BigMat sconfitta al tie break

dicembre 2, 2002 in Sport da Enrico Zambruno

L’insidiosa trasferta di Padova pone fine alla vittoriosa serie consecutiva della BigMat Chieri: le biancoblu, al PalaArcella, sono infatti state battute domenica sera dal Sartori Mercedes dopo cinque set molto combattuti per 3-2. Una gara che non ha tradito le grandi aspettative che ne facevano il match clou della decima giornata; una sconfitta, la seconda stagionale per le collinari dopo il ko di Imola, che tiene comunque Franco e compagne vicine alla vetta, con un solo punto di distacco dal Millenium Mazzano e dalla Vitrifrigo Pesaro, in cima alla classifica a quota 25.

Partenza fulminante della BigMat, nella quale fin dall’avvio si metteva in mostra Andrea Moraes, che sarà la migliore marcatrice finale con 30 punti, perfetta soprattutto nel primo set: sette palloni schiacciati e altrettanti a terra. Cifre che consentono così alle piemontesi di aggiudicarsi un parziale equilibrato fino al 17-17 (muro fuori della Serafin), andare sotto 21-18 e rialzare la testa proprio grazie alla brasiliana, dal 22-20 a favore delle padroni di casa al 22-25 ribaltato per le ospiti.

La parte finale dei primi venti minuti aveva galvanizzato anche Barbara Siciliano, che firmava così anche il primo vantaggio del nuovo set. Da questo momento però saliva in cattedra la palleggiatrice rumena del Sartori Luminita Trombitas, spettacolare nell’alternare tocchi di seconda a primi tempi bassi per le compagne. Un’alzatrice che non disdegna neanche schiacciare: un esempio lampante è il sigillo del 5-5. Lo sprint chierese però era anticipato rispetto all’avvio: e con i muri di Cinzia Perona la BigMat conquistava una differenza a proprio favore che non lasciava scampo alle venete (8-16, 13-22, 14-25), in ombra soprattutto con la colombiana Kenny Pino Moreno.

Che a partire dalla terza frazione mutava non solo la sua personale gara, ma anche quella della squadra di casa: l’asse con la Trombitas iniziava a dare non pochi problemi al muro chierese, che faceva quello che poteva con Perona e Vincenzi, abile come sempre però a sfruttare le veloci servitele da Francesca Ferretti. Il rammarico della BigMat, oltre naturalmente al 2-0 sprecato, è il 13-10 con il quale le ragazze di Carlo Parisi si erano portate avanti nel terzo set: quattro punti consecutivi delle padovane giravano l’incontro, e non bastavano due conclusioni consecutive di Brigitte Soucy (la seconda un colpo d’arte) per mantenere in corsa le chieresi. Il 25-21 di Alessandra Crozzolin dava fiducia a Serafin e C., che riportavano le sorti in parità con un 25-20 che vedeva in campo anche Caloro, Gioria, Franco e Bottini, tutte le riserve di Parisi, con la sola giovanissima Burzio unica a rimanere in panchina.

Il tie break, in un clima molto caldo, era deciso dai dodici punti, otto consecutivi, di Kenny Pino Moreno, con continui mani fuori senza scampo per la BigMat. La classe di Andrea Moraes, l’ultima ad arrendersi, non serviva per dare alle proprie compagne il successo, che andava così al Sartori Mercedes.

Nel prossimo turno, altra trasferta per la BigMat Chieri, impegnata a Collecchio (Pr) contro il Pre Camp. La prossima gara interna delle biancoblu avverrà il 15 dicembre, a Villa Brea, contro la Vitrifrigo Pesaro.

Sartori Mercedes Padova-BigMat Chieri 3-2

(22-25, 14-25, 25-21, 25-20, 15-11)

  • Durata set: 22’, 17’, 22’, 23’, 12’.

  • Sartori Mercedes Padova: Bano 3, Arrighetti 8, Mari ne, Elli, Moreno 29, Di Iulio ne, Lodolo (L), Trombitas 7, Rizzo 4, Serafin 11, Crozzolin 15. All. Marasciulo.

  • BigMat Chieri: Caloro, Burzio ne, Gioria, Soucy 7, Siciliano 10, Ferretti 1, Franco, Bottini, Moraes 30, Borri (L), Perona 15, Vincenzi 11. All. Parisi.

  • Arbitri: Pavesi e Rossi.

    di Enrico Zambruno