Alla Scavolini la Coppa CEV contro Chieri

marzo 5, 2006 in Sport da Claris

Non bastano i 21 punti di Godina contro i 19 di Rinieri: nella finale di Cev Pesaro si impone per 3-1 contro la BigMat Kerakoll.

In un palazzetto dello sport gremito di sostenitori chieresi, pronti a ripetere la festa dellos scorso anno per la conquista della seconda coppa europea consecutiva, la Scavolini Pesaro ammutolisce tutti. La 19a partita europea si dimostra fatale alle chieresi, e non ci sono scusanti. Il gioco della Scavolini è stato nettamente superiore, a conferma della vittoria ottenuta in campionato nello scontro diretto a inizio settimana.

La BigMat Kerakoll Chieri esce quindi sconfitta 3-1 in finale di Coppa Cev dalla Scavolini Pesaro che si è aggiudicata meritatamente il trofeo: non sono bastati alla squadra chierese i 21 punti di Elena Godina e i 14 di Fiorin.

Giovani Guidetti spiega “Pesaro ci è stata superiore in tutti i fondamentali, non c’è stata partita. A livello di gioco in questo momento non c’è paragone, la Scavolini ha il migliori gioco del campionato, l’ho sempre detto. Abbiamo avuto una buona reazione nel terzo set, forse potevamo fare qualcosa in più ma Pesaro ha vinto meritatamente”.

E Danielle Scottcosì si esprime “Complimenti alla Scavolini che ha fatto bene e ha vinto con merito. Sono contenta comunque perché dopo aver perso i primi due set nel terzo abbiamo reagito provando a riaprire la gara. Forse c’era qualche chance anche nel quarto ma abbiamo fatto qualche errore di troppo e Pesaro ha chiuso la partita”.

FINAL FOUR COPPA CEV 2005-2006: Bigmat Kerakoll Chieri – Scavolini Pesaro 1-3 (17-25; 18-25; 25-23; 16-25)

  • Bigmat Kerakoll Chieri: Kirillova 2, Scott 7, Pachale 10, Godina 21, Fiorin 14, Vincenzi 2, Borri (L), Marletta. N.e. Mari, Mautino, Petrolo, Signorile.

    All. Giovanni Guidetti

  • Scavolini Pesaro: Berg 3, Makulewicz 6, Rinieri 19, Costagrande 12, Sheilla 18, Guiggi 12, Puerari (L), Del Core 2, Rondon, Dushkyevich. N.e. Mengarda.

    All. Marcello Abbondanza

  • ARBITRI: Patrick Deregnauourt (Fra) – Antonio Vaz De Castro (Por)

  • Durata set: 21’; 24’; 23’; 22’; totale 90’
  • BigMat Kerakoll Chieri:

    – Battute sbagliate: 11

    – Battute vincenti: 6

    – Ricezione positiva: 75% (perfetta 58%)

    – Attacco: 34%

    – Muri: 8

  • Scavolini Pesaro:

    – Battute sbagliate: 11

    – Battute vincenti: 6

    – Ricezione positiva: 75% (perfetta 55%)

    – Attacco: 50%

    – Muri: 15

    di Claris