Calcio Dilettanti – Decima giornata

novembre 2, 2001 in Sport da Redazione

Il campionato nazionale dilettanti è giunto alla decima giornata. Un turno apparentemente facile sia per l’Ivrea capolista che per il Canavese. Gli eporediesi però sono impegnati in una trasferta che nasconde insidie, ben più pesanti di quanto si creda. Innanzitutto il Casale, sul proprio terreno, ha finora messo in difficoltà chiunque; poi, se si vuole a tutti i costi cercare un difetto nella marcia trionfale, della compagine allenata da Salvatore Iacolino, è da ricercare proprio nelle gare fuori dalle mura amiche. In effetti al “Pistoni” l’Ivrea si esprime con maggior tranquillità, mentre in trasferta, si esprime in maniera leggermente più contratta .Di questa situazione potrebbe approfittarne il Canavese, impegnato a Volpiano contro l’ultima in classifica Verbania, con l’ambizione di dimenticare in fretta la sconfitta di sette giorni fa a Trino.

“E’ chiaro che le sconfitte bruciano sempre”, afferma mister Frara”, ma questo è un periodo in cui la squadra sta costruendo molto e concretizzando poco. Siamo consapevoli che il campionato è ancora lungo e speriamo di rimanere tra i primi fino alla fine”.

Bisogna inoltre considerare che quella di domenica potrebbe essere una giornata particolarmente agevole per i canavesani, visto l’impegno, per nulla agevole, del Savona a St Vincent in casa del Valle d’Aosta.

Una parentesi a parte la merita il Moncalieri di Bortolas, che sta vivendo un momento particolarmente critico dopo un avvio promettente. Il presidente Dugento dovrà correre ai ripari se vorrà salvarsi. La squadra infatti ha limiti evidenti, e il solo Cavaliere non basta per risolvere i problemi.

In Ecellenza invece la nona di andata, si preannuncia una giornata particolarmente ricca di verdetti. Le luci della ribalta nel girone A, saranno tutte per il derby canavesano che oppone Nolese e Castellamonte; riproponendo quell’accesissimo duello vissuto due stagioni fa nel campionato di promozione. Giornata cruciale anche per Rivoli e Settimo, che dovranno spazzare definitivamente via, tutti gli interrogativi ,rispettivamente contro Varalpombiese e Arona. Dunque due clienti non facili, per chi deve uscire da un periodo di crisi. Particolarmente delicato sarà comunque l’impegno dei ragazzi di Scola contro la capolista. Per quanto riguarda il Rivoli, se non dovesse arrivare la vittoria, potrebbe addirittura saltare la panchina di Michele Camposeo. A questo proposito, c’è già chi fa il nome del possibile sostituto, Licio Russo.

di Paolo Robino