All’Hiroshima Mon Amour Teatro degli Orrori e Tim Robbins

ottobre 6, 2010 in Spettacoli da Cinzia Modena

Logo HiroshimaE’ ripartita la stagione musicale dell’Hiroshima Mon Amour, storico locale dove poter ascoltare musica “Indy” di qualità. Questo fine settimana la proposta è composta da Capovilla e Favero del teatro degli Orrori in uno spettacolo su Vladmir Majakoskij; diretamente dal Traffic torna Baldelli con il suo Afrocosmic sound insieme ai torinesi “Nothing but funk experience”; infine … TIM ROBBINS & THE ROGUE GALLERY BAND!

Ecco il programma:

  • Venerdì 8 ottobre

    PIERPAOLO CAPOVILLA e GIULIO FAVERO suonano e cantano VLADIMIR MAJAKOSKIJ.

    La coppia del Teatro degli Orrori e di One Dimensional Man propone un reading (leggi musica e recitazione) dedicato a Vladimir Majakoskij.

    Pianoforte e chitarra accompagnano la voce di Capovilla in uno spettacolo a grande intensità emotiva.

    Sala Majakoskij

    8 euro

    Per la manifestazione LIVE!iXEM

    FRANK BRETSCHNEIDER / KOMET in concerto + ELECTROACOUSTIC PLAYGROUND + LAPTOP MINIORCHESTRA

    Per il festival di musica elettronica arriva l’artista tedesco minimal Bretschneider, accompagnato da due inaudite formazioni guidate da Ramon Moro e Andrea Valle.

    Sala Modotti

    10 euro

  • Sabato 9 ottobre

    KALAKUTA REPUBLIC:

    DANIELE BALDELLI (dj set) + NOTHING BUT FUNK EXPERIENCE (live set)

    L’inventore del suono Afrocosmic (e un riferimento mondiale per quella miscela nata a fine ’70 definita come Afrobeat) torna in città dopo la partecipazione a Traffic.

    Lo fa per l’inaugurazione della serata Afro Kalakuta Republic che una volta al mese toccherà Torino.

    Con lui, i Nothing but funk experience, ensemble torinese ad alta gradazione ritmica.

    10 euro con 2 consumazioni incluse

  • Lunedì 11 ottobre

    TIM ROBBINS & THE ROGUE GALLERY BAND

    Tim Robbins, uno dei volti più noti del cinema mondiale, interprete di indimenticabili capolavori come ‘Le Ali della libertà’ e ‘Mystic River’; regista che ha stupito il mondo con il film politicamente impegnato contro la pena di morte Dead man Walking (una nomination all’Oscar per la miglior regia) debutta anche nella musica. Lo fa ora, cinquantenne, con il suo primo album dal titolo ‘TIM ROBBINS AND THE ROGUES GALLERY BAND’, che è anche il nome della sua band. Nove tracce all’insegna del folk americano contaminato da note gipsy che vedono la partecipazione di Joan As A Police Woman.

    Figlio del noto batterista Gilbert Robbins, membro della folk band anni ’60 ‘The Highwaymen’, Tim Robbins da sempre è appassionato di note e musicista a tempo perso.

    Ho troppo rispetto per la musica – dichiara l’attore – per far uscire qualcosa di poco genuino. Ho voluto capire la mia voce e quale tipo di storie volessi raccontare. Adesso sono pronto.

    Il nome di Robbins va così ad aggiungersi all’elenco di colleghi del cinema che cavalcano anche la scena musicale quali Kevin Costner, musicista country con una carriera ben avviata, Johhny Deep che ha anche inaugurato la sua personale etichetta discografica, passando per tanti altri.

    Ore 22.

    20 euro, riduzioni studenti

    INFORMAZIONI UTILI

    Hiroshima Mon amour

    Via Bossoli 83 Torino

    www.hiroshimamonamour.org.

    tel.0113176636

    mail: [email protected]

    Riduzioni alla cassa: Athena, Fnac, Feltrinelli, Acli, Fitel Piemonte.

    di Cinzia Modena