Cene regali alla Reggia di Veneria.. in Sicilia!

giugno 22, 2011 in Enogastronomia da Adriana Cesarò

La Sicilia, perla del Mediterraneo con i suoi sapori e i suoi profumi, sarà la protagonista della Cena Regale del 15 luglio alla Reggia di Venaria. Una serata all’insegna del gusto dove saranno presentate tutte le specialità del territorio, attraverso i bravissimi interpreti dell’enogastronomia come: Pino Cuttaia, chef de La Madia di Licata (Agrigento) due stelle Michelin, e dal ‘gastrosofo’ (da gastrosofia: l’arte dei piaceri della tavola) Beppe Barone, della Fattoria delle Tre Torri di Modica (Ragusa).

Una iniziativa di Esperienza Italia, che nasce per celebrare l’Unità d’Italia a tavola e con il cibo come importantissimo fattore socio culturale dell’identità nazionale.

cene regaliIl successo delle Cene Regali, che registrano il tutto esaurito fino a novembre – dichiara Alberto Vanelli, Direttore della Reggia di Venaria – dimostra ancora una volta il grandissimo interesse per la cucina italiana, che a sua volta è costruita da una fitta rete di cucine regionali, ciascuna con le sue materie prime, gusti, sapori ed eccellenze. Vista la strabiliante risposta di pubblico avuta, con più di 500 coperti per ciascuna cena – continua Vanelli – per il prossimo anno stiamo studiando insieme al sistema Ascom – Fipe e alle Camere di Commercio nazionali il modo per proseguire in questa iniziativa, rendendo le Cene un appuntamento fisso della Reggia di Venaria. Ne parleremo al più presto con i Ministeri dell’Agricoltura e del Turismo

L’iniziativa nasce per festeggiare l’Unità d’Italia a tavola e per rendere omaggio alla cucina italiana, fattore fondamentale dell’identità sociale e culturale del nostro Paese e oggi uno dei più conosciuti simboli del made in Italy nel mondo.

La rassegna prevede più serate con cadenza mensile, ciascuna dedicata ad una regione italiana, in cui grandi chef della cucina tradizionale italiana inviteranno i visitatori ‘a corte’ per compiere, nella maestosa cornice della Galleria Grande, un imperdibile viaggio attraverso il gusto del Belpaese, con piatti e prodotti tipici del territorio italiano.

La serie di Cene Regali si è aperta con grande successo di pubblico, l’8 aprile con la regione Sardegna, e si chiuderà a novembre 2011, con una serata che vedrà ‘i padroni di casa’ gli chef piemontesi, ‘eredi’ di Giovanni Vialardi, il quale, capocuoco di Carlo Alberto e Vittorio Emanuele II, diede alle stampe nel 1854 il suo “Trattato di cucina, Pasticceria moderna, Credenza e relativa Confettureria”, il libro di ricette che ebbe allora un successo e una diffusione enormi e che diede il via all’unità d’Italia….. in cucina.

Una passeggiata nel centro di Venaria Reale regalerà una gradevole e ricca esposizione del gusto siciliano; da venerdì 15 giugno, dalle 16 alle 20; sabato 16 giugno, dalle 10 alle 20 e la domenica 17 giugno, dalle 10 alle 18. Un appuntamento in via Mensa, nel cuore storico di Venaria, ci saranno delle esposizioni di specialità tipiche siciliane, da gustare, degustare ed acquistare direttamente dalla Sicilia. L’ iniziativa è in collaborazione con Camera di Commercio di Torino, Ascom di Torino e FIPE – Federazione Italiana Pubblici Esercizi.

Prossimi Appuntamenti:

15 luglio 2011: cena dedicata alla regione SICILIA

23 settembre 2011: cena dedicata alla regione LAZIO

7 ottobre 2011: (in fase definizione) cena dedicata alle regioni PUGLIA e BASILICATA (oppure TRENTINO/FRIULI VENEZIA GIULIA)

21 ottobre 2011: cena dedicata alle regioni che non faranno il 7 ottobre

18 novembre 2011: cena dedicata alla regione PIEMONTE

Le Cene Regali, sono acquistabili al prezzo di Euro 60 a persona, oppure, si possono scegliere i pacchetti da 3 cene a 150 Euro e pacchetti da 5 cene a 250 Euro. Ogni cena inizierà alle ore 20,30 e sarà preceduta dalle ore 19 dalla visita alla Reggia, facoltativa e libera.

Prenotazioni: tel. +39 011 4992333

Tutte le informazioni sul programma della Reggia di Venaria in occasione delle celebrazione del 150° anniversario dell’Unita’ d’Italia su:

www.italia150.it e www.lavenariareale.it

di Adriana Cesarò