Asti Musica

luglio 10, 2001 in Spettacoli da Redazione

‘Asti Musica’ accompagna, come ormai da sei anni, le calde sere estive degli astigiani che non si sono ancora mossi verso le mete vacanziere e che si potranno godere molti giorni di buona musica. Così il 13 luglio, nello spettacolare scenario di piazza Cattedrale, si riparte con una delle manifestazioni musicali più invocate, che coinvolge ogni genere, dalla musica etnica al blues passando per il pop fino al jazz. I primi a salire sul palco saranno le “Nuove tribù zulù” e i “Montefiori Cocktail”. Un evento, insomma, sempre atteso, che giunto al suo sesto compleanno ha cambiato direzione artistica: quest’anno porta il celebre nome di Giorgio Conte. Gli scorsi anni era protagonista sul palco, ora ha sostituito Massimo Cotto che aveva guidato la manifestazione nei primi cinque anni.

Come ogni anno alla manifestazione partecipano grandissimi personaggi della musica pop, come Elisa, vincitrice del festival di Sanremo, che si esibirà il 14 luglio, Pino Daniele (19 luglio), lo storico cantautore Claudio Lolli (20 luglio), Francesco De Gregori (23 luglio ) e i Timoria (26 luglio). Questi sicuramente gli appuntamenti più attesi, ma come abbiamo detto non c’è solo pop ad Asti musica. Vengono proposti anche giovani gruppi interessanti, suoni dal mondo: Sally Nyolo, Juan Caceres, Darko Rundek e la nuova canzone rock italiana, che oltre i più celebri Timoria propone Nuove Tribù Zulù, Gravili, Nidi d’Arac, Modho, Folkabbestia (a conclusione della rassegna). E poi la grande chitarra rock di Tolo Marton e il blues di Elliott Murphy, e ancora il jazz di Hengel Gualdi e il grandioso gospel dei By Grace.

Nei giorni dal 13 al 27, la manifestazione trasformerà la storica piazza del Duomo in un quartiere latino. Un luogo dove si potrà oltre che ascoltare i grandi successi, scoprire nuovi generi musicali ai quali non abbiamo mai avuto la possibilità o la curiosità di avvicinarsi, o si potrà scoprire nuovi e bravi artisti che magari i network non ci fanno ascoltare. La manifestazione è organizzata dal Comune di Asti col patrocinio del Sindaco Luigi Florio, dell’Assessorato Manifestazioni e Turismo (Ass. Domenica Demetrio), con la direzione organizzativa di Gianluigi Porro e la collaborazione di Piemonte Uno, Confartigianato di Asti, 2001- Verso Terra, Asti Gospel, Uscita di Sicurezza e il contributo di Regione Piemonte, Istituto San Paolo, Fondazione C.R. di Asti, Fondazione C.R. Torino, Publiarco.

di Sonia Paolin