Camolese si affida a Scarchilli

marzo 21, 2002 in Sport da Giovanni Rolle

Nell’ultima partita contro il Milan era entrato nell’ultima mezz’ora, ma domenica Camolese dovrebbe proporre Scarchilli in campo fin dall’inizio. In assenza di Asta, toccherà all’ex romanista ispirare con le proprie geometrie le due punte Lucarelli e Ferrante. Reduce dall’ennesimo guaio di carattere muscolare, che lo aveva costretto a saltare tre partite, Scarchilli ora sta bene ed è pronto a dare una mano ai compagni nella difficile volata per la salvezza. “Fisicamente mi sento a posto e conto tantissimo su queste sette partite che rimangono per dimostrare che quel che è successo è ormai acqua passata”, dichiara il centrocampista granata, la cui carriera nell’ultimo anno e mezzo è stata pesantemente condizionata da un grave infortunio al ginocchio.

“Anche se molti la danno già in serie B, la Fiorentina è un’avversaria ostico. – prosegue Scarchilli – Non dobbiamo sottovalutare i viola, anche perchè‚ molti giocatori ci terranno a mettersi in mostra. Per questo, domenica bisognerà scendere in campo con la testa fredda e i piedi caldi. Il Toro non può permettersi di giocare senza mordente se vuole conquistare quegli otto-nove punti che ritengo necessari per raggiungere la quota salvezza”.

I tifosi granata lo considerano come l’uomo della provvidenza e lui non si tira indietro: “Le responsabilità non mi pesano, piuttosto ci tengo a sottolineare che spesso mi sono sacrificato in delle posizioni diverse dalla mia”.

Da ex romanista, Scarchilli è deluso per l’eliminazione dei giallorossi dalla Champions League: “In questo momento mi interessa solo il Toro, anche se è un peccato che tutte le formazioni italiane siano uscite dalla Champions. Probabilmente il calcio italiano sta pagando l’eccessivo tatticismo”.

Ieri la squadra granata ha ricevuto la visita del ds Mazzola (il quale la prossima settimana incontrer… il procuratore di Asta per discutere il rinnovo del contratto) e del presidente Romero, che ha lanciato un appello al popolo torinista, affinchè‚ giunga numeroso a sostenere la squadra contro la Fiorentina: “E’ un appello che rasenta la supplica, perch‚ si tratta di una partita di capitale importanza, in quanto una vittoria ci consentirebbe di affrontare con maggiore serenit… le gare che rimarranno”. Romero si è inoltre dichiarato ottimista riguardo al progetto Filadelfia, per il quale è previsto un incontro con gli esponenti del Comune dopo Pasqua.

La partita Torino-Bologna sarà l’anticipo della trentesima giornata di campionato: il match del Delle Alpi si giocherà sabato 6 aprile alle ore 20.30 in diretta televisiva su Telepiù.

Castellini e Martinelli sono stati convocati rispettivamente per i prossimi impegni delle Nazionali Under 21 e Under 20. Chiamata in azzurro anche per gli Under 16 Cantele e Bottone, che prenderanno parte ad un torneo internazionale in Francia.

di Giovanni Rolle