Appuntamento con la fisarmonica

novembre 19, 2002 in Spettacoli da Tiziana Fissore

32567E’ consuetudine ormai a Sommariva del Bosco, organizzare almeno due volte all’anno un concerto di fisarmoniche.

Si tratta di una vera e propria sfida tra artisti che si cimentano nel suonare le fisarmoniche, solo accompagnati dal pianoforte e chitarra.

Anche quest’anno si ripeterà l’avvenimento ed esattamente venerdì 22 novembre alle ore 21 e siamo sicuri che anche questa volta, sarà un successo. I pezzi suonati e cantati spazieranno dal canto popolare non solo italiano ma anche argentino, russo, polacco, francese per finire nel classico con Donizetti e così via.

Gli artisti, tutti sommarivesi sono: il maestro Battista Bongiovanni, musicista e compositore di lunga esperienza che si cimenterà con la sua vivace, fantasiosa e versatile musica. Conosciuto anche all’estero non solo come musicista ma anche come compositore, lega il suo nome ad una vasta produzione di LP e MC tra cui la compilation con l’Orchestra Maschio distribuita dalla RCA; grazie al suo repertorio è richiesto a presenziare spettacoli di richiamo e serate danzanti anche su TV locali. Un altro artista è Beppe Viotti che ha iniziato sin da giovane a dedicarsi alla chitarra che ha studiato con molto impegno; cominciò a suonare con l’ orchestra Bongiovanni alla trasmissione radiofonica di Radio Monteceneri di Lugano Svizzera, fece parte dell’orchestra i Langaroli ed ha partecipato alla realizzazione di numerose registrazioni discografiche. E’ un abile solista di chitarra classica ed hawaiana.

Il Prof. Antonio Olivero diplomato in pianoforte è stato campione mondiale di fisarmonica classica per ben 5 volte e campione italiano di fisarmonica jazz. Ex insegnante di educazione musicale e di pianoforte all’Istituto Frescobaldi di Carmagnola, arrangiatore di vari complessi vocali ha partecipato sia come solista che con gruppi musicali a numerose trasmissioni radiofoniche e televisive alla RAI e BBC con artisti del calibro di Harry Belafonte e Edmund Ross. Svolge attività concertistica sia come solista che in gruppo.

Il Prof. Andrea Olivero (il figlio ed anche figlio d’arte) è diplomato in pianoforte e diplomando di composizione e strumenti a percussione. Ha partecipato ad alcuni concorsi internazionali piazzandosi sempre ai primi posti. Fa parte del gruppo musicale “Gli affetti musicali” dando concerti ultimamente nei castelli di Moncalieri e Racconigi aperti al pubblico per far conoscere la musica rinascimentale ed ha ha partecipato all’incisione di un CD come clavicembalista e percussionista. Ha sostenuto due concerti come percussionista al Teatro Regio di Torino con l’orchestra “Fiati insieme” organizzati dalla RAI e dall’Unione Industriale di Torino. Attualmente è insegnante di pianoforte e percussioni al Civico Istituto Musicale Gandino di Bra e Armonia e Contrappunto all’Istituto musicale IL MADRIGALE di Carmagnola.

Quest’anno per la prima volta parteciperà alla serata il tenore sommarivese Piergiorgio Chiavazza che lascia per una sera la città di Genova dove è impegnato in una stagione al Teatro Carlo Felice; grazie a lui potremo assaporare il “Bel canto” sia in melodie popolari che nell’Elisir d’Amore di Donizetti.

Vi chiederete perché personaggi di tal misura abbiano come serata un venerdì sera e non un sabato o una domenica. Ebbene non è stato possibile perché subito dopo il concerto Piergiorgio Chiavazza deve tornare a Genova ed Andrea Olivero parte per un tour in Germania. Quindi lanciamo un appello a tutti gli appassionati di bella musica: non lasciatevi perdere una serata come questa, ne vale veramente la pena.

di Tiziana Fissore