’argento.

    Premi speciali e segnalazioni possono essere conferiti a discrezione della Giuria.

    ART. 6 La cerimonia di premiazione si svolgerà nel mese di febbraio del 2008 in luogo da stabilire. Alla cerimonia di premiazione sono invitati tutti i partecipanti al concorso. Nel corso della cerimonia sarà data lettura delle poesie classificate.

    ART. 7 I vincitori saranno contattati direttamente dalla Segreteria del premio entro il 15 gennaio 2008. La graduatoria dei primi dieci classificati verrà pubblicata sul sito internet www.poesiattiva.it entro fine febbraio 2008.

    ART. 8 Il premio deve essere ritirato personalmente dai vincitori. È ammesso il ritiro da parte di delegati dei vincitori solo se validamente motivato e previo accordo con gli organizzatori del Concorso.

    ART. 9 Presidente della giuria del Concorso è il Professor Guido Davico Bonino.

    Sarà data al più presto comunicazione dei nominativi degli altri giurati.

    Segretari:

    Rosy Bianchini di Martino, poetessa,

    Anna Cuculo, regista, attrice, scrittrice.

    Il giudizio della giuria è insindacabile e inappellabile.

    ART. 10 L’organizzazione declina ogni responsabilità per eventuali furti, smarrimenti o danni che dovessero essere causati alle opere.

    ART. 11 Con la partecipazione al Concorso, ogni autore garantirà, assumendosi ogni responsabilità morale e legale, che il materiale inviato è inedito, frutto esclusivamente del proprio ingegno e non gravato da diritti altrui.

    ART. 12 Le opere presentate non saranno in ogni caso restituite. Le prime tre opere premiate resteranno a disposizione dell’organizzazione per essere utilizzate, comunque non a fine di lucro, per scopi culturali e/o promozionali, nonché a fini archivistici; ferma restando la possibile, piena e autonoma utilizzazione, per ogni scopo, da parte degli autori.

    ART. 13 Tutela dei dati personali: ai sensi della legge n° 675/96, la segreteria dichiara che il trattamento dei dati dei partecipanti al concorso è finalizzato unicamente alla gestione e diffusione del premio e all’invio di eventuali iniziative future da parte dei promotori del premio stesso. Si fa presente che con l’invio dei testi letterari l’interessato acconsente al trattamento dei dati personali.

    ART. 14 Ulteriori informazioni potranno essere richieste a mezzo posta elettronica al seguente indirizzo: [email protected]

    ART. 15 La partecipazione al Concorso implica l’accettazione integrale del presente regolamento.

    INFORMAZIONI PRATICHE

    Indirizzo al quale inviare gli elaborati:

    ASSOCIAZIONE UNICORNO,

    Via Barbaroux 25, 10121 T
    orino.

    Il bando è reperibile sul sito www.poesiattiva.it

    Per informazioni: 360.497240 – 347.2547687

    di Cinzia Modena