Arteincornice: aprile di fuoco

aprile 15, 2002 in Arte da Sonia Gallesio

30377(2)Fino al 1° giugno 2002 sarà possibile, presso la Galleria Arteincornice di Via Vanchiglia n. 11 a Torino, incontrare le più svariate tipologie di capolavori, dagli oli alle sculture, di alcune tra le personalità che maggiormente hanno segnato il ‘900 artistico italiano. Tra i pezzi di maggior rilevanza, è d’obbligo segnalare l’ampia tela “Costiera rossa” del 1959 ad opera del Paulucci – dipinto che fu esposto alla Biennale di Venezia del 1961, un olio del 1960 di Antonio Bueno – appartenente alla particolarissima serie “Impronte” (che il maestro ha alimentato per soli due anni) e, non ultima, un’importante marina del 1952 di Michele Cascella. Tra i grandi nomi, da ricordare altresì Ruggeri, Schifano, Tabusso, Spazzapan, De Pisis. Martedì 16 aprile, nella sezione espositiva Incontri della galleria, inaugurerà – inoltre – una piccola ma incisiva personale di Antonio Possenti, dal titolo “Fiabe”, costituita da una quindicina di opere. Le tavole, dalle magiche atmosfere, sono realizzate con grazia e delicata poesia ma anche con esuberanza e sapiente ironia.

30378Inaugurerà il 25 aprile 2002, sempre presso Arteincornice, la mostra “Maestri Contemporanei”. L’esposizione, vantando ben 40 prodotti di grande valore, consentirà l’incontro con eccellenti artisti quali Tadini, Del Pezzo, Griffa, Nespolo, Rotella. Tra le opere di gran richiamo, si citano un recente pezzo di Kostabi (2001), un grande lavoro informale del Carena (1957), interessante anche per la sua atipicità rispetto allo stile consueto del maestro, e l’intenso “Uno specchio senza data” di Michelangelo Pistoletto. Su ogni cosa primeggerà, grazie alla sua regalità ed alla sua imponenza, la scultura in bronzo “Eiffel” di Aldo Mondino, del 1988. Il pezzo, che era stato già esposto a Palazzo Reale a Milano – nel 1990 – nell’ambito della mostra “Il mondo delle torri da Babilonia a Manhattan”, è alto 3 metri e 30 cm per 450 Kg di peso ed è composto da una moltitudine di oggetti facilmente riconoscibili: ritroviamo in esso sedie, lampade, cornici e anche una tavolozza con pennelli. Collezionisti ed attenti estimatori troveranno sicuramente, alla Arteincornice, qualcosa che rapirà la loro attenzione anche se, per un pubblico di semplici appassionati e curiosi, la gran moltitudine di opere e la varietà dei generi, considerando l’accavallarsi delle esposizioni, potrebbero rendere la visita un po’ frammentaria e confusa.

Aprile e maggio alla Galleria Arteincornice

– Maestri del ‘900: dal 16 marzo al 1° giugno 2002

– Fiabe – Antonio Possenti: dal 16 aprile al 4 maggio 2002

– Maestri contemporanei: dal 25 aprile al 1° giugno 2002

Galleria Arteincornice

Via Vanchiglia, 11 Torino

Tel – Fax 011.885.071

Orari: dalle 09.30 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 19.30; chiuso domenica e lunedì mattina.

[email protected]

http://www.arteincornice.com

di Sonia Gallesio