AviglianaSogna

luglio 13, 2005 in Spettacoli da Stefania Martini

kryptonIl centro storico di Avigliana fa da palcoscenico, per quattro sere consecutive, alla IX° edizione del Festival di Teatro e Musica organizzato e curato da Servi di Scena opus rt, con il contributo del Comune di Avigliana e della Provincia di Torino.

Le prime tre serate gli spettacoli saranno all’insegna di “Costumanze – Il Sanguigno Profumo della Terra” incentrata sul Sud Italia, sulla forza delle sue tradizioni e sul suo profondo legame con la terra, da cui tutto ha inizio.

Tutte le esibizioni si svolgono nel Cortile di piazza Conte Rosso, inizio ore 21.45.

Domenica 17 luglio, la piazza Piazza Conte Rosso si trasformerà per l’occasione in un grande palcoscenico, in cui si susseguiranno tre spettacoli proposti da altrettante Compagnie teatrali: uno spazio ad ingresso gratuito dedicato ai ragazzi ed alle famiglie, il cui motivo ispiratore sarà “Mascheramenti, Maschere e Marionette”.

AviglianaSogna si apre giovedì 14 luglio con il concerto/spettacolo “TADGIGUINIA” del sorprendente gruppo musicale “Les Troubl’amours” (Francia). Il loro nome è frutto della contrazione di “Tarantella Gitano-Guinguette” che è il modo in cui gli piace definire la loro musica. Da bravi gitani prendono qualcosa da tutti i posti in cui sono stati, creando un proprio stile personale, che fonde la canzone d’autore francese alla musica balcanica, il ritmo indiavolato della tarantella pizzicata allo spirito portato dagli Zigani venuti dall’est e infine, un po’ di influenza delle guinguettes della belle époque, dove la fisarmonica faceva ballare e cantare…

GhetoniaVenerdì 15 luglio il Festival ospiterà i Ghetonìa (Lecce) con “TERRA E SALE”, suggestivo concerto/spettacolo in cui presenteranno il loro nuovo CD. Considerati uno dei gruppi musicali italiani più rappresentativi nella scena internazionale, i Ghetonìa nascono nel 1992, proponendo l’esplorazione del mondo sonoro del Salento e della “Grecìa Salentina”. Da alcuni anni, inoltre, si dedicano allo studio dell’ originale musica di questa zona del Sud d’Italia, facendola loro attraverso un prolungamento dei suoi suoni originali, ricreandoli e arricchendoli.

Sabato 16 luglio andrà in scena lo spettacolo teatrale “ROCCU U STORTU” della Compagnia Teatrale Krypton (Firenze), con le musiche originali eseguite dal vivo da Peppe Voltarelli, Salvatore De Siena e Amerigo Sirianni de “Il Parto delle Nuvole Pesanti”.

Spettacolo-rivelazione, rappresentato nei più importanti festivals italiani, trasmesso su Rai Due nel 2003 per “Palcoscenico”… “Roccu u Stortu” incrocia l’esperienza di Francesco Suriano, autore del testo, con l’abilità di Fulvio Cauteruccio e con la sapienza musicale dei componenti de Il Parto delle Nuvole Pesanti. Tutti rigorosamente di origine calabrese.

Domenica 17 luglio si susseguiranno tre interventi teatrali: “Maschere Irriverenti”, spettacolo presentato dalla compagnia Servi di Scena opus rt (Torino); “Le Favole Del Pancatranta”, a cura di Il Mutamento Zona Castalia (Torino); “Il Saltimbanco Racconta” di Giorgio Gabrielli/Gran teatro in Miniatura (Mantova).

Nella Piazza sarà allestita inoltre una mostra mercato di prodotti artigianali. Al termine degli spettacoli verrà offerto un aperitivo al pubblico.

AviglianaSogna

dal 14 al 17 luglio 2005.

Cortile di Piazza Conte Rosso, Avigliana (To).

Informazioni e prenotazioni:

Servi di Scena opus rt. Tel. 011/931.25.27

www.opusrt.it

di Stefania Martini