Che fare?

maggio 16, 2004 in Libri da Sandra Origliasso

Titolo: Che fare
Autore: Mario Merz & Marosia Castaldi
Casa editrice: Hopefulmonster
Prezzo: € 15.00
Pagine: 72

Mario MerzIl viaggio inizia la mattina nella cucina della mamma. Immagini di fantasiosi animali, segnano la strada per un mondo marziano. La protagonista di “Che fare?”(Hopefulmonster) di Marosia Castaldi e Mario Merz inizia così a costruire delle case marziane con materiale di recupero che diventa opera d’arte, concretizzandosi nei famosi igloo del padre dell’arte povera. Entrata nell’abitazione fantasticata, la bambina si annoia e cerca di attirare i marziani con dei segni luminosi appiccicandoli Mole Antonelliana di Torino, così da riprodurre il famoso neon rosso dal titolo Il volo dei numeri(2000). Attendendo un cenno che non arriva la bambina si mette ad illuminare di numeri le strade arrivando a fare “Un segno nel foro di Cesare” (2003) a Roma.

Gli extraterrestri si fanno attendere fino ad una notte in cui “ venne un ometto con la Faccia gialla rossa e verde, il naso al contrario e due occhi tutti verdi con due palline al centro tutte nere”. Nel mondo dei marziani si vede la terra, che da lontano appare abitata da Fundaçao de Serralves (1999) di Porto e dal Coccodrillo Fibonacci (1989). Il volume appena presentato, fa parte della collana “La Favola dell’arte” creata e composta, in italiano ed inglese, dalla casa editrice torinese Hopefulmonster. L’obiettivo di questi lavori a quattro mani è di avvicinare il pubblico più giovane all’arte contemporanea. Ci teniamo a segnalare questa bella iniziativa editoriale per la qualità degli artisti proposti, fra cui figurano Panamarenko e Luigi Mainolfi raccontati da scrittori per ragazzi d’eccellenza quali Nico Orengoe Dario Voltolini oppure da veterani del settore come Guido Quarzo.

di Sandra Origliasso