CINEMAinSTRADA 2008

settembre 1, 2008 in Spettacoli da Stefania Martini

Cinema_in_strada_08Organizzato dall’Associazione culturale i313, composta da sole donne, giunge alla sua V edizione il Festival “CINEMAinSTRADA” e si conferma come importante risorsa per le occasioni di incontro e di scambio culturale che crea tra abitanti autoctoni e migranti di quartieri periferici di Torino ad alta densità migratoria.

La manifestazione consiste nella proiezione, gratuita e all’aperto (previsti luoghi alternativi al chiuso in caso di pioggia), di film popolari, italiani e internazionali, rappresentativi delle comunità più numerose residenti nel territorio.

Importanti specificità di “CINEMA inSTRADA” risiedono nella proiezione di film in lingua originale, con sottotitoli in italiano e nella scelta partecipata dei film: attraverso un’inchiesta sul territorio svolta nei mesi precedenti, gli abitanti stessi indicano le loro preferenze, contribuendo così alla programmazione delle serate.

Rispetto alle quattro edizioni precedenti, la programmazione di questa V edizione è stata studiata per un target di pubblico più giovane, per coinvolgere le nuove generazioni, figlie dell’immigrazione, torinesi doc che incarnano la società che viene, che combina e ricombina lingue, culture e sguardi diversi.

La serata d’apertura, venerdì 5 settembre, alle ore 21, in piazza Cerignola (piazza Foroni) è affidata a grande richiesta alla proiezione del capolavoro di Sergio Leone C’era una volta il west, monumento del western all’italiana, film trasversale che per il carattere mitico ed epico del racconto diventa di universale accessibilità.

Le altre pellicole proposte, produzioni di undici diversi paesi (Albania, Argentina, Canada, Colombia, Egitto, Francia, Germania, Marocco, Romania, Senegal, Spagna) oltre all’Italia, seguono tre filoni principali:

  • ”Immaginari”, con films che contrastano gli immaginari che normalmente si hanno sulle comunità straniere;

  • “Viaggi nel tempo” con films per viaggiare in momenti di storia;

  • “Le comunità” con films su forme di cooperazione e solidarietà tra cittadini.

    Novità di quest’anno è la serata dedicata interamente alla proiezione di una serie di cortometraggi che raccontano la Romania e le sue contraddizioni realizzati dalla nuova generazione di talentuosi cineasti romeni, che si fa interprete dei cambiamenti che attraversano la società.

    Sono stati inoltre prodotti 4 video introduttivi girati dall’associazione “i313” in collaborazione con l’associazione Videocommunity, uno per ogni piazza coinvolta, in cui si incrociano e si attraversano racconti, suggestioni e visioni degli abitanti che vivono nei quartieri coinvolti e sono esperti dei mondi da cui provengono. Persone di tutte le età che fanno parte di una società in divenire e che creano una cultura più grande in cui non sono necessari né documenti d’identità né permessi di soggiorno per farne parte.

    “CINEMA inSTRADA” conferma il suo carattere di manifestazione itinerante in zone ad alta densità migratoria, poco interessate dall’offerta culturale cittadina.

    Anche i momenti di convivialità, come gli aperitivi di inaugurazione di ogni piazza, sono affidati a diverse realtà attive nei vari quartieri, dall’aperitivo curato dai Bagni pubblici di Via Aglié per il Progetto Intrecci di Cultura, a quello di pausa del digiuno giornaliero del Ramadan realizzato dall’Associazione Giussur, a quello organizzato dalle donne della Banca del Tempo fino all’aperitivo peruviano proposto dal Centro Peruviano di Cultura, Identità e Promozione Sociale.

    Il Festival è organizzato dall’associazione culturale “i313” con il patrocinio e il sostegno della Città di Torino, il contributo della Regione Piemonte, della Chiesa Evangelica Valdese e delle Circoscrizioni 8, 6 e 5.

    Cinema_in_strada_2008_1

    Per il programma completo della manifestazione:

    www. associazione313.org

    di Stefania Martini