Chisciotte e gli invincibili

novembre 22, 2005 in Spettacoli da Simona Margarino

“Viveva, non ha molto, in una terra della Mancia, che non voglio ricordare come si chiami, un idalgo di quelli che tengono lance nella rastrelliera, targhe antiche, magro ronzino e cane da caccia.” (Miguel de Cervantes)

don chischotteIl secondo appuntamento del Piccolo Regio Laboratorio stagione 2005-2006 è un quadro del passato in cui tre personaggi a loro modo straordinari -Erri De Luca, Gianmaria Testa, Gabriele Mirabassi- escono dalla vita vera per trovarsi a narrar di gesta d’eroi e battagliera normalità. L’occasione, neanche a dirlo, è uno spazio della fantasia: il mondo lontano di Miguel de Cervantes Saavedra.

In Chisciotte e gli invincibili, in scena per due serate (mercoledì 23 e giovedì 24 novembre alle ore 21), uno scrittore-attore, uno chansonnier e un clarinettista danno vita a una cantata scenica destinata più che altro ai “sognatori che non si arrendono”, a tutti quelli “che attraversano il mondo a piedi per raggiungerci e che non si fanno fermare da nessun campo di prigionia, da nessuna espulsione perché chi va a piedi non può essere fermato”. Invincibili sono gli innamorati, i prigionieri, i suicidi. Invincibile “non è chi sempre vince, ma chi mai si fa sbaragliare dalle sconfitte, chi mai rinuncia a battersi di nuovo”.

Proprio così, allora, personaggi pasciuti di sogni infilano l’ago al dito e con molta pazienza tessono un prologo, tre quadri e un intermezzo su un ordito di parole e di musica. Qui è Alonso Chisciano, bis-bis-nipote di secoli del famoso Quijote de la Mancha a lottar tra mulini che girano col vento dell’ingiustizia. Qui è non smettere di credere la migliore delle vittorie, tra versi di Hikmet, Sarajlic, Brecht. E anche qualche invenzione nuova, per tutti gli “sfaccendati” spettatori con la testa un poco fuori Torino.

Piccolo Regio Puccini,

Mercoledì 23 e Giovedì 24 Novembre 2005, ore 21

Gli abbonamenti a 5 spettacoli a 30 euro e i biglietti a 7,50 euro sono in vendita presso la Biglietteria del Teatro Regio (piazza Castello 215 – Tel. 011.8815.241/242) e un’ora prima degli spettacoli alla biglietteria del Piccolo Regio. Informazioni: tel. 011.8815.557.

di Simona Margarino