BigMat: continua la marcia trionfale

dicembre 16, 2002 in Sport da Enrico Zambruno

La BigMat Chieri più brillante della stagione ha superato domenica pomeriggio, in quattro set molto sofferti, la quotata Vitrifrigo Pesaro, seconda alle spalle proprio delle chieresi prima dell’inizio del dodicesimo turno di A2. Un 3-1 catturato con cuore e grinta, quando proprio nella quarta frazione la gara sembrava destinata al tie break. Tre punti che proiettano la BigMat Chieri sempre più in testa alla classifica (30), con due lunghezze di vantaggio sulla Famila Imola, tre sul Millenium Mazzano e cinque su Sartori Padova e Vitrifrigo Pesaro.

Prima del match Giuseppina Tibaldi riceveva il premio consegnatole dall’Associazione”Veterani dello Sport” per il risultato conseguito la passata stagione, quando proprio alla guida delle chieresi conquistò la promozione nel torneo cadetto.

Il ritorno in campo dal primo minuto di Francesca Ferretti, out a Collecchio per febbre, non dava in avvio la giusta manovra alle collinari, impacciate in attacco e poco attente in difesa. Proprio la difficile ricezione consegnava il primo set alle marchigiane, inizialmente in svantaggio (12-9, 17-14) ma poi sospinte verso il 25-20 da Annamaria Quaranta e dalla brasiliana Mengarda.

L’inizio del secondo parziale era diverso dal finale precedente: Barbara Siciliano scaldava la mano e metteva a segno tre punti in un 5-1 che stordiva le ospiti, che con i salvataggi della Furiassi però tenevano in gioco difficili palloni e si rimettevano in carreggiata sul 12-12. E da questo momento ecco la svolta del match: Carlo Parisi ha l’intuito di inserire Sonia Gioria al posto dell’ancor debole Francesca Ferretti. Mossa azzeccata in pieno: la 24enne di Borgomanero inizia ad alzare palloni tesi che sono assist perfetti per Moraes e Soucy, ma anche primi tempi per l’accorrente Vincenzi. E’ la brasiliana a rimettere le sorti in parità: palloni incrociati e “Villa Brea” in festa.

Il tifo dei supporters biancoblu caricava Franco e compagne, che in poco più di venti minuti si portano in vantaggio 2-1: consistente la differenza già a metà, dove non bastava a Luigi Morolli l’inserire la pur brava Antonella Del Core, fino a quel momento in panchina. La firma del 21-17, a muro, è di Sonia Gioria, subito seguita da quattro punti di Cristina Vincenzi, due a muro e due sfruttando ricezioni difficoltose delle marchigiane.

Il quarto set, il più bello fino ad ora visto a Chieri (31 minuti la durata) era sul filo di ogni pallone: 3-0 e tris della Moraes, ripresa da Manuela Secolo prima che Brigitte Soucy inizi il suo personale show, andando in ace per il 10-7. A questo punto Pesaro tira fuori la sua grinta: Del Core e Mercekova guadagnano quattro punti di differenza (15-19), consolidati da un bel tocco in seconda della Swiderek. Sul 24-20 in favore della Vitrifrigo sembrava che il quinto set fosse inevitabile: ma un fendente della Siciliano, un muro della Perona e due violente conclusione della Soucy fanno sperare Chieri (24-24). Clima infuocato per tutti i vantaggi, 26 pari siglato ancora dalla canadese di Montcon, al quale seguiva un muro a due biancoblu ed un diagonale out della Secolo. 29-27, 3-1 per la BigMat e grande gioia in campo e sugli spalti.

Domenica prossima la BigMat Chieri affronterà fuori casa il The Lions Santeramo nell’incontro valevole per la tredicesima giornata di andata, l’ultimo prima della pausa natalizia.

BigMat Chieri-Vitrifrigo Pesaro 3-1

(20-25, 25-19, 25-18, 29-27)

  • Durata set: 22’, 20’, 22’, 31’.
  • BigMat Chieri: Caloro ne, Burzio ne, Gioria 2, Soucy 17, Siciliano 15, Ferretti 1, Franco ne, Bottini ne, Moraes 26, Borri (L), Perona 7, Vincenzi 12. All. Parisi.
  • Vitrifrigo Pesaro: Cancellieri ne, Quaranta 14, Rosso 3, Marcekova 16, Secolo 14, Zozzi ne, Siracusa ne, Swiderek 3, Mengarda 8, Furiassi (L), Del Core 5.
  • Arbitri: Cesare di Roma e Perri di Isernia.

    di Enrico Zambruno