Cantautori a teatro ‘Nel Segno di Paz’

aprile 29, 2002 in Spettacoli da Gino Steiner Strippoli

30521(1)Ed eccoci alla seconda edizione di “Chansonnier”, rassegna “vera” della canzone d’autore, organizzata da Carlo Pestelli, in collaborazione con l’Associazione Fort Alamo di Milano e con il Teatro Garage di Genova. Tanta musica, tanti stili interpretativi, parole in musica attraverso cantautori che si esibiranno al Teatro Juvarra dal 28 aprile al 2 maggio, inizio delle serate alle ore 20.45.

Un percorso musicale che vedrà il primo giorno l’emiliano Edoardo Cerea, rockettaro purosangue, esibirsi con la sua eccletticità alla chitarra, musicista con due punti fermi: De Andrè e Tenco; vera poesia nelle parole di Luca Bonaffini, cantautore mantovano e paroliere del grande Bertoli senza dimenticare la romana Lucilla Galeazzi musicalmente nata nell’alveo del Folkstudio, vetrina del cantautorato nostrano.

Il 29 aprile la serata si aprirà con un trio capitanato da Isa , fresca di successo all’ultimo Recanati. Da Treviso arriva Stefano Dall’Armellina mentre Bobo Rondelli, già leader dell’Ottavo Padiglione, intratterrà il pubblico con una performance stile Piero Ciampi, visto che ne è il suo giusto erede. Il 30 aprile due grandi artisti: Claudia Pastorino, da sentire visto che per la prima volta si esibirà Torino, lei canta le storie dei Vicoli di Genova e poi due ciliegine della manifestazione: la prima, sempre il 30 aprile, è costituita dal gran ritorno di Ivan Cattaneo, artista rock che negli anni ’70 insieme a Camerini e Alberto Fortis costituirono un trio di originalità unica nei loro rispettivi generi, infatti al puro cantautorato di Fortis e a quel gusto eccelso brasiliano, tinto di bossa- samba ed elettronica, dell’arlecchino Camerini, Cattaneo era l’eclettico trasgressore di vecchie canzoni riportate alla luce con un gusto sonoro decisamente rock.

Ivan è sempre stato un gran rivitalizzatore di musicalità e testi ,ma anche quando si è cimentato a scrivere sue canzoni ha sempre dimostrato creatività e poesia , per nulla scontate; seconda ciliegina sarà affidata alla canzone d’autore di Alberto Fortis, il 1 maggio, un cantautore che sicuramente avrebbe meritato molto di più artisticamente, nella sua carriera, i suoi testi accompagnati sempre da sonorità mai dure fanno parte ormai di quella nicchia cult della canzone italiana, sarà come cullarsi nella sua “Sedia di Lillà”!

La serata continuerà con il rock melodico, come vuole tradizione, dei “Figli di Manithù”. La rassegna si concluderà il 2 Maggio con il Teatro Le ZeRBe da Genova in uno spettacolo fatto di musica, punk rock, canzone d’autore, ironia alla Rino Gaetano e l’aria underground bolognese in “Nel Segno di Paz. dall’opera di Andrea Pazienza. Un viaggio attraverso i fumetti, attraverso i disegni dell’ indimenticato Andrea, dove esistono personaggi surreali. I ricordi delle copertine dei dischi di Vecchioni e di Claudio Lolli ne sono un tipico esempio. Assistere alla serata in questione vuol dire entrare in quel mondo di immagini creato dalla mente di Pazienza, dove violenza e dolcezza vivono contemporaneamente e si alternano in storie di vita quotidiana quanto surreali.

Per informazioni e prenotazioni sulla rassegna tel. 011 54 06 75 (dalle 16 alle 19).

di Gino Steiner Strippoli